Alla Love Parade di Duisburg come all’ Heysel di Bruxelles: the show must go on!

by

Esattamente come il 29 maggio 1985, quando poco prima dell’inizio della finale di Coppa dei Campioni di calcio tra Juventus e Liverpool allo stadio Heysel di Bruxelles, in cui morirono 39 persone, di cui 32 italiani, e ne rimasero ferite oltre 600, la partita fu regolarmente disputata con festeggiamenti ed ovazioni varie… così l’altro ieri, 24 luglio 2010, alla Love Parade di Duisburg, benché la consapevolezza di una disgrazia che già contava numerose vittime e feriti… la manifestazione è andata avanti come nulla fosse accaduto e le scuse sono ancora le stesse di 25 anni fa: per evitare panico ed altri morti non c’è che una soluzione…the show must go on!

… Preghiamo per le povere vittime e per la stoltezza umana capace di mettere in  piedi business colossali, guadagnare barche di denaro, ma assolutamente inetta nel costruire la benché minima zattera in grado di offrire rifugio ed assistenza in momenti di emergenza e di panico collettivo.

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

 

Annunci

Tag: , , , , , , , ,

Una Risposta to “Alla Love Parade di Duisburg come all’ Heysel di Bruxelles: the show must go on!”

  1. The show must go on! « Umberto Napolitano Says:

    […] The show must go on! Alla Love Parade di Duisburg come all’ Heysel di Bruxelles: the show must go on! […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: