Una fattoria verticale nel centro di Chicago ( Econota 92 )

by

Chicago, The Plant fattoria verticale nel centro città

Marina – Ecoblog

A Chicago ha iniziato a produrre frutta e ortaggi la vertical farm, fattoria verticale The Plant, che sorge nel cuore cittadino. L’integrazione è evidente e la fattoria ha occupato un vecchio corpo fabbrica dove si produceva carne in scatola.

Il progetto fonda la coltivazione sull’acquaponica integrata con l’itticoltura e ha messo in campo 125 nuovi posti di lavoro in una zona depressa. Peraltro i 2/3 dell’edificio saranno dati in affitto a aziende alimentari sostenibili sia per la produzione sia per la trasformazione e cucina. Spendo qualche parola sull’acquaponica che addifferenza dell’idroponica, prevede una integrazione con i pesci il che serve a creare un ecosistema chiuso. Infatti piante, pesci e batteri hanno bisogno l’uno dell’altro per sopravvivere consumando gli scarti altrui. A differenza dell’idroponica che richiede grande immissione in acqua di nutrienti e producendo molti scarti che vanno a inquinare altre acqua. Con l’itticoltura si alleverano tilapie (ma si prestano anche pesci gatto, gamberi e trote). Nelle FAQ viene spiegato perché stata scelta la tilapia pesce di acqua dolce evidentemente che cresce molto velocemente, in 10 mesi e che grazie alle sue caratteristiche èresenta esemplari della medesima dimensione. Il che evita che i grandi mangino i piccoli. I funghi sono coltivati per le loro capacità di decomporre e il tè kombucha fermetato grazie a batteri e lieviti il che aiuterà a produrre in seguito birra. Ma essendo un prodotto fermetato servirà a catturare nelle aree di fermentazione ossigeno da dirottare nelle zone delle piante.

Per ora si coltivano ortaggi come bietole, rucola e lattuga, fragole, funghi e té e all’interno trova spazio anche una panetteria. L’energia per le incubatrici di piantine alimentate con luci led arriva dall’autoproduzione di metano ottenuto dagli scarti agricoli. Sostanzialmente è una serra grandissima che presenta il vantaggio di far crescere i prodotti in un’area chiusa lontano dunque da insetti e parassiti vari per cui si riduce a zero l’uso di pesticidi. Insomma l’idea di gestione delle colture urbane caro a Dickson Despommier sembra avverarsi, anche perché con l’attuale crisi delle risorse diventa fondamentale iniziare a produrre in loco.

 La pillola eco-impegnata di Paolo Broglio,  ovvero “quelli che fanno “……o almeno ci provano

A Rio de Jainero il PET usato diventa tintura

Una vernice “color” bottiglia di plastica

Un chimico brasiliano ha sviluppato un processo originale per il riciclaggio del polietilene tereftalato

(Rinnovabili.it) – I rifiuti rappresentano una risorsa troppo spesso sotto stimata. Una lezione che Antonio Eduardo Alves da Silva Ferreira ha dimostrato di aver ben imparato. Il chimico brasiliano è, infatti, il felice inventore di una speciale vernice ottenuta a partire dal riciclaggio delle bottiglie in PET da destinare a differenti applicazioni.

Alves che ha ottenuto per il suo brevetto il Premio di Ricerca dell’Associazione brasiliana di settore Abipet, ha lavorato in team con Elen Pacheco, docente presso l’Università Federale di Rio de Janeiro, sviluppando un processo in grado di convertire piccoli frammenti di plastica in un rivestimento in polvere. “Questo lavoro è importante perché si avvale di un materiale che verrebbe altrimenti gettato danneggiando l’ambiente”, spiega il chimico. Per diventare vernice, le bottiglie vengono prima schiacciate per far fuoriuscire completamente l’aria e quindi degradate attraverso un processo che ne cambia il peso molecolare.

Il risultato è un prodotto in grado di aderire bene alle superfici e dalle molteplici applicazione. “Prima di essere messo in commercio, è necessario però risolvere alcuni problemi potenziali come la formazione di bollicine”. Inoltre, spiega lo scienziato, il materiale è molto duro. “Alcune applicazioni richiedono una certa elasticità della pittura. Si tratta di una proprietà che deve essere presa in considerazione”.

rubrica a cura di

Paolo Broglio

Famiglie  d’Italia

Advertisements

Tag: , , , , , , , , , ,

5 Risposte to “Una fattoria verticale nel centro di Chicago ( Econota 92 )”

  1. get redirected here Says:

    Hello there, just became alert to your blog through Google,
    and found that it’s really informative. I’m going to watch
    out for brussels. I will be grateful if you continue this in future.
    Numerous people will be benefited from your writing.
    Cheers!

  2. cool zombie costumes Says:

    Hiya guys, i’m a zombie enthusiast. So I personally was looking at this short article and genuinely cherished it. It consists of a number of sincerely great ideas for me to process. I have to express, I’ve truly been unhappy most recently because my
    best mate is not with me. Browsing on internet sites provides me with
    a bit of piece of mind though. I would personally like to thank you just for this outstanding on
    line article which helps to circulate the word on zombies even more!
    I actually was trying to figure out if you have an email subscriber list so I could
    routinely keep up-to-date on this website.

  3. http://www.oilsumps.co.uk/OilSumps/post/2010/09/02/Dry-oil-sump-systems-verses-wet-oil-sumps.aspx Says:

    How’s things folks, I am somewhat of a watch junkie. Hey, how are you? I personally ended up looking over this site and genuinely cherished it. It includes numerous sincerely excellent tips for me to digest. I have got to express, I’ve become depressed most
    recently due to the fact my best friend is not with me.
    Scouting around the on-line world gives me a tiny piece of mind though.
    I’d personally like to say thank you to you with this important on line document which probably will help spread the word relating to watches even more! I really was wanting to know if you have rss listing so I can at all times keep current at this site.

  4. luciosans Says:

    Buon giorno. Le vertical farms mi affascinano e…vorrei segnalare che una soluzione “terra terra” esiste già dal 2006 ed è Made in Italy:Un nuovo tipo di AGRICOLTURA senza OGM: sana, redditizia, è POSSIBILE ! con il Brevetto industriale n° 1372755 dal titolo “Meccanismo/serra a ruote panoramiche ”.La finalità del congegno è di affiancare un nuovo tipo di agricoltura a quella tradizionale a sviluppo planimetrico: si sviluppa in verticale. E’ una struttura meccanica coperta a forma di girarrosto/bobina. E’ fatta di vetroresina (vascone, colonne, pulegge, vasche, serbatoio, copertura) mentre le parti metalliche sono d’acciaio inox. E’ attivata dalla sola forza di gravità, soggetta a rotazione, con esposizione temporale delle colture alla luce del sole ed una migliore, naturale aereazione. Tra le pulegge della bobina sono inserite e longitudinalmente a esse agganciate n° 24 vasche ove l’humus, sempre adatto al tipo di coltura che si vuole praticare, è preparato “industrialmente”, con i sali minerali e i concimi giusti ed è riciclabile. Ne può fare ampio uso il vivaista ed è ideale per coltivarci tutti i tipi di verdura, fiori, piante aromatiche, fragole, ecc. Le dimensioni reali sono di ca. cinque metri di larghezza, profondità e altezza (fuori dal terreno) ma, se realizzata in scala ridotta (con piccole modifiche) può collocarsi su terrazzi e balconi, dando libero sfogo ai “contadini della domenica”. Triplica la superficie coltivabile perché sfrutta lo spazio aereo. Riduce dell’80% il fabbisogno d’acqua poiché mirata alle sole piantine e quella in eccesso viene recuperata . Consente agli addetti di lavorare da fermi e all’asciutto, evitando loro stancanti camminate nel fango e inutili piegamenti. Le colture sono protette dalle intemperie. Per saperne di più, contattare il Sig. Luciano Sansone al 388 7983413 che vi fornirà la documentazione riguardante il funzionamento, completa di particolari costruttivi.

  5. luciosans Says:

    Mi sembra interessante!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: