La voce delle famiglie italiane… riprende

by

Mentre sui media prosegue imperterrita e violenta la ” Guerra d’Italia “, oggi soprassiedo con i commenti , tanto credo di aver poco da aggiungere, e, per ricordare ai politici belligeranti sulle disgrazie altrui la vera realtà nostrana, riprendo la pubblicazione ” fedele ” delle voci disperate di famiglie in cerca d’aiuto  per dare loro più risalto, compreso lo stato d’animo di chi scrive con fatica, e permettere, a chi lo volesse,  di intervenire contattandole direttamente via mail.                          Umberto Napolitano

Inviato il 08/10/2009 alle 22:33:50  ciao mi chiamo maurizio padre di quasi cinque binbi ,quasi perche a fine novenbre arrivera la reginetta della famiglia ,dopo 4 maschi o 32 anni e mi sento solo. Faccio l”operaio e con il mio stipendio faccio ben poco costa senpre di piu tutto e i miei binbi chiedono mia moglie, fa la casalinga non ci aiuta nessuno non mangio io xloro, ma che vuoi che mi capisca 5 figli e moglie sono 6 paia di scarpe sei di questo sei di quello . Non fa nulla mi contento vederli tutti contenti e felici lascio i problemi a me a me stesso ,scusate ma sto piangendo non so come fare aiutatemi doctorcico@virgilio.it
 
Inviato il 07/10/2009 alle 18:47:26 ciao a tutti, mi chiamo antonio ho 26 anni, ho una famiglia stupenda e sinceramente non so come fare!!!Sono un operaio metalmeccanico ho un contratto a tempo determinato e il mio stipendio è di circa 700 euro mensili, pago 500 d’ affitto indovinate come soppravivo!? Quando finisco nel cantiere vado ad iutare chi mi capita per pochi euro, la mia compagna pulisce la casa di una signora nel vicinato. Spesso quando rientro la mia bambina già dorme. Mi capita per settimane intere di parlarle solo nel sonno, mi viene da piangere!!! Pago perfino il lasilo per quanto poco sia ma 30 euro mensili mi pesano. Non percepisco nemmeno gli assegni famigliari perchè non siamo sposati ma il il matrimonio lo vedo come una metà inraggiungibile. Cosa deve fare un ragazzo della mia eta che desiderava una famiglia perche non ne ha avuta una? Forse ho fatto una fesseria con la speranza che le cose sarebbero cambiate? Magari mi sarei dovuto drogare o andare a rubare!? cosi ora sarei da riinserire nella società e il comune o chi di competenza mi avrebbe aiutato!!!!!!!!!!! Beh con tutto il rispetto perchì è da riinserire ma, io non sono mai stato “inserito!” Ringrazio tutti anche se con la certezza che queste due righe non serviranno ma almeno mi sono sfogato. GRAZIE!!!!!!!!!!!!!!!!!! tandaantonio717@tiscali.it
 
Inviato il 07/10/2009 alle 6:45:15 sono vincenzo 43 anni afetto da glaucoma malformativo e ceco dal occhio destro ho una famigualsiasi altria di 9 persone e nessun aito da parte delle autoriti competenti ,premesso io sono disoccupato da tre anni riconosciuto invalido al 50% non mi viene riconosiuta nessuna pensione o aiuto economico la motorizzazione per giunta mi a tolto le patenti . Adesso ci troviamo a viere con 1500 euro al mese mi spiegate cosa devo fare per far si che i miei figli vadano a scuola e possano anche moangiare se solo di mezzi (pulman)pago gia 200 euro al mese senza contare libri attrezzatura buoni pasto e quando richiedo qualcosa sia al comune sia al inps o a qualsiasi altro organo mi dicono che con un isee di 9000 non mi tocca nienteche siamo benestanti. ferrari28@live.it
 
Inviato il 06/10/2009 alle 15:38:10 Sono una calabrese di 27 anni,vedova, con due figlie di quattro e otto anni,disoccupata e senza nessuna fonte di reddito.Non so come pagare luce,gas e rata della macchina. E’solo grazie ai miei genitori che riesco a dare un pezzo di pane alle mie figlie . spero che prendiate a cuore queste poche ma importanti parole .Chiedo veramente aiuto .grazie cristina.parrotta@libero.it
 
Inviato il 05/10/2009 alle 11:51:17 ho fatto la domanda per asegno di maternita da tre mesi e non ho ricevuto ancora niente che devo fare?ho un figlio di tre mesi e sono disocupata mio marito lavora per 1000 euro al mese e pago l’affito 500 euro e multo dificile per noi,sapete per caso se ci sono altri diritti per noi?Ma il bonus bebe si da ancora per 2009? grazie ALINA.
 
Inviato il 03/10/2009 alle 13:55:45 Signor.Presidente,mi chiamo Rocco,ho 39anni e sono sposato ho un figlio di 13anni,ho lavorato diversi anni per conto di un suolificio nel mio paese.L’anno scorso la ditta ha lasciato a casa diversi operai tra i quali io,non ho potuto usufruire della cassaintegrazione perchè la ditta in passato ha avuto dei problemi con l’INPS.Perciò ho usufruito solo dei 6 mesi di disoccupazione,adesso la disocupazione e finita,il funzionario dell’INPS alla domanda “adesso io senza soldi che faccio”mi ha risposto che sono fatti miei;appunto!Che posso fare, non riesco a trovare un posto di lavoro e lo stato non mi dà una mano ad andare avanti. karosi.1970@libero.it
 
Inviato il 02/10/2009 alle 19:01:51 buona sera sono giusy da brescia ho 30 anni ho 4 figli il1 di 11 anni il 2 di 10 la 3 di 8 la 4 di 2 anni e mio marito ha 38 anni lavoro solo lui guadagna1600euro-e qualche volta 1500euro al mese il mio isee e il seguente 3567.19 euro pago 4374.00 di affitto+1000 euro il condominio sinceramente e un vero problema arrivare a fine mese perchè bisogna mangiare ,pagare le bollette,vestirsi e poi non parliamo della scuola perchè è veramente bestiale ogni giorno c è qualcosa da comprare cosa debbo fare per avere un aiuto mi basterebbe solo l alloggio popolare visto che faccio la domanda da 8 anni esigo una risposta dalle istituzioni giuseppa faulisi borgosatollo bs giusyfaulis@live.it
 
Inviato il 01/10/2009 alle 22:16:50 Gent. Signor Presidente mi chiamo Ramona ho 22 anni. Mi sono sposata nell’ Agosto 2008 (al comune) ho una bambina di 9 mesi. Io sono disoccupata, mio marito è disoccupato. Non abbiamo un abitazione e per il momento ci troviamo dai miei suoceri… Abbiamo fatto la domanda per il sussidio e a Natale scorso è arrivato un assegno (se si può chiamare così) di soli 100 €, dopo di che non abbiamo ricevuto più niente. Adesso io le chiedo: E’ possibile vivere in queste condizioni? Spero di avere da Lei una soluzione al mio problema. Grazie in anticipo. Cordiali saluti Ramona. Ramonacastellucci@libero.it
 
Inviato il 01/10/2009 alle 21:43:59 salve a tutti mi chiamo tonina o 39 anni siamo in 4 n famiglia di qui la mia figlia grande è disabile al cento x cento..lavora solo mio maritto con 900euro al mese stiamo in una casa vecchia dove abbiamo il tetto in internit…che come sapiamo la internite è mortale ..a me anno diagnosticato un tumore !!!! abbiamo chiesto una casa da restaurare di tasca nostra , sono le cosidette case della ersaf coloniali ..ma ci anno fatto preparare una marea di doccumenti certificati è tante speranze , invece dopo 3 anni ci troviamo a combatere x darci queste 4 mura , ci anno detto ke dovevano fare un bando …ma allora mi chiedo a cosa sono serviti tutti i doccumenti fatti è tante belle parole ? io col tumore non posso stare in questa casa che poi fa acqua dentro quando piove …non abbiamo soldi x poterne comprare una xè li abbiamo spesi x curare nostra figlia ..ditemi devo esser una zinghera x avere casa ??? solo io so quello he passiamo quando piove è con problemi eletrici …queste 4 mura xè non cele danno almeno li abbiamo le tegole nel tetto ….poi sono case che lasciano cadere ma non le danno , io col tumore è mia figlia disabile al 100=100. possiamo stare in una casa on le internite??? io credo nella giustizia ma spero che la giustizia creda in me ….vi prego fatemi sapere l’inverno arriva ..tonina mura.antonina@gmail.com
 
Inviato il 01/10/2009 alle 16:16:31 Ho due figli minorenni;circa un anno fa ho perso il lavoro.Ero impiegata in un supermercato,situato in un centro commerciale;poi mi sono trasferita in un altro supermercato;pioche’ quest’ultimo non apparteneva alla stessa azienda ,ho dovuto licenziarmi dal precedente lavoro e fare una nuova assunzione pero’ a tempo determinato.Con il nuovo lavoro andava tutto a gonfie vele x era situato vicino casa e anche gli orari erano abbastanza flessibili,soprattutto x riucsivo bene a gestire la casa ed i bambini. Dopo 4 mesi che ero al nuovo lavoro il supermercato ha chiuso.Ora sono ancora senza lavoro,sono in continua ricerca ma ci sono sempre mille scuse x non assumere ,soprattutto x l’età.Ma io mi chiedo allora le persone che anno oltre 40 non mangiano più? si deve sempre scendere a tristi compromessi x ottenere qualcosa? ma le persone oneste e di sani principi che fine hanno fatto? Orny orny30-68@libero.it
 
Inviato il 30/09/2009 alle 19:09:43 Ultimamente se pur nel limite delle mie possibilità cerco di dare una mano a mio cognato e alla sua famiglia che e rimasta senza un lavoro. Anche io sono un operaio è faccio fatica ad arrivare alla fine del mese ho una moglie e pago 650 euro di affitto al mese. Mia moglie lavora come commessa in un supermercato , riusciamo cosi ad arrivare a circa 2000 euro al mese 350 li spendiamo per mandare il bambino all’asilo avendo solo 1 anno acqua luce gas viaggiare assicurazione e macchine potete capire che rimane poca cosa avolte nulla . ciò nonostante cerco di dividere il mio mangiare con i miei parenti in difficoltà . Come mi diceva mio padre e mia madre i qualli anno cresciuto 12 figli con un solo salario . Dove si mangia in 2 si può mangiare anche in tre . Bisogna tornare ad allimentare la famiglia dei più sacri principi che ci hanno sempre contradistinto . La solidarietà soprattutto nelle famiglie . Prego anche questo movimento a continuare a combattere sono fiducioso che tutti insiemo siamo molto forti .Chiedo A famiglie d’italia di promuovere ed organizzare incontri per far crescere il gruppo.farcialfredo@alice.it

Famiglie d’Italia – click on –

Comunicazione giornaliera (fino alla noia e fino a che dura l’emergenza) per tutti coloro che potrebbero aderire:

{img_a}Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto… grazie!

Annunci

Tag: , , , , ,

3 Risposte to “La voce delle famiglie italiane… riprende”

  1. slaytan Says:

    ciao sono abdou x me questo cumone non sa gestire . invece di festeggiare devrebb aiutare i cittadini ….. basta signor sindaco sviglimoci

  2. Ketty Cutaia Says:

    Ciao a tutti….
    Oggi scrivo qui come mia ultima chanche….nn ce la faccio più….Sono arrivata moralmente….fisicamente e psicologicamente….:(
    Mio marito è andato via 6 anni fà all’improvviso lasciandomi 150mla euro di debiti che si sono riversati sulla mia casa la quale è stata pignorata dai creditori. Mi ha lasciata senza soldi….senza lavoro e con un figlio all’epoca di 16 anni da accudire.
    Mio figlio non ha mai accettato il disgregarsi della famiglia alla quale credeva tanto e la sua sofferenza lo ha portanto ad avere una reazione di sconforto tale fino a soffrire di crisi di panico.
    Io nn ho trovato e non trovo lavoro ( a 50anni nn è facile trovare lavoro….soprattutto in Sicilia) Ho chiesto aiuto al comune….al sindaco….al parroco ma…..tranne qualche piccolo contributo fine a se stesso….altro nn ho ottenuto!!!!
    Sono veramente stanca….demoralizzata…disperata…..
    Vivo davro al limite della sopravvivenza….Non ho gas e riscaldamenti xk mi hanno portato via anche il contatore del metano….nn ho davvero un cent nemmeno x fare un pò di spesa…..
    Solidarietà….ecco cosa cerco….Solidarietà e no elemosina!!!!!
    Ho tanta voglia di lavorare e di tornare a vivere.

  3. giusy Says:

    buona sera sono giusy da brescia ho 31 anni ho 4 figli il1 di 12 anni il 2 di 11 la 3 di9 la 4 di 3 anni e mio marito ha 39anni e non lavora il mio isee e zero e pago 4374.00 di affitto+1000 euro il condominio sinceramente e un vero problema e piena di muffa e arrivare a fine mese perchè bisogna mangiare ,pagare le bollette,vestirsi e poi non parliamo della scuola perchè è veramente bestiale ogni giorno c è qualcosa da comprare cosa debbo fare per avere un aiuto mi basterebbe solo l alloggio popolare visto che faccio la domanda da 9 anni esigo una risposta dalle istituzioni giuseppa faulisi borgosatollo bs la mia e-mail e hamid-71@live.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: