L’Italia dei giovani dà fastidio ai vecchi

by

In un Paese come il nostro abituato alla politica del lamento, della critica del… piove, governo ladro, l’Associazione Famiglie d’Italia è nata per sfatare in qualche modo questo sistema di procedere e di comportamenti. Il fatto di non essere mai appagati di nulla genera uno stato di negatività ed insoddisfazione che poco giovano al buon fine di qualsiasi progetto. Intendiamoci, non è la politica del ” leccare i piedi ed abbassarsi i pantaloni “, bensì quella di dare fiducia, intervenire con dei correttivi ed attendere i risultati prima di emettere delle sentenze. Il continuare a denigrarsi l’un l’altro e a farsi del male, non paga  e non ha mai pagato. E’ troppo facile urlare, sparare sentenze, evidenziare i difetti per ottenere attenzione e consensi momentanei. Ma a chi giova tutto ciò? A noi no! Tutti i ” vaffa ” di Beppe Grillo, per fare un esempio, a cosa sono serviti? Hanno posto l’attenzione, hanno creato attenzione… hanno fatto sorridere e volte arrabbiare ( la volgarità gratuita ed esagerata è fastidiosa, specialmente quando proviene da persone reputate intelligenti )… ma non hanno offerto un briciolo di proposta, o se c’era era ben nascosta, che permettesse in qualche modo la possibilità di intravvedere un barlume di speranza e di miglioramento. Come si evince dalla nostra filosofia, riportata a parte, noi non ci sentiamo soddisfatti di avere adempiuto ai nostri doveri di cittadini, limitandoci a denunciare fatti negativi che sono sotto gli occhi di tutti…noi intendiamo in qualche modo porre dei rimedi, cercare un confronto, proporci in modo costruttivo, positivamente e serenamente, insomma, fare…invece di urlare.

Ci siamo sempre lamentati, per fare un altro esempio, che l’Italia era governata solo da vecchi marpioni della politica e adesso che qualcuno propone dei volti giovani, proprio dalla parte di coloro che nei tempi fecero eleggere Cicciolina e Luxuria ( la mia non è una critica ma solo una costatazione, aggiungendo che se Ilona Staller ha inciso ben poco,  Luxuria, almeno, la sua parte l’ha fatta con impegno e serietà ) arriva la critica alla maggioranza di presentare alle Europee liste di belle donne, più presenza che cervello.  Per non parlare poi del commento e dell’espressione ironica e scandalizzata dell’on Enrico Letta all’annuncio da parte dell’Udc della candidatura di Emanuele Filiberto di Savoia. Ha aggiunto che gli italiani, per fortuna, sapranno come votare … se lo dice lui!?!… E’ veramente difficile mettere d’accordo qualcuno, senza scontentarne altrettanti. Il problema è che tutte queste discussioni lasciano il tempo che trovano e distolgono dai veri problemi. La realtà è che la maggior parte di noi è stanca di chiacchiere e di polemiche, di allarmi e di vaticini nefasti. Abbiamo bisogno di gente che remi dalla stessa parte, per condurci al riparo dalle rapide incombenti. E se il capo voga non soddisfa le aspettative del rematore…egli faccia il suo dovere e, al momento giusto, sarà pronto, a sua volta, a prenderne il posto di comando. Ma se rema al contrario ne va dell’incolumità di tutti… ed è per questo che noi, che ci sentiamo parte  dell’ equipaggio, ci organizziamo per tutelare la nostra sopravvivenza proponendo correttivi di rotta, in modo da raggiungere la meta  salvaguardando l’incolumità…solo dopo giudicheremo il capo voga e se ha sbagliato…nel modo più democratico lo manderemo a remare da qualche altra parte, praticamente a casa sua.

Umberto Napolitano

Tag: , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: