Le motivazioni forti di Luigi Bersani

by

bersani01g

Come è mia usanza, lascio sempre trascorrere almeno 24 ore prima di aggiungermi al coro delle osservazioni e dei commenti a seguito di avvenimenti rilevanti come l’intervento di Bersani al XXX meeting di Rimini di Comunione e Liberazione: questo per permettermi un tempo maggiore di riflessione e valutazione. Non c’è dubbio che i cellini ed il popolo della libertà in generale preferiscano Pierluigi Bersani quale esponente antagonista con cui confrontarsi. Questo proprio per rispetto dell’avversario e dei ruoli. Per il terzo anno consecutivo l’esponente del Pd è il mattatore indiscusso. Il suo ultimo intervento è stato più volte interrotto dagli applausi, specialmente quando puntualizzava che a lui la politica piace quando ha delle motivazioni forti. E, quello che soprattutto è piaciuta, è stata la sua onestà nell’affermare che ai confronti bisogna presentarsi portando ” il proprio vino ” e non uno mascherato a annacquato per compiacenza opportunistica, e questo, proprio per aprirsi e meglio comprendere il linguaggio degli altri. Pur asserendo di non voler tradire i cattolici democratici, e lui in materia religiosa è molto più preparato di tanti praticanti e bigotti, ha riaffermato che  la politica è laica e che la fede non sostituisce la ragione, come la carità non sostituisce la giustizia, ricordando, inoltre, che la sinistra non nasce statalista, bensì nelle leghe operaie, nelle società di muto soccorso…nell’autoorganizzazione. Un intervento onesto che ha evidenziato la necessità di recuperare una visione moderna, progressista che permetta nel governo dello Stato il poter garantire “ l’universalità dei diritti anche valorizzando le autonomie e le vocazioni della comunità “: morale un confronto sui temi e non sulle chiacchiere.

Certo, con l’intervento di Rimini, Bersani ha lasciato spazio ai ” mugugni ” interni di chi avrebbe preferito questo manifesto lanciato dai palchi della festa Pd di Genova, ma la cosa non deve averlo preoccupato più di tanto. Il suo avversario nella corsa alla segreteria del Pd, Dario Franceschini, dal canto suo, si è fatto notare per la solita polemica col Pdl, prendendo come spunto le nuove nomine dei direttori di Raitre e Tg3: Berlusconi vuole mettere il bavaglio a Raitre!... questo è stato il suo allarme accorato, al quale ha risposto per le rime il Vicepresidente della Commissione di Vigilanza Rai, Giorgio Lainati, esponente Pdl, asserendo a sua volta… ” potrebbe evitare di dire clamorose stupidaggini riguardo a Raitre, una partita tutta interna al Pd  e a chi si sta dilaniando per la segreteria del partito “.

Bersani e Franceschini: due metodi e due stili per un obbiettivo comune.

Umberto Napolitano

Famiglie d’Italia – click on –

Comunicazione giornaliera ( fino alla noia ) per tutti coloro che potrebbero aderire:

{img_a}Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto… grazie!

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: