L’Italia in balia di una politica al servizio di schieramenti che si contendono l’osso come cani arrabbiati

by

E’ difficile avvicinarsi alla tastiera di un pc e cominciare a descrivere quanto ci accade intorno cercando di rimanere sereni ed obiettivi nelle proprie considerazioni. La politica dovrebbe rappresentare per noi cittadini la madre alla quale rivolgere serenamente i nostri sguardi in cerca di una mano amorevole che ci rassicuri e che ci accompagni nel percorso arduo ed impetuoso della vita attuale… e invece? Continuiamo ad incrociare individui ostili, predicatori prezzolati, imbonitori ed aizzatori ai quali, a quanto pare, poco interessa dei nostri guai se non il fatto di prenderli e sfruttarli ad uso di campagne a vantaggio esclusivo loro in primis, lasciando a noi avanzi e dispiaceri. Maggioranza e opposizione, e questo da sempre indifferentemente di chi sia al momento al timone, creano e disfano le loro tele come tante Penelope prezzolate, perché la moglie di Ulisse almeno un’ideale, la salvaguardia della propria famiglia, la sosteneva… mentre tutta la massa politica e coloro, di sinistra o destra, che la sostengono, inseguono per lo più ideali di predominio e disegni di spartizione di poteri.

Nessuno da noi può governare serenamente, è successo a Prodi e sta succedendo a Berlusconi, tanto per citare gli ultimi governi. Il nostro voto non conta niente: per gli uni o per gli altri siamo dei poveri allocchi che si sono fatti infinocchiare. Non c’è rispetto verso la parte che ha vinto, per cui non c’è rispetto verso la maggioranza degli italiani che hanno espresso la loro volontà. Dal giorno dopo il responso delle urne, e ripeto e sottolineo che ciò vale per tutti, il compito principale di ogni opposizione non sarà quello di intervenire per migliorare, bensì quello di criticare per demolire… fino alle prossime elezioni.

E’ molto difficile progredire in questo modo, anche se noi italiani possediamo il dono delle sette vite come i gatti, ma i cani rabbiosi ci opprimono e ci debilitano, rendendoci la vita ancora più difficile… E’ stata appena varata e presentata la nuova manovra economica di Tremonti e Belusconi: ne seguirà un bordello inimmaginabile. Ormai la maggior parte della polpa è stata addentata e nessuno vuol rinunciare al proprio pezzo di osso rimasto da spolpare… per cui i cani rabbiosi si azzanneranno sulle piazze e sui media, e a noi cittadini?…

A noi cittadini non resterà che aggiungere qualche altro buco alla cintura dei pantaloni appesi, salvaguardare almeno le mutande non ancora depredate, e stare alla finestra a guardare… però, nell’attesa, consiglio a tutti di cominciare a dissotterrare quella parte di noi che preferisce non vedere e non sapere. Viviamo un’epoca in cui l’informazione è alla base di ogni evoluzione. Non ci si può più accontentare di recitare parti secondarie e sottomesse… bisogna cominciare a prediligere copioni che ci vedano protagonisti, almeno di noi stessi proiettati in un futuro prossimo. E’ necessario approfondire le nostre conoscenze non solo nei gossip o negli avvenimenti sportivi: dobbiamo renderci conto che il mondo progredisce e le sue ferite ( ambiente, alimentazione, saccheggi finanziari, etc. ) vanno conosciute ed affrontate con soluzioni personali innanzitutto, il cosiddetto dare il buon esempio, perché la semplice attesa passiva serve solo ai cani rabbiosi, mai sazi … e sempre più rabbiosi.

Famiglie    d’Italia

Umberto Napolitano

 

 

 

Annunci

Tag: , , , , , , , , , ,

2 Risposte to “L’Italia in balia di una politica al servizio di schieramenti che si contendono l’osso come cani arrabbiati”

  1. Leggere, meditare…commentare « Umberto Napolitano Says:

    […] L’Italia in balia di una politica al servizio di schieramenti che si contendono l’osso come cani… […]

  2. Luigi Says:

    Buonpomeriggio, volevo esternare tutto il mio disappunto su questa manovra finanziaria biennale 2011-2012:
    ha ragione l’on. Franceschetti del pd che sono sempre gli stessi a pagare,…..ogni volta che dobbiamo….”cacciare e sord” è sempre il pubblico impiego che ci rimette….non è giusto, siamo arrivati all’osso…io ho una famiglia con 3 figli minorenni e una moglie a carico, con un reddito annuo lordo di circa 30.000,00….per lo stato vengo considerato ricco…è debbo pagare tutti i casini che nell’arco degli anni hanno commesso sia destra che sinistra….io non sono d’accordo che debbono pagare sempre i + deboli della società…non è giusto…poichè siamo in crisi nera;….secondo me durerà per molto tempo questa cirisi almeno i prossimi 10 anni saremmo scottati….è grazie a chi?????, questo dei 24 miliardi di euro è solo la punta dell’isberg…ho paura che per il 2013 si inventeranno altre trattenute….i soldi li devono cacciare loro, no la povera gente (famiglie + anziani ecc. ecc.) che non c’è la fà + andare avanti, non arriva a fine mese con un unico stipendioo…basta, è ora di ribellarci a queste oppressioni, devono cacciare e sord chi è fortunato, che il buon dio gli ha dato tutto, basta,…..i potenti e ricchi, sapete di chi stò parlando… i ricchi devono cacciare no il 5 o 10%, ma bensi un bel 35%….vedi con questo bel 35%….non dovrebbero tagliare molti servizi che al POPOLO SERVONOOOOOOOO è bastaaaaaaaaaa, tanto a questi ultimi non cambia nulla nelle loro tasche forse non andranno a farsi una vacanza ogni fine settimana alle maldive….e sti…ccccc………in questi momenti difficili, chi ha + deve elargire, non possono pretendere che il popolino deve mettersi sempre in prima fila è soffrire, perchè io sono arrivato al punto che non sò + cosa tagliare nel baghet della mia famiglia, ai miei figli…..non sò + cosa dirgli…….per favore se avete dell’escamotage in merito, sono aperto ad ascoltare tutti……vi saluto è grazie della possibilità che mi avete fornito per sfogarmi in questi 10 minuti di scrittura.

    Cordilai saluti.

    Luigi………

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: