Casini della politica… nel gioco delle parti

by

Ieri sera ho seguito l’intervista di Pier Ferdinando Casini a Otto e mezzo, condotto dalla giornalista ed ex eurodeputata Lilli Gruber. Mi sono soffermato per ascoltare attentamente e cercare di capire le  proposte  e le strategie dell’Udc e del suo segretario. Ho voluto capire una volta per tutte, soprattutto, se ci fosse qualcosa di buono, innovativo e convincente nella sua politica non apparsami ultimamente del tutto chiara... purtroppo mi sono arreso e mi sono reso conto di trovarmi di fronte ad una persona preparata, ma abile ancor più nell’ ostentare capacità di equilibrismo e saltimbanco fra i due principali antagonisti della politica italiana . Non ho trovato un progetto preciso se non quello di schierarsi con coloro, Pd o Pdl, proponenti  progetti e candidati migliori, ovvero una politica che ha come progetto il cavalcare quelli degli altri, possibilmente vincenti. Troppo facile e deludente… mi è sembrato di risentire una pubblicità di qualche mese fa che affermava ” ti piace vincere facile !?! “. L’Udc si è appropriato del gravoso onere di rappresentare la famiglia italiana tradendola, secondo me, in uno dei valori fondamentali: la fedeltà nella coppia e nel nucleo. Intendiamoci, non voglio sindacare sulle traversie e scelte matrimoniali del leader, il suo ultimo legame sembra solido e deve essere rispettato da tutti, anche da bigotti e puritani, ma qualsiasi famiglia, primaria o successiva, non ammette nel proprio ambito la presenza di amanti,  di rapporti ambigui o… di famiglie allargate.

Ebbene, per parlarci chiaro, il fatto di allearsi alle regionali un po’ con il Pd e un po’ il Pdl, sembra da parte dell’Udc lo stesso comportamento di un marito che, sequendo le voglie del momento, salta a piacimento dal letto della moglie a quello dell’amante, o di un califfo privilegiato che si sollazza allegramente, senza doverne rendere conto ad alcuno, tra le pollastrelle del proprio harem… Questo non piace alla maggior parte delle persone equilibrate, le quali preferiscono sempre le scelte oneste, come quella della Gruber, ad esempio, che per tornare al primo amore, il giornalismo, ha rinunciato non senza rimpianti al posto di  parlamentare europea: una forza che pretende di rappresentare la famiglia tradizionale e moderna e ne chiede il consenso, deve fare per prima una scelta onesta e definitiva: stia con la prima moglie o con l’amante, ma mai con tutte e due!

Umberto Napolitano

Famiglie d’Italia

 

P. S. Letti gli esiti delle ultime indagini riguardo allo stato di salute delle famiglie italiane, delle quali il 30 % ha difficoltà ad arrivare a fine mese, ho deciso di ridare fiato e visibilità giornaliera, fino alla noia, ad una nostra iniziativa dell’estate scorsa che riguarda esclusivamente la sfera delle conoscenze personali di ognuno di noi… e che permette di dare una mano concreta a chi la necessita, i cui effetti positivi si possono vedere immediatamente e senza bisogno di inviare sms o indire collette nazionali.


{img_a}… Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qgrazie!ualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto…

Famiglie d’Italia  click on per visitare il blog

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: