Tra caso Morgan e Berlusconi, come passare un tranquillo giovedì serale in tv

by

Mentre mi accingo a scrivere su Rai2 sta per  terminare  Anno Zero, appuntamento settimanale durante il quale è andato in onda il solito processo a Berlusconi e al suo entourage: ma la cosa più inquietante, per non dire terrificante, è che, con il sorriso tra le labbra dei contendenti che ormai si fronteggiano da lungo tempo ed hanno quasi fraternizzato, fra una battuta e l’altra, una parte ( Travaglio e De Magistris ) ha affermato quasi con certezza che l’Italia è governata da un mafioso, corruttore, stragista e chi più ne ha ne metta…e l’altra ( il solito Ghedini ) ha controbattuto affannandosi nel contrapporre alle accuse delle prove documentate, almeno da lui e a ” quanto pare ” . Il tutto, in un  salotto la cui atmosfera appariva sempre più stanca ed  annoiata nella sua routine ormai scontata.

Sono da poco passate le 23 e Michele Santoro non fa a tempo a terminare di salutare il suo pubblico che già si accendono, su Rai1, i riflettori di Porta a Porta che questa sera punteranno sul cantante Morgan, scacciato da Sanremo per aver affermato qualche giorno fa di  fare uso quotidiano di cocaina come antidepressivo, e che, per miracolo, si sta già sottoponendo ad un programma riabilitativo, dopo il paterno consiglio ricevuto dalle  alte sfere della Rai, in modo da fornire l’immagine del buon figliolo prodigo che ritorna fra le braccia di una vita normale e moralmente sana… In questo momento, anzi,  incalzato da Bruno Vespa, esalta proprio i valori della vita che per lui sono ” fondamentali “, e poco importa che forse le sue scuse serviranno, più che a riabilitarlo, a riammetterlo a quel Festival dal quale forse non è mai stato realmente cacciato … Mah, non è che l’argomento sia poi così  interessante,  per cui è meglio che vada a spegnere per concentrarmi meglio sul mio post…

… quando, mentre lui afferma con emozione che la musica è tutta la sua vita e che nessuno può e deve  negargliela, ecco intervenire la paladina e fan Livia Turco, la quale esordisce con enfasi asserendo di trovarsi di fronte ad una ” persona autentica ”  (Morgan ) e, commuovendosi come una mamma in pena, racconta fra le lacrime come abbia saputo da suo figlio quanto sia facile per un giovane venire  a contatto con le droghe, chiedendosene il perché, e …

e qui spengo definitivamente il televisore perché, quando era ministro, proprio lei aveva proposto di raddoppiare la dose di droga giornaliera a disposizione per uso personale, per non rovinare molti ” poveri ” ragazzi mandandoli in galera per aver fumato qualche spinello in più. Chissà forse è meno grave per loro essere mandati per qualche tempo in un centro di recupero e di disintossicazione.

Questa è la Tv e queste sono le notizie che circolano e che  dovrebbero rasserenare o  accendere l’ ” interesse ” del pubblico…come una delle più recenti che ci informa di una Carla Bruni  “ offesa ” e che non vuole più intervenire come ospite al Festival di Sanremo. 

Conclusione: l’idea di affermare e di discutere serenamente sulla possibilità che il nostro Premier Berlusconi sia un delinquente incallito mi terrorizza… l’attenzione su Morgan e le sue vicende che mi ricordano come il Festival di Sanremo sia prossimo mi insospettiscono…il fatto poi che Carla Bruni si sia sentita ” offesa “, con tutti i problemi seri che ho e con tutto il rispetto per la signora, … ma chi se ne frega!

Umberto Napolitano

Famiglie d’Italia

 

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Tra caso Morgan e Berlusconi, come passare un tranquillo giovedì serale in tv”

  1. Giacomo Carone Says:

    E’ da tempo oramai che il televisore lo utilizziamo quasi esclusivamente per goichicchiare qualche mezz’ora sfidandoci con i videogame assieme alle figlie, pur pagandone il canone perchè lo si deve fare per legge (qualche pecca ce l’ho anch’io nell’essere un pecorone che paga, ma tra seguire “un principio personale” ed avere poi rogne legali, o spendere 109 Euro per dormire sonni tranquilli, preferisco la seconda opzione).
    La storia è scritta sempre dai vincitori; il problema è che qui la storia la stanno scrivendo ancora in fase di guerra; una guerra tra potenti che a causa della crisi si vedono diminuire le laute fonti di guadagno (lecito o illecito che sia non è compito mio stabilirlo) e si coalizzano per dividersi quel poco che è rimasto. Intanto la gente impoverisce ed i media, governati con dovizia da chi detiene il potere, spingono le masse verso azioni che invece di aiutarle a venirne fuori, le impoverisce ulteriormente, arricchendo ancora di più i “gestori” del sistema, di destra, centro e sinistra indistintamente.
    Senza incentivi il Popolo Italiano non prende nessuna decisione importante; se poi questi incentivi vengono “guidati” in maniera opportuna dagli squali, nasce quel circolo vizioso che invece che aiutare le Famiglie, le porta ad investire in azioni che da un lato le porta ad illudersi di aver fatto un buon affare, ma che nella realtà le porta ad autoindossare il cappio di un mutuo pluriennale per poi accorgersi che l’investimento “proposto come vantaggiosissimo” è l’ennesimo inganno. Di esempi ve ne sono moltissimi, dalle auto Euro4 (in ogni caso restano ferme a fronte dei blocchi del traffico per sforamento dei limiti di inquinamento), a quelli che promettono di “vendere” energia agli stessi Produttori.
    Non mi stancherò mai di ripetere che “la prima fonte di guadagno è il risparmio”, ma non il non consumare per depositare in banca i soldi, bensì far muovere l’economia rendendo le nostre abitazioni meno energivore attraverso azioni di riqualificazione integrata ed educazione degli Utilizzatori mirata ad una corretta conduzione delle stesse. Un investimento fatto oggi in maniera mirata, permette un risparmio costante nel tempo, che si traduce poi in guadagno, senza contare che ne beneficia anche la salute fisica e mentale quando si vive in un contesto salubre, confortevole e bello.
    Green Economy? Troppo spesso vedo proposte ed effettuate solo azioni di” Green Washing”, illusioni verdi!!!

    Si era partiti dalla televisione parlando dei problemi di Morgan (personalmente un grande al di là delle sue faccende personali), ma troppo spesso la TV stessa droga la gente di fesserie e per questo ho deciso di spegnerla e di dedicarmi ad altro, per dare una mano alle Famiglie a vedere al di là delle telenovelas, GF, Talpe, Porta a Porta, Anno Zero, Amici ed altri programmi riempitempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: