Viaggiare tutti in fila indiana per evitare ” scontri ” e risparmiare

by

Scusate, ma sullo ” scontro finale ” ho esaurito il mio pensiero nel post precedente: per cui, essendo a disposizione di tutti un’ampia rassegna continuata sul tema visitabile sul web, preferisco dedicare il mio sforzo odierno al proporvi qualcosa che gli ” scontri “, invece, cercherà di evitarli… almeno sulle strade. Tra i vari articoli ho scelto quello proposto da LASTAMPA.it, dal titolo:

VOLVO. PROVA PRATICA DEL SISTEMA DI CONVOGLI STRADALI 

Obiettivi: migliorare la sicurezza, risparmiare carburante, diminuire le emissioni di CO2 e massima di comodità di viaggio.

Fino a ieri tutte le dimostrazioni erano state effettuate con i simulatori. Oggi il circuito di test Volvo nei pressi di Goteborg ha ospitato la prima prova pratica del progetto Sartre, acronimo di Safe Road Trains for the Environment (convogli stradali sicuri per l’ambiente). Si tratta di un programma finanziato dall’Unione Europea, coordinato da Ricardo UK e frutto della collaborazione tra le spagnole Idiada e Robotiker-Tecnalia, l’ente tedesco Institut für Kraftfahrwesen Aachen, l’istituto svedese SP per le ricerche tecniche, Volvo Car Corporation e Volvo Technology.

L’obiettivo del progetto è far si che entro dieci anni i convogli stradali rappresentino il nuovo modo di viaggiare sulla rete autostradale. “Siamo molto contenti – ha commentato Erik Coelingh, specialista di ingegneria in Volvo Auto – che i diversi sistemi abbiano funzionato bene sin dalla prima prova. Dopo tutto provengono da sette diverse aziende partecipanti al progetto Sartre, site in quattro Paesi differenti. Il clima invernale ha contribuito a mettere a dura prova le telecamere e le apparecchiature di comunicazione”.

Quello che i responsabili di Sartre chiamano “plotone stradale” è un convoglio di veicoli in cui un mezzo capofila manovrato da un autista professionista guida una fila di altri veicoli. Ogni auto misura la distanza, la velocità e la direzione e si adegua alla vettura davanti. I veicoli sono tutti staccati gli uni dagli altri e possono abbandonare il convoglio in qualsiasi momento. Ma una volta uniti al convoglio, i conducenti possono rilassarsi e fare altro, mentre il plotone procede tranquillo verso la sua destinazione finale.

La prova pratica presso il centro Volvo ha visto protagonista un convoglio formato da un veicolo capofila e da una sola auto in coda. Il volante di quest’ultima si muove da solo mentre segue fluidamente il veicolo capofila lungo il tragitto su una strada di campagna. Nel frattempo, il conducente dell’auto in coda può bersi un caffè o leggere il giornale senza utilizzare né le mani né i piedi per guidare la vettura.

A cosa punta il progetto Sartre? In primis, naturalmente, a migliorare la sicurezza stradale in quanto capace di ridurre al minimo il fattore umano che è causa di almeno l’80% degli incidenti. Ma consente anche di risparmiare carburante e di diminuire le emissioni di CO2 fino al 20%, oltre a garantire la massima comodità di viaggio al conducente visto che può utilizzare il tempo trascorso a bordo per fare altre cose invece che guidare. Altro elemento importante è l’alleggerimento della congestione del traffico poiché i veicoli viaggeranno a velocità da autostrada mantenendo una distanza soltanto di qualche metro l’uno dall’altro.

Il progetto è certamente valido e il suo sviluppo è già a buon punto tanto che si potrebbe passare alla fase produttiva tra pochi anni. Rimane qualche dubbio sull’accettazione o meno del programma da parte del pubblico, senza dimenticare che serve un adeguamento delle normative. I Governi degli stati membri dell’Unione Europa dovranno approvare leggi simili e potrebbero nascere discordanze di vedute. Vale comunque la pena provarci.

introduzione a cura di

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: