Italia, Paese di bacchettoni e di falsi moralisti

by

L’intervento di oggi sarà molto breve, ma chiaro e preciso. Per tutto l’anno passato e l’inizio di quello nuovo siamo stati legati e quasi obbligati ad ascoltare le tante voci scandalizzate che da ogni parte quotidianamente si alzavano invocando anatemi e galera contro tutto e contro tutti. Voci pudiche e moraliste smentite poco dopo da comportamenti, spesso tenuti da parte degli autori delle stesse, simili o peggiori di quelli lamentati o denunciati. Quante  pietre scagliate da chi non ne ha diritto e quanti giudizi sprecati da  chi dovrebbe prima preoccuparsi di non essere giudicato! Questa è l’Italia attuale, un Paese di bacchettoni e di falsi moralisti... Ma, per fortuna, questa è solo una piccola parte dell’Italia, una parte ormai quasi agonizzante, ma che non vuol mollare nulla di tutto ciò che si è arrogata il diritto di dominare e saccheggiare con il nostro consenso. Una piccola parte d’Italia che non si accorge, o fa finta di non capire, che qualcosa di nuovo si sta affacciando all’orizzonte  annunciando mutamenti di rotta… del tipo che l’altra parte, l’Italia più numerosa ed importante, sta piano piano crescendo a sue spese e che presto, quando l’evoluzione cognitiva sarà completata, si renderà conto della ” pochezza ” di quella che fino allora l’ha soggiogata. E da quel momento si adopererà con tutte le sue forze per ” mandarla in pensione ” e rinnovarla totalmente per permettere alle orecchie di  ” riposare ” ed alle aspettative di… crescere e migliorare finalmente.

Umberto Napolitano

Famiglie d’Italia

 

P. S. Letti gli esiti delle ultime indagini riguardo allo stato di salute delle famiglie italiane, delle quali il 30 % ha difficoltà ad arrivare a fine mese, ho deciso di ridare fiato e visibilità giornaliera, fino alla noia, ad una nostra iniziativa dell’estate scorsa che riguarda esclusivamente la sfera delle conoscenze personali di ognuno di noi… e che permette di dare una mano concreta a chi la necessita, i cui effetti positivi si possono vedere immediatamente e senza bisogno di inviare sms o indire collette nazionali.


{img_a}… Adottiamo una famiglia in difficoltà… è un’iniziativa che invita ogni famiglia a cui avanzi qualche euro, invece di depositarlo tutto sul proprio conto corrente, ad adottare una famiglia che conosce e che sa che è in difficoltà. Può accompagnarla una volta al mese ad un supermarket ed offrirle la spesa, adottando la formula, per non offendere, ” … a buon rendere, non si sa mai… “. Otterrà due risultati: aiutare chi ha bisogno ed immettere del denaro nel mercato. Questo consentirà di vivere meglio la crisi e di facilitarne una via d’uscita. State certi che ciò che avrete dato non sarà stato sprecato ed, in qualche modo, lo vedrete restituito.

” Adottiamo una famiglia in difficoltà ” è una proposta che non avrà un adeguato appoggio mediatico, ma che voi sarete in grado di far conoscere ed apprezzare con il vostro agire e con l’impegno di spargerne parola.  Noi di  Famiglie d’Italia lo ricorderemo ogni giorno da questo blog e voi, in qgrazie!ualche modo, fatemi sapere se l’iniziativa prenderà corpo, usando l’anonimato più discreto…

Umberto Napolitano

Famiglie d’Italia  click on per visitare il blog

 

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: