ESAE srl, un salto nel futuro con i piedi nel presente

by

Mentre la nostra politica è impegnata nelle poco produttive dispute quotidiane, Famiglie d’Italia preferisce impegnare il proprio tempo alla ricerca ed alla presentazione di realtà nostrane che, in modo autonomo, si adoperano con  tecnologie  futuriste al soddisfacimento di esigenze nazionali da estendere in seguito a livello internazionale.  Oggi vi introduco nel mondo di ESAE srl, spin off dell’Università degli Studi di Milano, nato con l’obbiettivo di sviluppare prodotti e servizi nell’ambito delle Scienze agrarie e biologiche, Risparmio energetico, Cattura e conversione dell’anidride carbonica in materia organica, Produzione di energia mediante metodi alternativi all’uso di fonti non rinnovabili, mettendo insieme esperienze lavorative effettuate con soggetti differenti, società e privati, con i quali sviluppare tematiche di interesse particolare. Ma per permettervi di approfondire meglio mi avvalgo di una presentazione scritta per noi dal professor Antonio Cesare Sparacino, docente e ricercatore nonché promotore di ESAE. 

” La società ESAE SRL  (Spin off dell’Università degli Studi di Milano) nasce a seguito di una serie di esperienze lavorative effettuate dal sottoscritto con differenti soggetti (piccole società o privati) coi quali si son cercate di sviluppare alcune tematiche di interesse particolare.

La prima tematica affrontata è stata quella relativa alla possibile riduzione dell’impatto ambientale su aree a verde (campi da golf, campi sportivi, verde ornamentale). L’obiettivo principale è stato quello di ridurre l’apporto di azoto, in particolare, di fosforo e potassio ottimizzando lo sviluppo sia dell’apparato radicale sia della porzione epigea della vegetazione mediante la somministrazione di acidi fulvici, umici, amminoacidi, varie sostanze di origine naturale e colture di batteri attraverso l’impianto di irrigazione, trasformando quest’ultimo in impianto di bio-ferti-irrigazione.I risultati ottenuti, che hanno permesso di ridurre la quantità di acqua utilizzata,  per la migliorata capacità di assorbimento dell’apparato radicale e la minor ritenzione d’acqua dell’apparato fogliare, hanno anche consentito di economizzare sui costi di consumo e di manutenzione dell’impianto stesso.

La seconda esperienza ha riguardato l’uso del “tessuto non tessuto” sia sui campi sportivi ( San Siro, campi minori e aree destinate al golf) sia su colture ortive (meloni, insalate,ecc..) sia su colture da frutta, come vite, albicocco, che hanno permesso di migliorare la produzione qualitativamente e di anticiparne la maturazione.

La terza esperienza ha riguardato la gestione della radiazione luminosa artificiale grazie all’uso di LED (diodo ad emissione luminosa). I risultati ottenuti hanno permesso di incidere positivamente sullo sviluppo sia radicale che fogliare della vegetazione con un più basso dispendio di energia elettrica nei settori tunnel e serre. Dai risultati di questo lavoro si è arrivati alla brevettazione di “Agrolampade a LED”.

La quarta esperienza ha riguardato la collaborazione con un’azienda agricola Lomellina, indirizzata verso la rinaturalizzazione dei terreni, coltivati prima a riso e mais, ed alla trasformazione diretta dei prodotti ricavati in azienda in marmellate (cipolla bianca e rossa, pomodoro verde, sambuco, rosa, fragola, amelanchier, uva fragola, ed altre ancora). La materia prima viene prodotta in questa azienda agricola o in aziende collegate, di cui son ben noti i metodi di coltivazione.

Dopo circa 5 anni ed oltre di queste collaborazioni ci si è resi conto che l’unico modo di valorizzare il lavoro effettuato era quello di creare un’azienda in grado di promuovere ed utilizzare direttamente i risultati fin lì ottenuti. Nasce quindi ESAE SRL con la collaborazione dell’Università degli Studi di Milano, la quale è tesa a stimolare e promuovere la divulgazione dei risultati ottenuti all’interno delle sua strutture.

Costituita ESAE SRL, l’attività di ricerca riparte con maggiore impegno da parte del gruppo e ci si interessa anche delle problematiche della gestione del calore. In collaborazione con un ricercatore privato vengono ottimizzati i sistemi di cattura e gestione dell’energia termica ambientale, arrivando così ad altri nuovi brevetti quali: il Termopozzo, il Termocappotto, COGEA (Cogenerazione Geotermicamente Assistita), il Termo Dissalatore, la Boa Termo Dissalatrice.

Questi brevetti permettono di ridurre l’impatto ambientale e la produzione di CO2, mentre l’incremento di alcune coltivazioni, in cui le diverse tecnologie approntate, favorisce un miglioramento dell’efficienza che permette, a sua volta, di incrementare l’abbattimento di CO2  e la produzione di sostanza organica ad esempio reattori per la produzione di alghe da destinare al settore farmaceutico, mangimistico, fertilizzante e biodiesel.

Gran parte dei risultati ottenuti, utilizzabili nel settore agricolo però possono essere trasferiti con apporti di lieve calibratura ad altri settori quali il civile, l’industriale, il sanitario, lo sportivo ed altri ancora. Per cui senza tralasciare l’obiettivo di partenza (quello agricolo-ambientale) si comincia ad interagire con gli altri settori e questo allargamento di orizzonti stimola l’interesse di altre società che si dichiarano disponibili ed interessate a collaborare con ESAE SRL, mettendo a disposizione le loro tecnologie e chiedendo di utilizzare quelle brevettate dalla stessa.

Oltre alle società anche alcuni professionisti si dichiarano disponibili ed interessati alla collaborazione… Si arriva quindi alla progettazione de “L’ isola che non c’è”  ( vedi post su questo blog del 17 novembre ) ove tutti i sistemi tecnologici ecocompatibili ed ambientali vengono utilizzati: dalla gestione termica, la fitodepurazione delle acque, il monitoraggio della stabilità strutturale degli edifici, fino al monitoraggio di alcune patologie grazie all’uso di sensori di ultima generazione.

Si arriva così, a tredici mesi dalla costituzione della Società, che ESAE SRL si presenta all’evento  “R2B” presso la Fiera di Bologna come “general contractor” in grado di poter offrire soluzioni differenziate che vanno dalla semplice progettazione alla esecuzione e consegna “chiavi in mano” di sistemi complessi, ecocompatibili per il settore Agricolo, Civile, Industriale, Sanitario e Sportivo. “

Il sottoscritto è stato gentilmente invitato da ESAE a presenziare al R2B, evento promosso dall’Ente Bologna Fiere, assieme alla Regione Emilia  Romagna, con l’intento di presentare proposte di innovazione tecnologica, progetti di ricerca e prototipi provenienti da realtà nazionali ed internazionali. Ho potuto piacevolmente constatare che tra centinaia di espositori ESAE ha accentrato l’interesse del numeroso pubblico specializzato presente, tra cui imprenditori, finanziatori, manager e Famiglie d’Italia, naturalmente… Come accennato in alto, la nostra politica impegnata in infinite ed estenuanti dispute di potere, spesso non si accorge della vitalità creativa di una evidente realtà italiana e, quindi, la sottovaluta. Noi, al contrario, questa realtà andiamo a cercarla ed insieme ci adoperiamo per continuare a scrivere pagine essenziali per il futuro dell’Italia che non è dei politici, ma del suo popolo attivo e intelligente, anche se… fin troppo ” paziente “.

Umberto Napolitano

Famiglie d’Italia  click on per visitare il blog

  

 

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: