Giappone, rischio fusione nucleare… un dramma nel dramma, senza bisogno di specularci sopra

by

Un dramma nel dramma, perché la natura, quando si scatena, non fa sconti e non dà scampo. E ci ritroviamo spesso a piangere vittime e a cercarne i colpevoli: ma colpevoli non ce ne sono, almeno per questa volta. Quest’ultimo terremoto è stato di una violenza tale che solo in Giappone, grazie alla prevenzione ed all’alta tecnologia della costruzione antisismica, i danni e le vittime, a parte la rovina causata dal devastante tsunami conseguente, sono stati in qualche modo davvero contenuti. Si fosse verificato in Italia un evento di tale portata… beh, meglio non pensarci. Purtroppo c’è già stato qualcuno che ha approfittato della tragedia per poter inveire in modo qualunquistico e non approfondito contro le politiche che, per assicurarsi un approvvigionamento energetico continuato ed indipendente, prevedono il poter  reintrodurre il nucleare. Ok, ci può stare: ma attenti a non esagerare ed a continuare a raccontare frottole!… Noi in Italia non abbiamo centrali nucleari in attività e probabilmente non ne faremo delle nuove, continueremo a comprare energia a costi carissimi dagli Stati confinanti con meno ” scrupoli “, ma da lì a dichiarare che noi siamo al sicuro rispetto ai nostri vicini e che possiamo dormire sonni tranquilli… beh, questa è una fandonia enorme, una favola per boccaloni. Se dovesse verificarsi un incidente ad una qualsiasi delle centrali atomiche nelle vicinanze dei nostri confini… ebbene, per via delle varie correnti aeree, probabilmente i primi ad essere contaminati saremmo proprio noi.

La colpa della mancanza di rifornimenti energetici a prezzi modici è dovuta a vari lustri di politiche errate e non lungimiranti portate a speculare sulle nostre tasche. I modi per ottenere energia elettrica sono molteplici e per lo più … semplici, puliti ed economici. Ma proprio i più semplici ed economici non sono stati mai approfonditi più di tanto, anzi osteggiati e messi in condizioni di essere dimenticati proprio dalle lobbies dominanti. Basta andare a sfogliare su Google fra i vari ” geni ” del passato,  Nikola Tesla, Anton Flettner , etc. , per rendersi conto di quante scoperte sono state sottovalutate per ” scarsità di profitti “. Eh sì, perché l’energia deve costare per assumere importanza… deve creare business, come attualmente avviene anche con il fotovoltaico e l’eolico… ma almeno quella è energia pulita.

Ormai non ci si può più nascondere dietro alibi inesistenti o credere di essere a posto con se stessi rifiutando l’inevitabile: il nucleare per non essere nocivo deve essere smantellato in tutto il mondo! Il fatto che ciò valga solo per noi, purtroppo, è  un suicidio finanziario che non ci dà alcuna garanzia di poterci sottrarre alle possibili nefaste conseguenze in caso di eventi eccezionali del tipo di quello verificatisi in questi giorni in Giappone.

Per questo motivo, proprio per rispetto di tutti questi nuovi morti, prego chiunque di voler evitare, almeno per una volta, di sfruttare politicamente a proprio favore  una disgrazia di tale entità, ma di provare a rivolgere il proprio pensiero ad una sincera preghiera per le povere vittime… vittime di un mondo che, fin dai tempi più remoti, trova sempre, prima o poi, il sistema per creare lutti a tutti… in modo naturale o provocato.

Famiglie d’Italia

Umberto Napolitano

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: