Di Pietro-Berlusconi: è guerra!… E noi, saremo spettatori o vittime sacrificali?

by

Quanto sta accadendo va oltre ogni  logica previsione. La primavera è stata calda, l’estate bollente e l’autunno si preannuncia torrido. Come e peggio che in Afghanistan, dove il governo viene combattuto con qualsiasi mezzo  nell’intento di rovesciarlo, senza esclusione di colpi e di vittime, usando tutti i mezzi, dagli attentati agli attacchi suicidi… Ed in quest’ultima voce intendo inserire le dichiarazioni di Di Pietro che ultimamente, partite dal suo blog, riecheggiano su tutte le testate. Il suo attacco è senza via di scampo ed alla fine qualche morto, parlo politicamente, dovrà restare per forza sul campo. Le accuse di Di Pietro a Berlusconi, ” collusione con la mafia “, non lasciano spazio a interpretazioni: sono precise e mirate. La reazione di Ghedini, in veste di avvocato che tutela immagine ed interessi del Premier, è stata immediata non lasciando dubbi sull’evolversi delle prossime mosse. La querela annunciata non potrà limitarsi al solito proclama che si perde nel dimenticatoio, per motivi di serietà e di credibilità. Di Pietro, a sua volta, sembra che non aspetti altro, certo delle sue prove da esibire nelle sedi opportune… Un pareggio non è prevedibile, anzi, è impossibile!

A noi, esausti e dissanguati psicologicamente e materialmente dagli eventi di un 2009 fin qui tragico e devastante, non resta che assistere impotenti e rassegnati in attesa del verdetto finale, augurandoci che ce ne sia realmente uno, e che possa permettere, in qualche modo, di riportare un po’ di quiete dopo la tempesta, sperando di non dover interpretare anche il ruolo delle vittime sacrificali, immolate senza pietà per i buoni auspici ed interessi personali dei carnefici e dei loro rappresentati.

Umberto Napolitano

Quanto leggerete sotto è stato ripreso dal blog del Messaggero.it e vi servirà quale appunto degli eventi sopra commentati.

 

 

 

 

 

 

 

Silvio Berlusconi

ROMA (20 agosto) – «In relazione alle infondate e diffamatorie dichiarazioni utilizzate nei confronti del presidente Berlusconi dall’onorevole Di Pietro nel suo sito e apparse quest’oggi sui quotidiani, saranno esperite in ogni sede tutte le azioni giudiziarie conseguenti»: lo ha annunciato oggi il parlamentare del Pdl, Niccolò Ghedini, avvocato del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

Di Pietro: mi auguro che Berlusconi e Ghedini passino ai fatti. «Mi auguro che Silvio Berlusconi e il suo avvocato Niccolò Ghedini dalle parole passino ai fatti e propongano davvero una querela nei miei confronti – ha replicato Antonio Di Pietro – Non mi nasconderò dietro l’immunità parlamentare perché ho semplicemente raccontato la verità che ribadisco: Berlusconi, con le leggi ad personam che si è fatto fare e con alcune candidature “pilota” che ha proposto in Parlamento, ha di fatto politicamente favorito la mafia. Nell’occasione voglio ricordare che anche io ho fatto causa a Silvio Berlusconi, ma il presidente del Consiglio, tramite il suo solito avvocato, si è avvalso del lodo Alfano, ovvero proprio di quella legge fatta a suo uso e consumo per evitare di farsi processare».

 

Comunicazione giornaliera ( fino alla noia ) per tutti coloro che potrebbero aderire:

{img_a}Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto… grazie!

Famiglie d’Italia – click on –

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: