La posta di Famiglie d’Italia: perché si mangiano i nostri cani e ci rubano il lavoro?

by

In questi giorni su Facebook, tra i vari messaggi che ci si scambia tra amici, in risposta ad una ragazza che molto tristemente ci raccontava che alcuni extracomunitari orientali non hanno abbandonato la loro usanza di cibarsi di carne di cane anche da noi in Italia, con sparizione in certi luoghi di cari amici a quattro zampe ( purtroppo temo che ciò sia successo anche a mia figlia con la sparizione dell’adorata cagnetta, avendo ella dei vicini particolari  dediti ad appendere giornalmente carcasse scuoiate  di piccoli animali ad essiccare )… è nato un botta e risposta nel quale mi sono inserito anch’io. Divagando, si è finiti a parlare anche delle difficoltà che essi causano ai commercianti locali aggredendo il mercato con prodotti a basso costo visto la loro  modo ” elastico ” nell’assoggettarsi alle nostre leggi fiscali. Ne è uscito un quadro che ha evidenziato purtroppo uno stato di malessere generale ed anche un ‘ po’ di rancore e rabbia,  ma mai sfociato razzismo, piuttosto in dispiacere per il mancato rispetto di quelle regole comuni che ci permetterebbero di confrontarci in un modo equo ed equilibrato. Ho scelto un commento di un mio caro amico ( speriamo non me ne voglia ) che rispondeva ad un’altra amica, perché meglio rappresenta il disagio attuale, e che riporto in modo fedele con un copia e incolla, mantenendo naturalmente l’anonimato di entrambi…

” CARA N… QUESTI VENGONO IN ITALIA E FANNO DA PADRONI E SE NE FREGANO DELLE LEGGI ITALIANE DELLE NOSTRE USANZE E DEI NOSTRI SENTIMENTI. IO GUARDO SOLO LE COSE REALI E QUELLO CHE VEDO E’ CHE A NAPOLI HANNO DOVUTO CHIUDERE MIGLIAIA DI FABBRICHE DI ABBIGLIAMENTO E DI CALZATURE, TRA CUI 5 ERANO DI MIEI FAMILIARI E 4 DI MIEI AMICI, PERCHE’ NON SI PUO’ CONCORRERE CON IL LORO PREZZI E TI STO’ PARLANDO DI NAPOLI, CHE PURTROPPO E’ UNA CITTA’ PIENA DI PROBLEMI ED IL PRIMO E’ IL LAVORO. PER QUESTO DICO CHE CI RUBANO IL LAVORO, SI MANGIANO I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE, SI UBRIACANO E INVESTONO PERSONE INNOCENTI, VIOLENTANO DONNE, CERCANO RISSE… MA A CHE LI VOGLIAMO FARE ARRIVARE A ENTRARE IN CASA NOSTRA E BUTTARCI FUORI DALLA PORTA ?… TU ADESSO PENSERAI CHE IO SONO RAZZISTA, INVECE NO! PER ME SONO BENVENUTI TUTTI QUELLI CHE SI COMPORTANO ONESTAMENTE E CHE RISPETTANO IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO E LE NOSTRE TRADIZIONI “
 
Ed io ho risposto così…
 
” Caro P…, tu hai centrato il problema. Nessuno di noi è razzista… però nei poteri c’è qualcuno che tra noi è troppo permissivo. Il fatto che ci sbattano fuori di casa… non è lontano, e ti spiego cosa è avvenuto in Francia ai genitori di una mia amica… già qualche anno fa. Con tanta fatica essi si erano comprato una casa… anticipo e anni di mutuo… poi, in quel quartiere sono arrivati gli algerini e i tunisini comprando case tutto attorno… ma non si sono integrati, hanno portato le loro leggi e usanze ed il quartiere è diventato invivibile anche per chi accettava tutto. I poveretti hanno dovuto sloggiare, pena… qualcosa anche di molto grave, regalando praticamente la casa e lasciando loro da pagare solo il poco mutuo che rimaneva… Questo sta accadendo anche da noi ( domanda come stanno gli artigiani di Prato massacrati da quelli cinesi… stanno svendendo case e laboratori )… Ecco perché ho creato Famiglie d’Italia… perché ognuno si renda conto delle proprie potenzialità, che non si isoli, ma si unisca e contrasti solo le cose ingiuste… indipendentemen​te dalla forza dello Stato… una guerra del buon senso, insomma, rispondendo con le loro stesse armi: l’unità nelle idee e negli scambi, attraverso la quale si abbattono molti costi ed incomprensioni. Loro guadagnano perché non pagano tutte le gabelle che a noi spettano e ci vendono i loro sottoprodotti… noi, saltando molti passaggi intermedi, ci possiamo vendere e comprare direttamente cosa ci serve… Caspita se li riportiamo almeno sul nostro stesso piano… ed allora o si adegueranno e si integreranno completamente o… spontaneamente cercheranno altri lidi dove sbarcare… Umberto “
 
Umberto Napolitano
 
Famiglie  d’Italia
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: