Perché non parliamo della casa di Montecarlo

by

Devo rispondere in modo onesto a coloro che mi hanno domandato del perché da questo blog non sia stato mai fatto un accenno alla casa di Montecarlo ed alla famiglia del Presidente della Camera Gianfranco Fini, TullianiPaura di farsi dei nemici o di schierarsi apertamente da una parte?… Niente di tutto questo: semplicemente desiderio di occuparsi esclusivamente di politica basata su fatti e non su gossip o indiscrezioni provenienti dalle indagini. Ciò non significa aver voluto nascondere la testa sotto la sabbia o turarsi il naso e far finta di niente. Il caso riguarda la Terza Carica dello Stato, ed è una questione piuttosto seria che sta offrendo chiavi di lettura nuove ogni giorno che passa.

Quando intervenni l’anno scorso a favore del Premier Berlusconi nel caso Noemi, fu solo perché riguardava uno dei delitti più gravi di cui un uomo possa mai macchiarsi: molestare sessualmente dei minorenni indifesi. Per cui lo feci per protestare in quel momento contro una crocifissione e una sentenza mediatica basata su supposizioni… asserendo, però, che se fossero uscite delle prove incontestabili di colpevolezza, il Premier non avrebbe dovuto solo dimettersi, ma essere arrestato, processato, messo in una cella e buttata via la chiave. Ciò non non sembra sia avvenuto ed il caso si è sgonfiato.

Il caso Fini-Tulliani, pur essendo ugualmente serio, è di natura diversa. Sembra che stiano emergendo delle ” prove ” che la magistratura sta acquisendo man mano. Il Presidente della Camera ha fornito delle sue spiegazioni, apparse ai più deboli, ma in ogni caso prima o poi non difficilmente verificabili. Io per natura non sono un colpevolista ne amo cavalcare le ” gogne mediatiche “, anche se in questo caso appaiono in parte giustificate dal desiderio di qualcuno di pareggiare quelle subite da Berlusconi dal giorno che ha deciso di entrare in politica.

Una cosa mi sento di affermare: quando si cavalcano temi importanti e delicati come l’etica e la moralità, si pretende da parte dei cittadini molta chiarezza e onestà nei comportamenti, per cui preferisco per ora limitarmi ad osservare, attendere i risultati delle inchieste e la veridicità o no delle prove acquisite… augurandomi che l’esito sia meno squallido e deludente di quanto si sta nel frattempo delineando: se Gianfranco Fini dovesse risultare completamente  estraneo  ai fatti imputatigli saranno doverose delle scuse adeguate al clamore suscitato. Se invece le responsabilità dovessero essere accertate definitivamente, allora il gesto che mi attendo da parte di colui che ha commesso anche un solo grave errore, non giustificabile, … mi auguro che non si limiterà a delle semplici dimissioni dalla carica che presiede, ma anche un dignitoso addio alla politica per rendere valore a quanto di positivo ha fatto nel corso della sua lunga e non facile carriera politica.

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Perché non parliamo della casa di Montecarlo”

  1. cerchio Says:

    Io di questa storia non ho capito niente……..Marialuisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: