2 giugno, festa della Repubblica… unita

by

 Questa è la foto più bella del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, perché lo ritrae sereno e responsabile del suo arduo compito nel suo studio davanti alla bandiera italiana. Una bandiera che rappresenta il simbolo di unione di un popolo che nel corso della sua storia ha lottato con impeto e sacrificio per la costruzione di una Nazione da ostentare con orgoglio e con amore. Una Nazione coesa verso il raggiungimento degli obbiettivi comuni: il diritto al lavoro, alla famiglia… all’unità. Unità alla quale il nostro Presidente si appella spesso, specialmente in occasione delle ” date importanti “, come quella di domani del 2 giugno, la festa della Repubblica.

E proprio ieri  rivolgendosi ai Prefetti d’Italia in quanto, rivestendo responsabilità pubbliche sul territorio, ” percepiscono con maggiore immediatezza bisogni ed esigenze delle comunità locali “, ha sottolineato l’importanza da parte delle classi dirigenti di ” uno scatto di consapevolezza della necessità di un impegno condiviso per superare sterili contrapposizioni e dannosi particolarismi, quale miglior contributo per riaffermare le ragioni dell’unità e dell’indivisibilità della Repubblica “.

Ebbene, signor Presidente… , questo blog lo va affermando disperatamente da vari mesi, … ma le Sue parole ogni volta si perdono nel vento e per prime vengono disattese proprio da ” tutti ” i rappresentanti delle classi politiche.

Il loro esempio alla popolazione è deleterio: si scannano l’uno con l’altro dissentendo su tutto e su tutti. Criticano e sfasciano qualsiasi cosa cerchi di proporre o creare la parte contrapposta, indipendentemente dalla validità dei contenuti. Gufano sugli errori altrui, non cercano di intervenire per rimediare ma, se possono, danno la spinta decisiva per precipitarli nel baratro, indipendentemente dalle conseguenze che fanno sì che in questo baratro cadano anche gli inermi cittadini.

Ed i cittadini si stanno stufando!… La disaffezione e disinteresse alla politica stanno galoppando inesorabilmente lanciando segnali chiari come  evidenziato dalle elezioni amministrative di ieri in Sardegna, nelle quali si è registrato un calo record di oltre 11 punti rispetto alle precedenti: è l’inizio di una corsa verso l’anarchia, e nessuno se ne vuole rendere conto… quando la politica si discredita agli occhi di chi non è più in grado di recepirla, si evidenziano e vincono le voci stentoree di coloro che cantano fuori dal gruppo cavalcando, facilmente, risposte scontate e pericolose…eversive.

Signor Presidente, i suoi appelli sono sinceri… ma per lo più rivolti alle persone ed alle classi non sempre adeguate. Lei deve prendere i politici, tutti, chiuderli in una stanza e costringerli ad una seria riflessione ed obbligarli ad un repentino cambio di marcia: si rema tutti nella stessa direzione, o si cambia mestiere!

Famiglie      d’Italia

Umberto Napolitano

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

Una Risposta to “2 giugno, festa della Repubblica… unita”

  1. mario Says:

    sagge parole e le condivido in pieno.Il signor Presidente della Repubblica, rimasto l’ultimo simbolo credibile della garanzia della legalità ed il rispetto della Costituzione, dovrebbe sentire l’obbligo e la responsabilità di dimostrarci che veramente intende rassicurarci dai pericoli di un anarchismo i cui segnali si evidenziano sempre di più “! Cos’altro si aspetta oltre le provocazioni con cui si dilegiano e si disprezzano i simboli nazionali : bandiera, Inno, e la Stessa Costituzione ?In una famiglia , un buon padre deve prendersi il diritto a far rispettare da parte di tutti i suoi membri, le regole del buon convivere e quando qualcuno non lo fa, dev’essre preso per la cravata e sbattuto fuori per il bene di tutti !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: