Black bloc scatenati, Copenaghen oltraggiata

by

” Con il termine inglese black bloc (anche scritto black block, in italiano “blocco nero”, spesso anche Schwarzer Block in tedesco) si definisce una tattica usata da un gruppo di individui legati da ideologie anarchiche e anticapitaliste che si organizzano tra loro per portare avanti azioni di protesta, anche violenta e spesso caratterizzate da atti di vandalismo[senza fonte], disordini e scontri con le forze dell’ordine.”… In questo modo vengono definiti su Wikipedia coloro che ieri a Copenaghen si sono autoinvitati e mischiati ad un corteo di persone per bene, preoccupate veramente per il futuro della terra, e che sfilavano civilmente non meritando di essere oltraggiate e sporcate in modo così volgare.

Come al solito questi individui perennemente arrabbiati, perché vuoti probabilmente di amore e di ideali, hanno creato disordine, causato feriti e distrutto beni appartenenti a privati cittadini, ingiustamente danneggiati. Ne hanno arrestati più di seicento. Ebbene, prima di essere rilasciati, che i Black bloc paghino i danni materiali e morali causati. Essi non hanno perorato alcuna causa e, probabilmente, poco sanno del buco nell’ozono o del surriscaldamento della terra… E non credo nemmeno che il capitalismo si contesti e si combatta in modo onesto e coerente ditruggendo le cose della povera gente che non centra niente e che, casomai, del capitalismo è vittima primaria. Sono gruppi organizzati e qualcuno li dovrà pur sostenere nelle spese che affrontano in ogni spostamento: forse colpendoli direttamente nel portafoglio personale, ed in modo pesante e sistematico, chissà che non si riesca a perderne qualcuno per strada.

Famiglie d’Italia

Umberto Napolitano

  

P. S. Letti gli esiti delle ultime indagini riguardo allo stato di salute delle famiglie italiane, delle quali il 30 % ha difficoltà ad arrivare a fine mese, ho deciso di ridare fiato e visibilità giornaliera ad una nostra iniziativa dell’estate scorsa che riguarda esclusivamente la sfera delle conoscenze personali di ognuno di noi… e che permette di dare una mano concreta a chi la necessita, i cui effetti positivi si possono vedere immediatamente e senza bisogno di inviare sms o indire collette nazionali.


{img_a}… Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto… grazie!

Famiglie d’Italia  click on per visitare il blog

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: