Per Uno Mattino l’Ambiente conta meno dei reality e di Miss Italia

by

uno mattina Ciò  a cui ho assistito ieri mattina in qualità di spettatore durante la puntata di Uno Mattina, condotta da Miriam Leone e Arnoldo Colasanti, ha rappresentato per me un  momento molto basso di televisione di Stato al servizio del cittadino. Tre esperti ambientali sono stati convocati alle 9 e 15, due in esterna ed uno in studio ( il professor Vincenzo Pepe, presidente dell’Associazione di Stato Fare Ambiente ). Pur trattandosi di un argomento serio e vitale come quello relativo ai mutamenti climatici in atto, il tutto è stato contenuto ed esaurito  in poco più di dieci minuti frettolosi con i relatori ed esperti invitati a ” sbrigarsi ” per questioni di tempo.

Vincenzo Pepe è riuscito a malapena a dire che Fare Ambiente è un movimento ambientalistico europeo contrario all’ecoterrorismo ( allarmismo diffuso ed il più delle volte ingiustificato ) e che ha presentato una proposta di legge affinché il rispetto ed il sano convivere con l’ambiente diventino  materia di studio fin dalle prime scuole… proposta molto opportuna e da consigliare agli autori della trasmissione, la cui fretta nel liquidare l’argomento era dovuta al dibattito susseguente ( sforato oltre i 40 minuti ) sul ” problema ” relativo alla diminuzione di attenzione da parte del pubblico verso i reality insieme a vari esperti ed ospiti tra cui, Flavia Vento e Luca Giurato, per non dimenticarsi poi dello spazio dedicato (  20 minuti circa ) alla prossima edizione di Miss Italia… Forse una mezzoretta di attenzione poteva pretenderla e meritarla un problema così delicato come quello del clima, nonché un approfondimento meno supeficiale sulle cause che possono aver portato tutti noi a vivere la seconda estate più calda degli ultimi due secoli e  che stanno spingendo le rondini ed altre specie a cambiare le proprie abitudini… non lamentiamoci, poi !

Umberto Napolitano

Famiglie d’Italia – click on –

Comunicazione giornaliera ( fino alla noia ) per tutti coloro che potrebbero aderire:

{img_a}Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto… grazie!

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: