Otello Profazio, la leggenda continua

by

otello 4

Otello Profazio, memoria storica ed enciclopedia vivente dell’etnoantropologia musicale del Sud, è considerato, anche dai suoi colleghi, il Principe dei cantastorie. ” Con queste parole si apre la biografia di un grande poeta popolare che in oltre 50 anni di carriera è stato capace di raccogliere e raccontare il Sud, tutto il Sud, non solo la Calabria dove è nato, a Rende, e neanche la Sicilia dove ne viene considerato un rappresentante più che degno, ma anche la Basilicata, la Campania, etc., insomma…il Sud.

 

Il Sud è ‘nu paese bello assai:

il sole è caldo, e non si fredda mai.

Il mare è azzurro verde sperlucente:

qui  non si vide mai roba inquinante.

Siamo genti felici e stracontente:

non abbiamo bisogno mai di niente!

QUA SI CAMPA D’ARIA!

Questi versi semplici e veri sono l’inizio di una sua canzone, “ Qua si campa d’aria “ che è stato il brano di punta di un album col quale ha meritato il disco d’oro per aver venduto oltre un milione di copie , unico cantastorie in Italia e forse al mondo.

profazio

Per raccontare la storia e la carriera di Otello Pròfazio non immaginate quante pagine dovrei riempire, per cui vi invito a cercarlo su Google o su Facebook dove potrete soddisfare gran parte del vostro desiderio di conoscenza dell’artista ( per iniziare vi consiglio di cominciare a cliccare alla voce wikipedia o su uno dei siti a lui dedicati, come ad esempio www.otelloprofazio.it ). … Quello che invece vorrei descrivervi è la sua capacità di intrattenere e divertire con arte ed umiltà il numeroso pubblico che lo accompagna ad ogni sua esibizione. Non gli serve preparare una scaletta, sono i suoi sostenitori a decidere lo svolgimento del programma con le innumerevoli richieste e lui cerca di accontentarli tutti, magari anche solo accennando un brano, perché la sua opera è incredibilmente piena di successi che rimarranno eterni… come la sua sensibilità nel raccontare con un pizzico di satira  il meglio della storia e della cultura di una terra e di un  popolo che più conosci e più apprezzi per il suo valore e per la sua dignità.

Proprio alcune sere fa, a Gasponi di Drapia, nelle vicinanze di Tropea, sono stato spettatore di un suo recital, il secondo da me seguito in  pochi giorni, perché oltre ad esserne un  fan ne sono diventato anche un affezionato amico, ed è da queste poche righe che mi sento di annunciarvi, in anteprima, che mi sto adoperando insieme a Saverio Mancini, patron delle più importanti manifestazioni musicali calabresi degli ultimi 4o anni, a dare vita ad una Fondazione a nome di Otello Profazio, con sede al 501 Hotel di Vibo Valentia, attraverso la quale approfondire e meglio diffondere l’opera dell’ ” ultimo e più grande cantastorie  italiano “, conosciuto e amato in tutto il mondo: Otello Profazio, una leggenda destinata a tramadarsi.

 

Famiglie d’Italia 

Umberto Napolitano

 

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Otello Profazio, la leggenda continua”

  1. Nasce la Fondazione ” Otello Profazio “ « Famiglie d’Italia Says:

    […] queste parole concludevo il post del 27 agosto 2009 dal titolo Otello Profazio, la leggenda continua: ebbene, a distanza di nemmeno un anno, il progetto è divenuto realtà. Ieri sera ad Isca Marina ( […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: