I certificati medici all’Inps viaggiano sul Web ( Famiglie d’Italia news )

by

Notizia importante di un paio di giorni fa persasi tra gossip  e scandali politici vari. Il mondo cambia e noi, quasi, non ce ne accorgiamo perché distratti da fatti che giornalmente ci disturbano più che interessarci.

Certificati medici, da mercoledì trasmissione all’Inps solo via Web ( by Il Sole 24 Ore )

Lavoratori liberi almeno da un po’ di carta: da mercoledì 14 settembre tutti i certificati medici saranno solo online. Dopo questa data i datori di lavoro potranno controllare le attestazioni di malattia solo con l’utilizzo di sistemi informatici. Martedì termina infatti il periodo transitorio di tre mesi, dettato dalla circolare congiunta n. 4 del Dipartimento della Pa e del ministero del Lavoro del 18 marzo scorso a partire dalla sua data di pubblicazione sulla «Gazzetta Ufficiale», il 13 giugno scorso.

I lavoratori, quindi, una volta ottenuto dal medico di base il certificato, non si dovranno più preoccupare di trasmetterlo o portarlo al datore di lavoro. Per facilitare il flusso di informazioni tra impresa e lavoratori in occasione di eventi di malattia, lo scorso 20 luglio Confindustria insieme a Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto un accordo interconfederale per delineare un comportamento comune, in attesa che i contratti collettivi nazionali possano essere aggiornati alle nuove disposizioni (un altro accordo è stato sottoscritto il 26 luglio da Confapi con Cgil, Cisl e Uil).
Il trattamento economico e normativo applicabile al lavoratorennon è cambiato e continuano a sussistere gli obblighi di tempestiva comunicazione dell’assenza, poiché il sistema telematico di consultazione dei certificati che l’azienda dovrà utilizzare non esonera il lavoratore da avvisare la stessa. Inoltre deve sempre essere comunicata ogni variazione dell’indirizzo di reperibilità durante l’assenza, anche per le visite di controllo. Del resto il meccanismo è chiaro: medico acquisisce i dati dal lavoratore e li inserisce, riceve dal sistema Sac il numero di protocollo univoco che consente la stampa di una copia del certificato e dell’attestato, che consegna al lavoratore. Dal canto suo l’Inps abbina il certificato medico all’azienda e mette a disposizione l’attestato di malattia. Allo stesso modo anche il lavoratore può consultare il certificato sul sito Inps o tramite Pec.

L’accordo del 20 luglio, che riguarda il solo comparto industriale ma farà probabilmente da modello per tutti, obbliga comunque il lavoratore a comunicare all’azienda il numero di protocollo identificativo del certificato inviato dal medico in via telematica. Così il datore di lavoro può accedere alla sezione dedicata del sito web dell’Inps per visualizzare l’attestazione di malattia. In ogni caso la circolare ministeriale n. 4/2011 fissa l’obbligo in capo al lavoratore di comunicare il numero di protocollo, qualora tale adempimento sia stato richiesto dal datore di lavoro.
Attenzione: se il medico non procede all’invio online del certificato di malattia – ad esempio per malfunzionamenti dei sistemi di trasmissione telematica – il lavoratore rimane tenuto alla presentazione dell’attestazione cartacea (rilasciata dal medico) al proprio datore di lavoro e, ove previsto, alla consegna all’Inps del certificato, secondo le modalità tradizionali previgenti.

LE NORME
Articolo 1, comma 149, legge n. 311/2004
Articolo 8, Dpcm 26 marzo 2008
Articolo 69, decreto legislativo n. 150/2009
Decreto ministeriale Salute-Lavoro-Economia del 26 febbraio 2010
Articolo 25 della legge n. 183/2010
LA PRASSI
Circolare congiunta presidenza del Consiglio dei ministri e ministero del Lavoro n. 4/2011; ha armonizzato le procedure tra il settore pubblico e quello privato, per il passaggio definitivo al sistema telematico
LE ISTRUZIONI INPS
Circolare n. 60 del 16 aprile 2010
Messaggio n. 18901 del 16 luglio 2010
Circolare n. 119 del 7 settembre 2010
Circolare n. 164 del 28 dicembre 2010
Circolare n. 21 del 31 gennaio 2011
Messaggio n. 3161 del 8 febbraio 2011
Messaggio n. 6143 del 10 marzo 2011
Messaggio n. 9197 del 20 aprile 2011
CONSULENTI DEL LAVORO
Fondazione Studi: circolare n. 2/2011
I CCNL
Settore Industria: accordo interconfederale 20 luglio 2011

introduzione a cura di

Umberto Napolitano
 
Famiglie  d’Italia
Advertisements

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: