Posts Tagged ‘agricoltura biologica’

Muscolo di Grano a EXPO Milano: comunicato stampa 27/09/2015

settembre 27, 2015

arrosto1

Un “RE’ nell’Agricoltura Biologica…
Presentazione del ” Muscolo di Grano “, l’alternativa Sana alla Carne,
REGIONE CALABRIA a EXPO MILANO 2015
PALAZZO ITALIA CORRIERE DELLA SERA e PALAZZO COLDIRETTI
Il 2 ottobre 2015 a Expo Milano a cura di Coldiretti Nazionale alla presenza del Ministro Martina e del Dr. Sala a molte altre Personalità dello spettacolo e dello Sport ecc. verrà assegnato il RICONOSCIMENTO con Proclamazione e Cerimonia ufficiale del Prodotto di Agricoltura Biologica che rappresenta la Novità assoluta della manifestazione Milanese.
Spicca tra Tutti il “Muscolo di Grano” con forti possibilità di Vittoria finale.
Questo innovativo alimento Bio è tra i 15 Finalisti su 1582 e rappresenta l’Unica Azienda Calabrese presente ad Expo Milano.

mgranoLa Cerimonia verrà ripresa dalla RAI e CANALE 5 ed altri. Gli Inventori di questa straordinaria scoperta saranno presenti al completo per spiegare la incredibile Muscolatura, con Cotenna e Pelle che il Grano ha mostrato di avere e per l’Unicità Mondiale di tale scoperta frutto dell’ingegno del Calabrese Enzo Marascio che mette tutti d’accordo sia i Vegani sia gli Onniveri.

Inoltre qualche giorno prima e cioè, il 29 settembre sempre a Expo Milano la Regione Calabria, con in testa il Presidente Oliverio ed i suoi Massimi dirigenti presenterà in Anteprima Nazionale con il Titolo:

muscolo crudo

LA CARNE DEL FUTURO: IL MUSCOLO DI GRANO
una Conferenza Stampa con Degustazione presso Palazzo Italia Corriere della Sera,
Questo è molto significativo perché rappresenta per la prima volta nella storia la accettazione Vegana di una Governanza Statale Ufficiale.

comunicato

Umberto Napolitano

famigli d'italia

Emissioni in calo, ma non per tutti ( Estate Ecologica News )

agosto 30, 2012

Emissioni in calo in America, ma non grazie agli americani. 

Le emissioni di gas serra negli Stati Uniti sono finalmente in calo. I livelli di quest’anno hanno raggiunto quelli del 1992, anno di riferimento per quanto riguarda il tasso più basso di inquinamento. Un risultato ottimale che dovrebbe far sentire orgogliosi gli americani. Ma in realtà gli sforzi per il risparmio energetico e quant’altro non sono il vero motivo di questo calo. Lo spiegano bene dal Lawrence Livermore National Laboratory in California.

Secondo AJ Simon, analista a capo della ricerca, il motivo principale di questo calo è da attribuire ad un inverno insolitamente caldo (il quarto più caldo di sempre) che ha permesso alla popolazione statunitense di accendere di meno, rispetto al solito, il riscaldamento. Queste temperature più alte hanno comportato minori emissioni di CO2 dalle centrali a carbone e a gas naturale, e dunque già così si può spiegare un primo inizio di risparmio nelle emissioni. Ma questa non è l’unica causa.

inquinamento america

L’altro fattore determinante è la crisi economica che non solo ha ridotto le emissioni industriali (elemento che si è fatto sentire di più nel biennio 2007-2008 che oggi), ma ha ridotto soprattutto l’utilizzo delle automobili a causa del caro-benzina. E considerando che il 60% delle emissioni umane proviene dai combustibili fossili bruciati per usi energetici, domestici e non, automobili e aerei, si capisce come mai il calo sia stato possibile.

Ma non finisce qui. Infatti a pesare su tale riduzione c’è anche qualche saggia decisione umana. Una molto importante è stata preferire il gas naturale al carbone. Vuoi per i minori costi di estrazione e lavorazione, o perché il gas inquina meno della metà del carbone, ma fatto sta che negli ultimi tre anni in particolare le centrali a carbone sono state utilizzate sempre meno, sostituite da quelle a gas. Non sarà proprio ecologico, ma almeno questo combustibile ha permesso di ridurre le emissioni. Dunque gli sforzi degli americani ancora non si vedono su larga scala, ma visto che già ora le cose stanno migliorando, quando questi saranno più visibili, probabilmente la riduzione dell’inquinamento sarà maggiore.

by Marco ManciniFonte: Ecologiae.com )

Ambiente, pipistrelli a rischio per pesticidi 

Animali utilissimi nella caccia alle zanzare e agli insetti in generale, i pipistrelli, rischiano di scomparire a causa dell’uomo, ed in particolare dei pesticidi usati in agricoltura. A lanciare l’allarme è un gruppo di ricercatori tedeschi che ha pubblicato sulla rivista Environmental Toxicology and Chemistry i risultati del loro studio.

Secondo quanto emerso da uno studio condotto nell’Università di Koblez di Landau, in Germania, l’assunzione a lungo termine di pesticidi nell’alimentazione dei pipistrelli, che di fatto si cibano di insetti contaminati, può provocare effetti nocivi sugli animali che risultano essere molto più vulnerabili di altri. In particolare la ricerca ha dimostrato che i pipistrelli che si nutrivano di ragni e falene, che a loro volta si erano cibati di frutta o di foglie di alber da frutta trattati con il fenoxycarb, un pesticida che ostacola la crescita degli insetti, morivano a causa del pesticida.

La ricerca è stata condotta su sei specie di pipistrello per un periodo limitato di 2 settimane, ma questo è stato sufficiente per mettere in evidenza subito gli effetti che quel determinato pesticida ha sui pipistrelli, a loro insaputa, predatori di insetti contaminati. Di tutte le specie prese in esame dai ricercatori tedeschi, solo tre specie dell’animale sono risultate vulnerabili a quel determinato pesticida. Lo studio inoltre ha permesso di appurare che gli insetti volanti erano meno contaminati di quelli che si nutrivano delle foglie delle piante da frutti trattate con la sostanza chimica. Per questo il consumo di frutta e di verdura provenienti da agricoltura biologica non è quindi solo un modo per migliorare la propria alimentazione evitando di assumere nitrati e altre sostnze nocive per il nostro organismo, ma è anche un modo per preservare la salute, e la vita,di tanti insetti e predatori, proprio come il pipistrello, dall’estinzione.

( by Valentina Ierrobino. Fonte: Ecologiae.com )

Estate Ecologica News

Rubrica a cura di Sabrina Parini

Famiglie                        d’Italia

Alla scoperta dei Gas… per coloro che non li conoscono ancora ( Famiglie d’Italia news )

luglio 19, 2010

GAS: gruppi di acquisto solidale

In linea con il nostro credo che ci spinge ad offrire sempre più informazioni che riteniamo cibo ”  cognitivo ”  essenziale per la maggior parte delle famiglie italiane raggiungibili, oggi vi invitiamo ad un interessante  viaggio nel mondo del Commercio Equo Solidale riproponendo un post dai noi scoperto grazie ad una ricerca su Google, pubblicato il 16/03/2009, ed  archiviato in Economia domestica. (more…)

S. Event… un evento a Buccinasco

maggio 17, 2010

Sabato 15 maggio ha visto a Buccinasco l’inaugurazione del nuovissimo ed esclusivo bar-pasticceria S.Event, in via della Resistenza 37. L’evento era in calendario dalle ore 17 in poi, ma la novità rappresentata  dalla nuova iniziativa ha fatto sì che già molte ore prima i locali apparissero ” invasi ” da una marea di pubblico entusiasta ed interessato. Un pubblico variegato composto da futuri clienti, amici, autorità comunali e  vip uniti dal desiderio di degustare le delicate bontà offerte, frutto di una varietà di prodotti genuini  ” adatti a tutti i target: per vegani, vegetariani, per chi ha intolleranze alimentari, chi ama i prodotti da agricoltura biologica o per chi, soltanto, cerca la qualità. “

Marco Columbro, ideatore e promotore del progetto S.Event, ha fatto gli onori di casa intrattenendosi gentilmente con chiunque dei suoi ospiti lo richiedesse, spiegando qualità e sapori di un modo nuovo di intendere e pretendere un cibo più naturale e, preventivamente, curativo in armonia con la natura e gli elementi di una terra che con tanto amore ci ospita ma che poche volte ricambiamo in ugual misura.

Tra i prodotti naturali grande interesse e successo ha ottenuto, come la solito,l’ormai famoso Muscolo di Grano ( vedi Metti una sera a cenaalMuscolo di Grano “ « Famiglie d’Italia ), l’enorme scoperta di Enzo Marascio ( nella foto ), capace di creare la “ proteina ” in un composto che tanto assomiglia alla carne ma che tanto da lei si distacca, specialmente nelle sue note più negative relative ai grassi saturi e alle malattie regolarmente apportate da animali prima malamente allevati e in seguito  violentemente assassinati e macellati.

 

Tra i vip che hanno presenziato Jo Squillo, che da anni è un’assidua fans di Muscolo di Grano, è stata colei che meglio ha saputo introdurlo e spiegarlo agli amici presenti.

Comunque, da golosone incallito come sono, non ho potuto fare a meno di assaggiare anche la ” pasticceria ” proposta da S.Event. Una pasticceria all’insegna di prodotti biologici e senza glutine abilmente coniugati nella realizzazione della ” torta S. Event “, destinata a diventare presto uno dei cavalli di battaglia più ambiti.

Gli ideatori definiscono S.Event “ … un locale di frontiera dove tradizione, tendenza e creatività si fondono insieme grazie alla professionalità di un grande giovane chef, Marco De Vincentis ” , ma anche un locale in grado di offrire l’esclusivo servizio di catering take away per gustare in casa una cucina dai sapori unici e genuini, oppure la possibilità di prenotare il personal chef per una cena tutta personalizzata. Inoltre, per i clienti che vogliono scoprire i segreti di una cucina sana e di gusto, S.Event organizza corsi di cucina, anche a domicilio… Insomma, a Buccinasco, a pochi chilometri da Milano, S.Event propone la possibilità di una passeggiata salutare alla ricerca di sapori naturali antichi e, nel contempo, innovativi.

Famiglie d’Italia

Umberto Napolitano