Porta a porta: a cosa serve se denuncia e nulla cambia?

by

porta-a-porta-prima-serata-stasera-in-tv

Il 23 gennaio è un giorno importante nell’era moderna: forse non tutti sanno che in questo giorno, nel 1973 Il presidente statunitense Richard Nixon annunciò che era stato raggiunto un accordo di pace per il Vietnam. Quel giorno sembrava determinasse la fine definitiva di ogni guerra sul pianeta, ma purtroppo non era così. Con la guerra conviviamo ancora adesso e, ogni giorno. Sì, anche in Italia. Ieri sera a Porta a Porta ci hanno mostrato lo scempio dell’economia perpetrato a livello tassazione sul nostro paese. Imprenditori che arrivano a pagare l’85 per cento di tasse, per cui chiudono, vanno all’estero e mettono i lavoratori sulla strada. Bruno Vespa è stato abile a mettere insieme un tavolo completo tra imprenditori, investitori, economisti e politici. E’ apparso chiaro a tutti che con questa tassazione lo stato incamera di meno a livello fiscale e l’Italia muore …  e l’assurdo è che tutti sanno, e nessuno prende provvedimenti. Appare evidente una sola realtà, ovvero la politica dello spolpa subito e quel che accadrà,… chi se ne fotte! Viviamo una guerra sofisticata … tentano di annientarci attraverso un sistematico impoverimento finanziario e morale. Ci vogliono portare alla rassegnazione in modo da incamerarci senza quasi che ce ne accorgiamo. Un popolo svenduto e lasciato al proprio destino.
Italiani, dobbiamo essere forti e resistere! Restare uniti nei nostri affetti e nelle nostre speranze. Penso che qualcosa che possa invertire la tendenza ancora sia possibile e forse si stia già muovendo … e questo accade per fortuna grazie a molti ” piccoli “che si stanno rimboccando le maniche. Per ora non ho molto altro da aggiungere, ma non dimentichiamoci mai che, se vogliamo, noi siamo un popolo pieno di risorse, un araba fenice in grado di risorgere più volte dalle proprie ceneri, perché la maggior parte di noi è pulita dentro e prima o poi riuscirà a scrollarsi di dosso tutto il marciume che le fa ombra.

Umberto Napolitano

Advertisements

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: