Sesso droga e politica nella morte di Brenda

by

Ieri sera la puntata di Matrix, condotta da Alessio Vinci, ha affrontato lo scabroso tema relativo alla misteriosa morte di Brenda. Devo ammettere che sono rimasto molto scosso per la naturalezza con cui si parlava di interessi sessuali e di  ” vizietti ”  personali dei politici nell’uso allegro della cocaina, emersi soprattutto con il caso Marrazzo. Ma la cosa che più mi ha turbato sono state le allusioni velate sull’altra morte ” misteriosa “, quella dello spacciatore ed autore di un video ” compromettente “, avvenuta in settembre ed ufficialmente, in un primo momento,catalogata per overdose.

Insomma, come in un film di 007, si parla di assassini e complotti come si trattasse di situazioni normali nei giochi complicati di un potere politico che non ha più rispetto di se stesso e dei cittadini che dovrebbe rappresentare… Uso il termine ” dovrebbe ” perché sono certo che ben pochi di noi si sentano rappresentati da questa gente. La politica sta toccando il punto più basso di degradazione. L’infinita querelle tra Berlusconi e una parte della magistratura, furiosamente cavalcata dall’opposizione, ormai ci ha stressati. Verrebbe voglia di cambiare Paese e d emigrare in un’isola sperduta. Ma questo è un sogno che la maggior parte si porta in un angolo del cuore ben conscia della sua irrealizzabilità. E allora, cosa fare per difendersi?… Io penso che sia il caso di cominciare a snobbare il tutto, non farsi più il sangue amaro ed attendere serenamente l’evolversi dei fatti…tanto a noi  non  è concesso intervenire, se non al momento delle elezioni.

Mi rendo conto di ragionare come uno che ormai ha perso la fiducia nelle istituzioni, ma se non è ancora così, poco ci manca. C’è bisogno di un restyling generale, ma questo comincia dall’approfondire la cultura della consapevolezza delle nostre responsabilità al momento di ogni scelta. Il più delle volte si va a votare già rassegnati come se a ben poco servirà… del resto avviene così spesso che ormai le nostre mani spingono la matita più per abitudine che per convinzione. Peccato, però!

Umberto Napolitano

Famiglie d’Italia  click on per visitare il blog

Annunci

Tag: , , , , , , , ,

Una Risposta to “Sesso droga e politica nella morte di Brenda”

  1. Gray Says:

    Forse capisco come ti senti ma purtroppo io penso che dobbiamo continuare a farcelo, il sangue amaro, informandoci e seguendo anche queste storiacce, senno quella croce, che magari continuiamo a mettere nello stesso posto per abitudine, rischia di essere persino controproducente …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: