La ” casta ” non ama il taglio ai costi della politica… e scoppia la guerra!

by

Cari amici, poco da aggiungere a ciò che già sapete sulla reazione di molti politici ai sette punti di Tremonti contenenti i vari tagli minacciati ai costi della politica. Nel post precedente avevo immaginato delle orride cesoie che si abbattevano sui malcapitati… ma avevo accennato anche alla possibilità che le stesse si potessero via via trasformare in timide forbicine: ebbene, la strada per la metamorfosi è stata già intrapresa, e più presto del previsto.. Tremonti appare accerchiato e con poche speranze di mettere in atto le sue minacce annunciate. Del resto toccate chiunque… ma non le tasche delle ” natiche auliche “. Certo, anche le spese per le province magari andrebbero riviste e riconsiderate al ribasso, però, nel frattempo, qualche smussata di quelle giuste a diritti e compensi politici  spropositati non ci sarebbero dispiaciute. Potevano considerarsi ” atti di buona volontà ” in attesa di azioni ancor più consistenti ed utili, se non altro, per riavvicinarci un po’ alla politica ormai da noi quasi abiurata… ma, purtroppo, per noi cittadini le speranze di qualche positivo cambio di rotta non durano nemmeno l’arco di un weekend.

Umberto Napolitano
 
Famiglie  d’Italia
Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: