Il perché di ” Adottiamo una famiglia in difficoltà “…approfondimento

by

solidarieta%20001Noi italiani siamo da sempre guardati dal mondo con un occhio particolare, quasi come una razza a sé… istrioni, simpatici, a volte geniali, spaghetti e mandolino, mafiosi e brava gente, tutto sommato generosi… insomma italiani. E su tutte queste caratteristiche, ad uso della convenienza del momento, ci marciano in tanti adottando atteggiamenti diversi, amici e non. Poi sulla solidarietà le attenzioni e sollecitazioni convergono unanimi, per cui, giornalmente, nascono iniziative per la raccolta di fondi a favore di uno o favore dell’altro, si aprono nuovi conti correnti e postali, si indicono maratone televisive, etc. Famiglie d’Italia non intende sindacare su tutto ciò, ne chiedere conto delle cifre effettive che poi arrivano realmente ” nelle tasche ” di coloro che necessitano un aiuto però, … nulla vieta di creare un’iniziativa alternativa, che non intende affatto sostituirsi alle altre, ma che permetta a chi offre la propria solidarietà di vedere immediatamente e realmente la destinazione ed i beneficiari della propria bontà.

carrello spesaUn bel carrello pieno della spesa  da consegnare a chi ne  godrà del contenuto rappresenta la prova lampante di quanto appena affermato. “ Adottiamo una famiglia in difficoltà ” , il cui ” bando ” aggiungerò in calce a questo approfondimento, tende ad affiancarsi allo sforzo del governo Berlusconi e della sua opposizione nel rendere coscienti che con l’arrivo dell’autunno, pur intravedendosi degli spiragli positivi nell’evoluzione di questa terribile crisi finanziaria planetaria, le difficoltà di molte famiglie aumenteranno nel numero e nella consistenza. Se intendiamo salvaguardare noi stessi, la nostra società e la forza lavorativa di una Nazione che necessita un’unione coesa negli  sforzi per risollevarsi, la sorte di queste famiglie deve starci particolarmente a cuore e dobbiamo evitare che si sgretolino. Aiutandole a risolvere almeno il problema della fatidica ” ultima settimana del mese “, aiuteremo   soprattutto noi stessi!

Umberto Napolitano

Comunicazione giornaliera per tutti coloro che potrebbero aderire:

{img_a}Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto… grazie!

Famiglie d’Italia – click on –


Tag: , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: