Un raggio di sole…per illuminarci dentro ( tre mesi dopo )

by

A distanza di tre mesi dalla sua prima pubblicazione, ripropongo questa bellissima e significativa poesia scritta da un mio carissimo amico, Stefano Micheli. Finite le ferie la maggior parte di noi si troverà ad affrontare una realtà durissima. Ma è necessario affrontarla con decisione,dignità e… speranza. Sì, anche con un po’ di speranza, più positività e, soprattutto, tanto amore, tre doni che riscoprirete  in voi rileggendo queste poetiche e delicate righe. Umberto Napolitano

Un raggio di sole Qualche volta un raggio di sole, più forte degli altri, attraversa le nuvole e ci illumina. All’improvviso, come per incanto, ci sentiamo più forti e pronti a lottare per noi e per i nostri cari e speriamo, dentro di noi, che questa luce e questa forza non svaniscano mai… E’ in queste occasioni che ci sentiamo più attivamente parte di un universo meraviglioso fatto non solo, per fortuna, di tante situazioni dolorose, ma anche di tante piccole cose quotidiane grandiosamente bellissime,come l’affetto di un bimbo, lo sguardo di una madre o l’alito di vento che smuove le foglie di un albero, e, ancor di più, l’amore in generale, nel senso più profondo della parola, l’amicizia, la fratellanza, la fede, la carità cristiana, il perdono ed i figli… sì, soprattutto loro, che vorremmo affidare a questo mondo nella speranza che di noi possano rappresentare la parte migliore e gli ideali più nobili in comunione con il Grande Padre dell’Universo, che tante volte soffiando proprio fra le nuvole, anche quelle più nere e compatte, ci invia raggi di luce, nella speranza  che ci possano illuminare anche al nostro interno e guidare nella nostra vita quotidiana.

Stefano Micheli

 

Comunicazione giornaliera ( fino alla noia ) per tutti coloro che potrebbero aderire:

{img_a}Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto… grazie!

Famiglie d’Italia – click on –

Annunci

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: