Un raggio di sole…per illuminarci dentro

by

Qualche volta un raggio di sole, più forte degli altri, attraversa le nuvole e ci illumina. All’improvviso, come per incanto, ci sentiamo più forti e pronti a lottare per noi e per i nostri cari e speriamo, dentro di noi, che questa luce e questa forza non svaniscano mai… E’ in queste occasioni che ci sentiamo più attivamente parte di un universo meraviglioso fatto non solo, per fortuna, di tante situazioni dolorose, ma anche di tante piccole cose quotidiane grandiosamente bellissime, come l’affetto di un bimbo, lo sguardo di una madre o l’alito di vento che smuove le foglie di un albero, e, ancor di più, l’amore in generale, nel senso più profondo della parola, l’amicizia, la fratellanza, la fede, la carità cristiana, il perdono ed i figli… sì, soprattutto loro, che vorremmo affidare a questo mondo nella speranza che di noi possano rappresentare la parte migliore e gli ideali più nobili in comunione con il Grande Padre dell’Universo, che tante volte soffiando proprio fra le nuvole, anche quelle più nere e compatte, ci invia raggi di luce, nella speranza  che ci possano illuminare anche al nostro interno e guidare nella nostra vita quotidiana. Stefano Micheli

E’ iniziato oggi il terzo ponte primaverile, dopo quelli di Pasqua e del primo maggio. Mai, come questa volta, questi quattro giorni di relax arrivano opportuni e indispensabili. Per i più fortunati sarà anche la possibilità per un assaggio anticipato delle delizie estive,  ma per la maggior parte sarà, in ogni caso, l’occasione per staccare dalle ultime lordure quotidiane che la politica, colei che dovrebbe salvaguardarci e rassicurarci, è riuscita a regalarci  in abbondanza, senza un attimo di pausa… senza rispetto alcuno, per noi e per tutti gli attori principali e comprimari di questo gioco assurdo di potere, che di interesse civile ha abbastanza poco e di quello personale trabocca smisuratamente.

Ho volutamente aperto questo articolo proponendo una poesia scritta da un amico, Stefano Micheli, nuovo per me e, spero, per tutti voi. Un amico appena arrivato con il suo bagaglio di vita da aprire e condividere con noi, unendosi a Famiglie d’Italia nel suo percorso aggregativo, chiarificatore e, soprattutto, propositivo… Ci ha messo a disposizione il suo ” raggio di sole “, affinché possiamo farlo anche nostro ed offrirlo a chi lo ha smarrito o, ultimamente, non riesce più ad intravvedere. Ed io, grato per il dono, ne approfitto immediatamente per inviarlo, tramite queste righe, ad un po’ di personaggi che ultimamente ci hanno accompagnati più nel male che nel bene…

… a Dario Franceschini, perché lo illumini nel come proporsi in modo sereno  e costruttivo nella conduzione del proprio partito, per ridonargli il ruolo e l’identità dovuti…

… ai suoi alleati,  Antonio Di Pietro in primis, perché come tali  lo affianchino in modo positivo e  costruttivo…

… a Marco Pannella, perché si faccia una ragione che i tempi cambiano, come gli umori e le esigenze…

… a Pier Ferdinando Casini, affinché scelga la rotta chiara e  giusta che lo aiuti a districarsi dalle incomode acque dell’attesa  nel posizionamento politico-operativo, di volta in volta…

… al condottiero Umberto Bossi, perché il suo ruolo resti pure  quello del duro e del provocatorio,  ma sempre in modo leale e innovativo…

… a Silvio Berlusconi, affinché riprenda, se si sente pulito dentro, il cammino del suo compito senza troppo soffermarsi e perdersi in repliche e spiegazioni. Noi italiani vediamo e valutiamo con la nostra intelligenza indipendentemente da tutti quei politici che affermano... io credo che gli italiani pensino

alla  famiglia del Premier: ai figli, scusandomi a nome di tutte le famiglie, per l’incapacità ed impossibilità nostra nell’ impedire che essi potessero essere tirati in ballo in modo così irriguardoso e inopportuno, ed alla moglie Veronica Lario, nella speranza che un piccolo raggio di sole possa farle riscoprire le cose belle del suo matrimonio e magari farla ritornare sulle sue decisioni…

…ed infine a Letizia Noemi, perché venga squarciata e scacciata ogni nuvola nera che, impietosamente, ha aggredito la sua giovinezza per gli sporchi interessi di una politica che, non essendo in grado di rinnovarsi, adotta qualsiasi mezzo pur di raggiungere i propri scopi e, per lei… le scuse di tutti non saranno mai abbastanza.

Umberto Napolitano

Tag: , , , , , , , , ,

2 Risposte to “Un raggio di sole…per illuminarci dentro”

  1. Caro Giampaolo, ” nemo propheta acceptus est in patria sua “ « Umberto Napolitano Says:

    […] lettera inviata dal mio amico Stefano Micheli ( vedi post Famiglie d’Italia 30 maggio 2009 Un raggio di sole…per illuminarci dentro ) ad un altro suo amico, Alessandro, e che Stefano mi ha fatto pervenire annunciandola con poche […]

  2. Giampaolo Giuliani: L’AQUILA 2009, LA MIA VERITA’ SUL TERREMOTO « Famiglie d’Italia Says:

    […] inviata dal mio amico Stefano Micheli ( vedi post Famiglie d’Italia 30 maggio 2009  Un raggio di sole…per illuminarci dentro ) ad un altro suo amico, Alessandro, e che Stefano mi ha fatto pervenire annunciandola con poche […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: