Inaccettabile il Partito del Sud… prego, improponibile!

by

lombardo-miccicheMa è mai possibile che con tutti i problemi che abbiamo ci sia ancora da parte di qualcuno la volontà di dividere invece di aggregare, e di creare nuovi partiti sui quali far confluire aspettative, il più delle volte disattese, e, soprattutto, risorse che potrebbero essere, invece, utilizzate diversamente?!?. Berlusconi urla che è inaccettabile, per noi cittadini penso che sia proprio improponibile. Ma è mai possibile che chiunque, solo per il fatto che si impegni  nel far rispettare i diritti di altri, pochi o tanti che siano, senta subito il desiderio di creare un proprio partito?… Io non intendo mancare di rispetto ai due promotori del partito del Sud le cui foto ho pubblicato ( Raffaele Lombardo e Gianfranco Micciché ), ma nulla mi vieta di esporre le mie molte rimostranze e perplessità.

Non lo so…è come che, dato che ho creato un anno fa l’Associazione Famiglie d’Italia,  improvvisamente mi svegliassi un domani e decidessi di formare un partito… Questa Associazione è nata per cercare un colloquio con le autorità governanti in un confronto leale e onesto fra cittadini e politica e non tra politici e politica... chiaro? Perché, rispettando i ruoli, le  esigenze e le voci di un popolo vengono riportate nella loro reale identità, senza rimescolamenti o correzioni di comodo.

Io penso che il Sud sia sempre stato più che rappresentato in ogni governo, sia di destra sia di sinistra… e la storia non può negarlo. Penso anche che più che un partito nuovo occorra una coscienza nuova, in grado di saper approfittare delle opportunità e dei mezzi messi a disposizione, essendo in grado di distribuirli a chi realmente occorrono senza dispersioni sospette.

Comunque il mio è solo un  parere, rinforzato però più che da una speranza… da una consapevolezza. Il trascorrere del tempo ci riempie di ” legnate ” e di ” esperienze ” : fanno bene entrambe perché alla fine istruiscono e ci rendono in grado di difenderci meglio dalle trappole quotidiane.

Umberto Napolitano

Comunicazione giornaliera per tutti coloro che potrebbero aderire:

{img_a}Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto… grazie!

Famiglie d’Italia – click on –

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: