Lavorare con la Cgil: Marcegaglia apre, Epifani frena

by

marcegaglia …  parleremo con Epifani per vedere di capire se ci sono dei modi per riunire le nostre strade “. Lo ha affermato (attinto direttamente alla fonte TgCom) Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, parlando al workshop Ambrosetti, occasione d’incontro col leader della Cgil Guglielmo Epifani. “ La Cgil è un grande sindacato. Quello che ci dicevamo entrambi è che in un momento difficile come questo bisogna far prevalere le cose che ci uniscono“… Ma il leader della Cigl che non si fida del tutto ha replicato: ”Non possiamo basarci sulle parole, ci vogliono i fatti. Confindustria sa quali sono le nostre critiche e osservazioni, spero che ai tavoli di categoria si possa tenere conto di quella che è l’opinione della Cgil”.

Bellissime parole, vestite di sospetta umiltà da una parte e cosparse di orgoglioso risentimento  dall’altra…

Domanda: quali sono i fatti richiesti da Epifani?… ridimensionare totalmente ogni intesa raggiunta con gli altri sindacati accettando in toto ” critiche e osservazioni ” della Cgil, o cercare un ragionevole confronto al di sopra di ogni pregiudizio  ideologico?

Nostra risposta:… a questo punto della crisi, rispecchiandoci nei nostri portafogli vuoti e nelle nostre tavole miseramente bandite, dell’orgoglio e dei pregiudizi ideologici non sappiamo che farcene, non essendo in grado questi di riempirci lo stomaco!

Consiglio a tutte le parti, i cui introiti mensili non sono mai stati messi in discussione: meno chiacchiere, meno annunci e … più concertazione onesta e produttiva nella risoluzione dei nostri problemi… Grazie!

Famiglie d’Italia

Umberto Napolitano


Famiglie d’Italia – click on –

Comunicazione giornaliera ( fino alla noia ) per tutti coloro che potrebbero aderire:

{img_a}Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto… grazie!

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Lavorare con la Cgil: Marcegaglia apre, Epifani frena”

  1. cristina Says:

    Il malcontento e’ il primo passo del successo
    O. Wilde
    comunicazionelavoro.splinder.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: