Tumore: alimentato dalle cellule staminali ( Famiglie d’Italia news )

by

Apriamo la nuova settimana evitando di parlare di politica o di ” monnezza “, tanto le due cose sono strettamente collegate, o meglio complici l’una dell’altra. In politica non ci sono novità, ogni tanto qualche schiarita, illusione… ma di breve durata e si ricade immediatamente nell’incertezza e, soprattutto, nella depressione cronica. Idem per la ” monnezza ” che nuovamente si accumula per le strade di Napoli. Sembrava anche qui tutto risolto, ma era solo un armistizio, una pausa, non di riflessione, ma, evidentemente, dovuta all’efficace azione di palliativi serviti solo per rattoppare, ma non accompagnati  da adeguati approfondimenti sulla cultura della ” monnezza “, che richiede necessariamente, insieme a strutture funzionanti e a norma, anche una raccolta differenziata da parte dei cittadini, facilitata ed accompagnata da parte delle autorità. Ma da noi, in Italia, o almeno in gran parte, anche le cose semplici si complicano terribilmente a causa di varie forme di  ” tumori ” istituzionali ben alimentate da ” cellule ” imprenditoriali, che le trasformano inevitabilmente in rovinose metastasi incontrollabili.

E proprio di tumori e di cellule vi voglio parlare ( cellule staminali nella foto in alto ), riportandovi un breve ed interessante articolo proposto da DottorSalute

Tumore causato dalle cellule staminali

Uno studio rivoluzionario ha messo in luce nuovi aspetti sul tumore al cervello. Lo studio è stato condotto da un equipe italiana che ha analizzato un campione di 40 pazienti affetti da glioblastoma multiforme.

La ricerca italiana è stata recentemente pubblicata sulle pagine di Nature. Lo studio è stato coordinato da Ruggero De Maria, direttore del dipartimento di Ematologia, Oncologia e Medicina molecolare dell’Istituto superiore di sanità, e da Giulio Maira e Roberto Pallini del dipartimento di Neurochirurgia dell’Università Cattolica di Roma e in collaborazione con centri di ricerca a Milano e Palermo.

Gli studiosi hanno quindi notato che le cellule staminali alimentano il tumore al cervello, cioè lo sviluppano e lo mantengono in vita. I medici hanno scoperto che queste cellule nel glioblastoma, riescono a costruire una rete di vasi sanguigni che permettono la crescita e lo sviluppo del tumore.

Questa ricerca è rivoluzionaria nel campo dei tumori, in questo modo infatti i ricercatori potranno studiare nuove terapie in grado di combatterlo. I medici hanno esaminato alcuni pazienti affetti da questo tumore.

I campioni estratti dalle operazioni effettuate dal professor Giulio Maira, sono stati subito analizzati. Ora i medici hanno già in mente dei farmaci innovativi in grado di interrompere lo sviluppo del tumore. Ovvero dunque impedire che le cellule staminali malate si trasformino in vasi sanguigni.

introduzione a cura di

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: