Posts Tagged ‘Berlusconi’

L’Eurozona è terrorizzata, figuratevi noi!

marzo 5, 2013

crisi-grecia

L’Eurozona è terrorizzata per l’avvenire dell’Euro e di tutta la macchina che hanno messo in piedi. Noi lo siamo ancor di più perché a causa della politica del rigore messa in atto per sopperire alle troppe  speculazioni nei confronti delle quali ha vigilato con l’occhio della talpa più cieca, ci siamo trasformati da popolo ridente e rubicondo in una massa di gente triste, affamata e senza prospettive. L’Eurozona pretende la responsabilità dei nostri politici nel mantenere i patti assunti… ma i patti fra i furbi hanno le gambe corte! L’Euro era un progetto importante che hanno sporcato e sminuito in modo volgare: doveva e poteva essere la soluzione dei problemi, in realtà si è rivelato una montagna di problemi aggiuntivi per l’ingordigia dei pochi a danno dei tanti. Ora chiedere ai furbi di fare passi indietro è come chiedere ad una iena di rinunciare alla carcassa che sta rosicchiando. Il potere acceca e logora tutti! Sperare che le varie fazioni vengano ad un accordo per salvare i nostri sederi è una vera utopia. Essi penseranno prima a salvare ognuno il proprio. Bersani preferirà morire piuttosto che salvarsi con Berlusconi accanto e Grillo persevererà  nel suo tsunami purificatore. Che Dio ci aiuti. ma l’Eurozona almeno smetta di affliggerci ulteriormente con il suo stalking continuato… potevano pensarci prima!

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Annunci

… ed ora la tempesta!

febbraio 28, 2013

tempesta

L’Europa ci chiede responsabilità e i nostri eletti cosa rispondono?… Bersani: mai col Pdl e sì con Grillo! Grillo: mai con Pd e Pdl, soprattutto mai con Pd e con Bersani, il morto in piedi. E ancora Bersani, nella speranza che nel frattempo il Grillo cambi idea,… me lo dica in Parlamento, se ha coraggio! E dulcis in fundo Berlusconi, il pagliaccio numero due, a detta di qualcuno dalla Germania, che prova a far da paciere e ad auspicare un po’ di equilibrio e di buon senso.

La verità è che siamo nel pieno della tempesta, la tempesta perfetta! Le borse cadono, lo spread sale…e questi fannoi giochetti e le ripicche! Io avverto gli eletti: con le parole mi limito a mandare a cagare ( e questa è la mia prima parolaccia da quando scrivo sul blog ) chiunque tenti di fare il furbo sulla nostra pelle,  ma nel contempo… mi auguro  e prego Dio che lo punisca con  un fulmine colto nella tempesta  e ” lo o li ” incenerisca una volta per tutte!

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Turiamoci il naso e andiamo a votare tutti, con intelligenza… o di qua o di là, ma niente più vie di mezzo!

febbraio 11, 2013

turarsilnaso2

Cari amici, è con grande imbarazzo e tristezza che mi appresto a scrivere questo post. Siamo a meno di due settimane dal voto ed ascoltando i nostri politici che lanciano i loro proclami propagandistici spesso mi viene voglia di spegnere il televisore o, meglio ancora, di trasformarlo nel contenitore di una vasca per pesciolini rossi… Ma non risolverei nulla e, per giunta, sarei costretto ugualmente a pagare il canone perché per lo Stato conta solo averne il possesso e non l’uso che se ne fa. Abbiamo veramente raggiunto il fondo del barile: non siamo che un numero alla mercé di un’infinità di simboli che giocano con i nostri sentimenti e la nostra intelligenza. Troppi partiti e troppe insidie! Troppe coalizioni ibride all’orizzonte, in ognuna delle quali si nasconde l’inganno e l’ingovernabilità. Troppe voci e troppi interessi celati! Sta solo a noi porre fine alla farsa degli inciucci, perché è arrivato il momento di prendere delle decisioni che ci incamminino in un futuro certo dove le responsabilità dei successi o dei fallimenti possano essere precisamente individuate. Hanno ragione Bersani e Berlusconi, secondo me,  a pretendere un voto che assegni ad uno dei due una maggioranza chiara e corposa che permetta loro di governare liberi dai vincoli causati dalle frammentazioni… perché solo così eviteremo loro qualsiasi alibi in caso di fallimento, obbligandoli ad un governo più attento e responsabile e, sempre solo così, potremo finalmente auspicare ad un Parlamento più snello e dimezzato nei costi e nelle presenze.

Cari amici, mai come ora, possiamo essere arbitri del nostro futuro, per cui turiamoci il naso e andiamo a votare tutti, con intelligenza… o di qua o di là, ma niente più vie di mezzo!

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Piove su Genova e sulla nostra dignità

novembre 6, 2011
, con queste parole intitolavo un post di questo blog datato 4 ottobre 2009. Sono passati più di due anni e la situazione nel nostro Paese non è cambiata, anzi è peggiorata. E ciò che fa più rabbia è che qualsiasi catastrofe ci cade addosso e la subiamo quasi passivamente, con rassegnazione. Per risparmiare pochi soldi per interventi preventivi, se ne spendono poi vagonate per ripulire macerie e ricostruire, ma i morti… quelli non li restituirà mai nessuno. Gli abusi edilizi del passato pesano sulle nostre teste come i macigni e i tronchi che intasano fiumi e torrenti all’apparenza inoffensivi; corsi d’acqua deviati e i loro letti naturali violentati da speculazioni edilizie selvagge avallate da politicanti senza scrupoli e cognizione. Ma quello che ancora fa più incazzare è che la maggior parte di coloro che hanno provato a intervenire preventivamente  per ripulire, anche a proprie spese, fiumi apparentemente addormentati di tutte le sporcizie accumulate… sbattono il muso violentemente contro veti e vincoli assurdi che impediscono qualsiasi operazione, perché il mercato degli inerti è sempre appetibile ed ha il sopravvento su qualsiasi logica ecologica. Mi spiego meglio: c’è sempre qualcuno che impedisce di pulire e scavare, se non adeguatamente unto, perché, secondo lui, ciò avviene non per prevenire ma solo per procurarsi ghiaia e sabbia. La burocrazia ha ucciso l’Italia cibandosi di sospetti di illeciti possibili, incrementando quelli veri figli di mazzette e privilegi immeritati.
Nell’articolo del 2009 avevo puntualizzato che mentre l’Italia affondava nel fango, la politica a sua volta affondava nell’odio. Ebbene, anche politicamente la situazione è peggiorata. L’odio si è trasformato in bile e guerra senza esclusione di colpi…da una parte e dall’altra. Negli altri Paesi nei momenti di difficoltà popolo e politici si compattano, da noi si preferisce distruggere, radere al suolo e poi… provare a ricostruire. La maggioranza è indebolita ed  accerchiata, ed ogni suo labile tentativo di rimediare e legiferare si infrange contro il muro di un’opposizione inesistente a livello identità e idee migliori, ma sostenuta solo dal desiderio di eliminare Berlusconi, indipendentemente da chi lo sostituisca…andrebbe bene anche il diavolo. Che schifo! Che situazione schifosa e senza uscita! Siamo prigionieri di un conflitto che si combatte esclusivamente sulla nostra pelle. Le tasche dei nostri politici sono ben rigonfie… le nostre, esauste! Che finisca al più presto, che qualcosa succeda finalmente: che esca fuori un vincitore! Almeno così ci risparmieremo questo quotidiano sfinimento fatto di stress e previsioni funeree e deprimenti. Noi famiglie e cittadini italiani dobbiamo trovare per forza delle soluzioni alternative. Non possiamo più fidarci ciecamente della politica per la nostra sopravvivenza. Non dico che dobbiamo disobbedire e convergere in comportamenti anarchici, ma nemmeno continuare a subire passivamente. Siamo possessori di braccia ed intelletto. Cerchiamo fra noi, nelle nostre alleanza, sbocchi e rassicurazioni. La nostra Italia pullula di artigianato sano, di terra fertile e spiagge e montagne appetibili. Impariamo ad usarli con la nostra testa scambiandoci frutti ed informazioni utili. Ritroviamo la fiducia in noi stessi ed in quelli che ci sono accanto. La fiducia è il solo carburante che ci può risuscitare da questo torpore ed impedirci di lasciarci morire lentamente. 
 
Umberto Napolitano
 
Famiglie  d’Italia
 

L’ultima parola… spetta a noi

settembre 17, 2011

Ieri sera è stata l’ultima volta che ho preferito la visione di un format politico ad un buon film o, meglio ancora, ad un sano libro. Speravo in un’analisi serena della situazione politico-finanziaria italiana in modo obiettivo e costruttivo e, invece, ho assistito al solito teatrino offensivo della nostra sensibilità ed intelligenza. I nostri problemi, quelli veri e tragici, relegati sempre in secondo piano, preferendo andare prima a rovistare in immonde intercettazioni o spregevoli interviste a ragazze disposte a tutto pur di emergere approfittando delle ” debolezze ” di Berlusconi e politici annessi, di destra e di sinistra. Non mi è parso che Gianluigi Paragone abbia aggiunto qualcosa di nuovo agli ingredienti dei soliti minestroni che siamo obbligati a trangugiare ormai da troppo tempo. Abbiamo fatto il pieno di tutti…. Di Pietro non incanta più, Formigoni ha perso troppo tempo al Pirellone per potersi proporre ancora a livello nazionale, il sindacalista ideologicamente schierato ed indietro con i tempi non scalda più, come del resto il direttore di giornale troppo schierato, come i ” si dimetta ” di Bersani, o i proclami familiari di Casini, per non parlare dei disdtinguo di Fini, o le invettive di Bossi o… le calde notti del Premier. Siamo stanchi, assordati e impoveriti, per cui  ” L’ultima Parola ” credo che d’ora in avanti spetti solamente a noi… siete una casta politica, dirigente e mediatica stantia: rinnovatevi finché siete in tempo, se volete salvarvi e… salvarci!

Umberto Napolitano
 
Famiglie  d’Italia

Politici, ricollegate al buon senso i vostri cervelli e tagliatevi il 50% dei vostri privilegi… dateci l’esempio, toglieteci l’ansia, ed insieme riprenderemo a volare…

agosto 4, 2011

Oggi prendo spunto da una notizia scientifica che vi proporrò come informazione interessante in coda al post, notizia che annuncia che si è scoperto che quando in zone del nostri cervelli si stacca la comunicazione ecco che in noi nasce l’ansia,… per evidenziare come in noi cittadini l’ansia scatti e perduri quando fra coloro che abbiamo preposto alla nostra guida, i nostri parlamentari, si stacchi completamente la comunicazione.

Ieri in Parlamento abbiamo assistito all’ennesima “ babele ” tra sordi ed individui che parlano lingue differenti. E ‘ inutile che il nostro Presidente Giorgio Napolitano si sgoli ad invocare l’unità nazionale ed inviti ad intercomunicare fra le fazioni avverse in frangenti delicati come quelli attuali, per l’interesse collettivo: no, per loro viene sempre e prima prima quello personale e allora, piuttosto, come al solito… che muoia Sansone con tutti i Filistei. La comunicazione necessaria in questo momento fra le varie forze politiche da noi si è interrotta ormai da tempo.

Il Parlamento, cervello pensante e coordinante di una Nazione che attende soluzioni per districarsi dal guano e riprovare ad emergere per approdare a lidi più solidi e meno pestilenziali, ha completamente staccato i collegamenti fra i propri settori: Berlusconi e la sua maggioranza vanno da una parte e Bersani e l’atra nella direzione opposta, e in noi… cresce l’ansia! Noi siamo stufi e spaventati, ma soprattutto senza rimedi. Se il nostro Stato fallisce questi troveranno il modo per non pagare più pensioni e stipendi sbandierando come alibi  il vessillo del  ” default “… , tanto i loro soldi per sopravvivere agiatamente in attesa di tempi migliori li avranno già accantonati da qualche parte a noi sconosciuta.

Eppure le soluzioni logiche non mancano, ma questi politicanti hanno staccato la comunicazione  nei loro cervelli anche tra la necessità del buon senso di sacrifici comuni fortificati dall’esempio e le loro tasche sempre pronte solo a ricevere emolumenti spropositati. Ed è inutile che noi ci affanniamo sul web a denunciare e a provare ad indire referendum: quelli non molleranno mai l’osso, se non qualche briciola come facevamo i Proci con i loro cani nelle fastose cene organizzate nella casa di Ulisse indebitamente occupata durante la guerra di Troia.

Ecco, in  questo momento di guerra mondiale combattuta nelle ” borse ” invece che nei campi di battaglia, la nostra Italia, una piccola Itaca  in un mondo in evoluzione, globalizzato ed affamato, sembra proprio  una Penelope occupata ed abusata da individui senza idee e senza scrupoli, se non quello di  divorare il tutto lasciando si e no le briciole, sperando che Ulisse, il popolo sovrano, impegnato com’è a combattere la sua grande guerra quotidiana, si perda definitivamente e non sia in grado più di reclamare e riconquistare i propri diritti facendo piazza pulita di chi glieli ha negati appropriandosene e facendone scempio.

La soluzione, dicevo, ci sarebbe e darebbe esempio e spinta mondiale:i nostri politicanti si tagliano in un solo colpo il 50% dei loro inopportuni privilegi ed insieme, uniti per una volta tanto nell’interesse comune, ci indicano la via del rigore e del sacrificio da seguire e noi… italiani, brava gente tutto cuore, spaghetti e mandolino…, ci innamoriamo nuovamente delle nostre istituzioni ed insieme affrontiamo anche la morte, certi di vincere e ricominciare a volare. Questo deve accadere, perché è l’unico esempio tangibile che ci possa rivitalizzare… in caso contrario resteranno solo chiacchiere emesse da bocche guidate da cervelli staccati e non comunicanti, pericolose apportatrici di ansie e malumori spesso causa di eventi incontrollabili e catastrofici.

Umberto Napolitano
 
Famiglie  d’Italia

Ed ora, come promesso, vi pubblico il post preannunciato all’inizio e causa di questa mia riflessione…

Se il cervello “non comunica” scatta l’ansia

Che l’ansia fosse un disturbo mentale lo sapevamo tutti. Quel tarlo che ti impedisce di dormire, che ti spinge a guardare l’orologio mille volte, che ti mette addosso il terrore prima di un viaggio non poteva che provenire dal cervello, centro di ogni emozione. Adesso uno studio italiano lo conferma e spiega anche il perché.

L’Irccs Medea di San Vito al Tagliamento, in collaborazione con le università di Udine e di Verona hanno osservato il comportamento del cervello in soggetti particolarmente ansiosi e hanno notato che l’ansia scatta in particolare per una “mancanza di comunicazione”. Infatti, vi sono aeree del cervello che devono sempre restare in contatto tra loro per trasmettere in modo corretto le informazioni su determinate reazioni a uno stimolo. Si tratta delle zone responsabili della risposta allo stress e le emozioni negative, situate nell’emisfero destro del cervello. Quando scatta l’ansia, si è visto che la comunicazione tra queste aree è stata interrotta.

Non si sa bene ancora perché questa comunicazione si interrompa, da cosa sia causato questo improvviso stop. Ma è certo che ripristinando il passaggio di informazioni tra queste aree, il soggetto non sentirebbe più la preoccupazione e il panico e quindi vivrebbe meglio le situazioni più difficili. Lo studio è ancora in fase di completamento e molte altre novità potrebbero venir fuori a breve. Resteremo tutti in … ANSIOSA attesa di conoscerle!

by BenessereGuidone.it

Annozero 10 marzo… finalmente

marzo 11, 2011

Ieri sera, finalmente, il sottoscritto, ultimo romantico che prova a seguire i programmi televisivi politici sperando di intravvederci una conduzione non sfacciatamente schierata, ha potuto gustarsi una puntata di Annozero veramente all’altezza della sua fama, con un contradditorio pacato, benché l’eterogeneità dei partecipanti, dal ministro Giulio Tremonti, al fondatore de La Repubblica Eugenio Scalfari, al direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli e all’ex Presidente della Camera Fausto Bertinotti. (more…)

Muro contro muro: la guerra dei superdotati di sesso o di moralismo intransigente

febbraio 7, 2011

Famiglie d’Italia non intende spargere ulteriore benzina su un rogo che rischia di portare il nostro Paese sull’orlo di una guerra civile. Berlusconi ed il suo governo sono accerchiati ma reagiscono in modo veemente  nell’ultima battaglia che non ammetterà sopravvissuti fra i perdenti. Noi, popolo familiare, siamo accerchiati e soffocati in maniera ancor più significativa e opprimente da un bombardamento mediatico senza precedenti, che non ci permette neanche di passare un fine settimana in santa pace.

Noi, ed il sottoscritto per primo, non vogliamo farci coinvolgere oltremodo, non per superficialità o menefreghismo, ma perché concentrati su problematiche personali che ci inducono a cercare soluzioni che ci permettano di vivere dignitosamente il presente in prospettiva di un futuro migliore e, soprattutto, meno incerto. E’ una guerra basata su chiacchiere da parte di tutti: di chi accusa, di chi si difende e di chi ci specula sopra. Abbiamo sentito parlare di un Premier che insegue come un satiro superdotato fanciulle pronte al sacrificio, ma, per ora, nessuna foto o prova evidente ha immortalato l’evento. Nel contempo, però, nemmeno le argomentazioni difensive sono state in grado di fugare completamente sospetti alimentati da comportamenti ed affermazioni precedenti non certo rassicuranti… Per cui, la posizione di questo blog, nel rispetto delle opinioni di ognuno, è quello di non intromettersi e di continuare nel proprio lavoro onestamente nella speranza che i contendenti arrivino al più presto a determinare un risultato. L’invito a non tifare come in un incontro sportivo è dovuto al fatto che siamo di fronte ad una guerra di potere fra ideologie contrapposte nella quale gli interessi dei cittadini cominceranno a contare solamente dopo il sopravvento definitivo di una parte sull’altra: lo so, è deprimente ed il piatto è sempre più vuoto … ma per adesso è così!

 Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Passata la festa… gabbati gli italiani, come sempre

gennaio 17, 2011

Siamo a lunedì ed anche l’ultimo weekend pseudo-sereno è ormai alle spalle. Il titolo di questo post, riportato in alto, poco centra col proverbio originale che evidenzia l’italica facilità umana nel dimenticarsi in fretta di tutte le   promesse fatte appena ottenute le grazie , però rende bene l’idea di un popolo, il nostro, continuamente ammaliato, illuso e, come sempre, alla fine… gabbato e bastonato! (more…)

2011, Anno Nuovo: di qua o di là, per un bimbo da crescere senza più compromessi o insalatone anemiche

gennaio 3, 2011

L’anno nuovo dovrebbe iniziare ufficialmente oggi… e invece no, teniamo il bimbo in standby un’altra settimana. Troppi di noi sono sotto effetto dei non ancora smaltiti bagordi di fine anno, mentre i più fortunati o stanno sfrecciando su qualche pista innevata o si stanno rosolando al sole di qualche esotico paradiso. Quelli che hanno ripreso a lavorare sono, per lo più, alle prese con inventari di vario genere: io ad esempio sto cercando di mettere ordine tra quanto di giusto o sbagliato ho fatto nel 2010, capire quanti traguardi ho raggiunto di quelli programmati e, soprattutto, individuare quelli da impostare per l’anno in corso. Insomma, visto che a quanto dicono sarà un anno povero di ” ponti ” festivi, forse questo prolungato di inizio anno potrebbe non cadere a sproposito. (more…)

Buona domenica facendo un salto indietro per meglio guardare avanti

gennaio 2, 2011

Oggi è la prima domenica dell’anno nuovo ed ho voluto offrirvi, invece del solito oroscopo propiziatorio, la replica di uno dei post più letti su questo blog nel 2010 ( 4 ottobre ). Un post nel quale meglio si evidenziano il nostro pensiero e le nostre speranze per un futuro più serio e responsabile tenuto dalla politica e dalle forze designate al timone della nostra amata Italia. Non voglio aggiungere altro e, dandovi appuntamento a domani, rinnovo quell’ augurio domenicale che spesso accompagna i vostri fine settimana.  (more…)

Berlusconi vince ed apre alla crisi pilotata, ma in piazza, pilotata o no, è guerra!

dicembre 15, 2010

Ieri si è svolto a Roma l’ultimo atto di una farsa senza fine: Berlusconi ha vinto la sua ennesima battaglia, ormai solo, a parte Bossi, contro tutti… ma in piazza è guerra! Fini, più che ridimensionato, esce a pezzi, e noi con lui. Il suo attacco all’uomo nero, il cavaliere intruso, è fallito miseramente: si era illuso, lo hanno illuso… si è fatto usare. E’ uscito a pezzi, come dicevo, e con lui anche noi dato che per il suo desiderio di sovvertire  l’odiato partner di tanti anni ( il padre padrone che lo aveva in qualche modo rigenerato ) ha bloccato l’Italia per sei mesi. Questo ci può anche stare se ottieni dei risultati, ma così no! E’ apparso evidente che non c’era alcun progetto politico valido ed alternativo, solo un desiderio di rivalsa e di predominio per cui, come in ogni azione a cui manchi l’anima, si è dissolta da sola come il suo drappello di futuristi già pronti, in parte, a rientrare concretamente nel presente. (more…)

Buona domenica, amici… in attesa di un lunedì e un martedì migliori

dicembre 12, 2010

La domenica è il giorno ideale per rilassarsi, per cui scrivo con amore e serenità questo articolo in piena notte, in modo che al sorgere del sole spazzerò dalla mia mente ogni analisi ed ogni elucubrazione per dedicarmi totalmente al calore ed affetto dei miei cari, la mia famiglia. Lascio a voi leggere queste poche righe invitandovi a fare vostri solo i convincimenti personali, quelli reali, ma, in ogni caso, a riporli in un cassetto almeno per un giorno e godervi in santa pace i pochi momenti di relax e di sane relazioni la cui proprietà non sia stata ancora totalmente inquinata dai giochi e dalle diatribe dei nostri politici… a parte gli stenti finanziari procuratici e con i quali la maggior parte di noi deve convivere grazie a finanze aggressive e furbe insufficientemente contrastate da politiche troppo ” allegre “. (more…)

Buona domenica, famiglie… alla riscossa a colpi di ramazza!

novembre 14, 2010

Sui media imperversano violentemente gli scontri politici: siamo assediati, incalzati… bombardati! Ci vogliono deprimere, affossare, succhiare anche l’anima dopo averci alleggerito stipendi e portafoglio. Per loro, nei nostri confronti, non esiste la parola ” rispetto “: non esistono feste o vacanze, cercano di mandarci tutto in malora con i loro maledetti confronti e liti di potere. Non se ne salva uno! Chi dà del ladro all’altro si dimentica di aver rubato per primo, lui è quello puro… l’altro un lestofante. E non hanno pudore, le manchevolezze dell’uno scivolano addosso in modo naturale… come mai fossero accadute, ma quelle dell’altro sono deleterie, peccaminose, inaccettabili. Che noia!!! E’ veramente stressante!!! Ogni volta che Berlusconi viene eletto scoppia la baraonda e noi… finiamo di vivere tranquilli. Viene quasi da sperare che non lo eleggano più, non perché non abbia dimostrato capacità e qualità di governo, ma così sta tranquillo lui e… soprattutto noi! Ecco, cittadini, questa è la triste realtà: una manica di politici vecchi e logorroici, attaccati alle seggiole che non intendono mollare un centimetro delle loro conquiste acquisite in tanti anni di ” onorata ” carriera.

Bene, oggi è domenica… inventiamoci una pausa: evitiamo di leggere giornali, almeno le pagine politiche, e di sintonizzarci sui Tg. Per un giorno ” spazziamo ” dalla nostra mente le loro menate depressive. Con la scopa che spazza ho aperto, e con la stessa chiudo…però, di questa ramazza ricordiamoci quando sarà il momento che ci richiameranno a votare, specialmente se, veramente, troveranno il coraggio di reinserire la vecchia regola delle preferenze da apporre sui nomi dei candidati…  ” a nostra scelta “. Largo ai giovani e buona domenica!

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Conferenza Nazionale della Famiglia: la polemica e le chiacchiere si spostano da Montecitorio a Milano

novembre 9, 2010

” La Conferenza Nazionale della Famiglia è una grande occasione di incontro tra le amministrazioni pubbliche centrali, regionali e locali, le associazioni, il privato sociale, le imprese, le organizzazioni dei lavoratori e tutte le realtà interessate alle tematiche familiari.

La famiglia resta infatti, per comune percezione nel Paese, la fondamentale istituzione della società e richiede, specialmente in questo momento di pronunciata crisi economica e sociale, la pianificazione di interventi adeguati e meditati, che ne sostengano la funzione e ne promuovano il ruolo. (more…)

Tutti contro tutti e tutto: la Seconda Repubblica verso il fallimento

novembre 1, 2010

Quando in un Paese si combatte per distruggere e non per costruire… il suo destino è inesorabilmente segnato. Da quando è nata la Seconda Repubblica ogni più rosea speranza ed aspettativa dei cittadini partecipanti al progetto sono state tradite e vanificate: indipendentemente da chi abbia governato. Riferendosi agli ultimi due governi, quello di Prodi e di Berlusconi, l’esempio di fallimento e tradimento del rispetto degli interessi collettivi a favore di quelli personali appare sempre più evidente… lapalissiano! Il centro sinistra di Prodi è imploso per le rivendicazioni e le lotte delle minoranze interne determinanti per i loro ” no “, il centro destra di Berlusconi si sta disintegrando per gli stessi motivi, con l’aggiunta dell’odio che si porta dietro da 18 anni, odio che sta avvolgendo e dilaniando l’intera Italia. (more…)

Madre Teresa e Sarah Scazzi: la speranza è scritta nei loro sorrisi

ottobre 25, 2010

Madre Teresa era geniale. Diceva: ” Non prenderò mai parte a una manifestazione contro la guerra, ma se ne organizzate una a favore della pace… invitatemi. ” ( Jack Canfield ). …  ” La gente crede che per eliminare davvero una cosa sia necessario concentrarsi su di essa. Ma che senso ha per noi dare tutta la nostra energia a quel particolare problema anziché focalizzarsi sulla fiducia, sull’amore, sul vivere nell’abbondanza, nella cultura o nella pace. ” ( Lisa Nichols ).

Ho voluto aprire questo post in un modo un po’ inusuale, ma efficace. Stiamo vivendo un momento pesante e violento. Pesante, perché i problemi ci accompagnano giornalmente presentandosi ai nostri occhi nella loro tragica realtà, senza farci sconti o donarci illusioni. Violento, perché la violenza è ormai palese ovunque, nelle strade, nelle istituzioni, nelle nostre famiglie. I Media ci informano con ossessiva puntualità fornendoci un dettagliato resoconto su tutto ciò che di più aberrante giornalmente accade, tralasciando o occultando abilmente ciò che di positivo a fatica affiora e che potrebbe rincuorarci e spingerci a reagire e a guardare al futuro con un pizzico di fiducia in più.

In particolare due drammi ci accompagnano da mesi: (more…)

La politica italiana naviga nel guano: noi prendiamo le distanze

ottobre 4, 2010

Famiglie d’Italia è un’ associazione nata fra poche persone con il fine di crescere e di rivolgersi a tante, possibilmente alla totalità delle famiglie. Un percorso arduo iniziato circa due anni fa e che, piano piano, sta cominciando a delinearsi e ad intravvedere un traguardo meno lontano. Il blog dal quale mi rivolgo giornalmente ha espresso una filosofia: quella di interloquire con le forze politiche contribuendo ad offrire cultura ed informazioni di primaria importanza relative all’ Habitat ed alle sue componenti essenziali ed esigenze comuni. (more…)

Il governo ha la fiducia, ma la sua sembra tanto una vittoria di Pirro

settembre 30, 2010

Assurdo: il nostro Parlamento, mai come ieri, è parso un campo di battaglia dove i contendenti se le sono suonate a parole di santa ragione. Uno spettacolo volgare e deprimente. Si sono sentite espressioni offensive e commenti ” fuori campo ” triviali. In Italia il bipolarismo è ormai relegato ad un match infinito, senza regole e senza esclusioni di colpi… e in quanto all’arbitro, che dovrebbe essere rappresentato dall’Udc di Casini, non si riesce a capire quale sia il suo ruolo o il messaggio. La nostra politica da teatrino si è trasformata in guerra! Con sorpresa e sgomento ieri pomeriggio, attraverso lo schermo del mio televisore,  ho ascoltato e visto tutto l’odio vomitato da Di Pietro nei confronti di Berlusconi, al quale ha fatto seguito quello di Bersani che, pur violento, in confronto è apparso il sermone di un curato di campagna.

Maggioranza e opposizione condividono lo stesso giorno di nascita dei due leader e la fragilità e l’opportunismo dei propri alleati, sia quelli di Berlusconi sia quelli di Bersani, le cui leadership fanno gola a troppi… per il resto assomigliano sempre più a cani e gatti che si azzuffano contendendosi le attenzioni del loro padrone, il popolo italiano, ma in realtà lo debilitano fino allo stremo senza pietà e senza vergogna.

Siamo molto confusi ed ancor di più delusi: il mondo ci osserva ed è pronto a spartirsi quel che resterà alla fine di tanto scempio: che Dio ci aiuti!

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Non è una patacca, è…

settembre 25, 2010

… una merdaccia!, come direbbe il buon Fantozzi, viste le ultima rivelazioni. Ed il termine, purtroppo, è ormai estendibile a  quasi la totalità dei fatti che quotidianamente avvengono   nella politica italiana. Senza più alcun dubbio appare palese che chi è al potere può comportarsi tranquillamente nel modo illegale che a noi viene ” sconsigliato “, sperando, vista la sua ” posizione “, di poterla fare franca. Alla luce di tutto ciò che sta venendo a galla in periodo di ” scontro istituzionale ” in cui Berlusconi ed il suo esecutivo sono in guerra contemporaneamente contro se stessi ( Fini ) e contro l’opposizione ( Bersani, Di PIetro, Casini ), figuriamoci cosa accade e cosa ci viene nascosto nei momenti di ” pace “… A noi, che abbiamo perso quasi completamente la fiducia nelle Istituzioni, in attesa di qualche insperato ricambio giovanile, non resta, come varie volte ripetuto, che tirarci su le maniche ed affidarci esclusivamente alla propria iniziativa e voglia di lavorare, però, riflettendoci amaramente sopra, viene naturale sospirare… che schifo!!!

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Caso Montecarlo: chi più ne ha, più ne metta

settembre 24, 2010

LA REPUBBLICA –  ” Dossier su Fini, ecco l’autore ” – Bocchino, il falso costruito da Lavitola, uomo vicino a Berlusconi.

IL GIORNALE – ” Il documento è vero ” – In una intervista a il << Fatto >> il ministro di Santa Lucia conferma l’autenticità della sua lettera che indica in Tulliani  il vero proprietario dell’appartamento. E lunedì spiegherà tutto pubblicamente.

CORRIERE DELLA SERA – ” Dossier contro Fini, ecco l’autore ” – Bocchino accusa in tv, Palazzo Chigi: basta illazioni sui servizi.

LIBERO – ” I servizietti di Fini ” – Futuro e Libertà ci prova: le carte contro il nostro leader create da uomini del Cav. Ma l’accusa va ribaltata; il dossieraggio falso è futurista. E Bocchino ce lo conferma vantandosi in tv delle relazioni speciali tra Usa e presidente della Camera.

IL FATTO QUOTIDIANOLa Repubblica delle porcate ” – ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. …

Attenzione!!! Cittadini la situazione sta precipitando. I politici da noi votati e tutto il loro entourage hanno perso totalmente la bussola e l’oggetto  dei loro compiti primari. Negli ultimi tempi è apparso evidente che esponenti di tutti i partiti si sono equivalsi negli abusi a favore del soddisfacimento degli interessi personali. La guerra in corso è tremenda e difficilmente farà prigionieri: preparatevi all’elmetto ed alla tessera annonaria per andare a fare la spesa… qui sta andando tutto a catafascio! “

Beh, non vi è piaciuta?… Se mi ci metto sono capace anch’io,  come loro, a fare del cabaret. A proposito, qualcuno ha sottomano del bicarbonato da offrirmi?… Credo proprio di averne bisogno!

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

 

 

Perché non parliamo della casa di Montecarlo

settembre 21, 2010

Devo rispondere in modo onesto a coloro che mi hanno domandato del perché da questo blog non sia stato mai fatto un accenno alla casa di Montecarlo ed alla famiglia del Presidente della Camera Gianfranco Fini, TullianiPaura di farsi dei nemici o di schierarsi apertamente da una parte?… Niente di tutto questo: semplicemente desiderio di occuparsi esclusivamente di politica basata su fatti e non su gossip o indiscrezioni provenienti dalle indagini. Ciò non significa aver voluto nascondere la testa sotto la sabbia o turarsi il naso e far finta di niente. Il caso riguarda la Terza Carica dello Stato, ed è una questione piuttosto seria che sta offrendo chiavi di lettura nuove ogni giorno che passa. (more…)

L’infelicità non paga

settembre 3, 2010

Il mio livore nei confronti di una politica rissosa è ben noto ed ha le sue ragioni più che fondate. Per cui, chi segue questo blog ricorderà come per me lo Stato sia la grande  ” Famiglia  ” di tutti gli italiani e come io consideri la Maggioranza  il buon padre che si assume tutte le sue responsabilità e governa con saggezza ed autorità il  nucleo di cui è a capo, e l’ Opposizione  la  brava madre paziente che vigila attenta, abile nell’intervenire quando è necessario con la sua importante opera di mediazione e correzione. Il Parlamento  rappresenta la casa e i cittadini, i figli…  figli che però crescono male se padre e madre non vanno d’accordo e litigano continuamente davanti ai loro occhi. In questo modo la grande famiglia si sgretola ed i figli, tristi abbandonano i genitori per non  perdersi totalmente e soccombere inesorabilmente. (more…)

La politica ” farsa ” non merita attenzione

settembre 2, 2010

Per l’ articolo di ieri ho ricevuto vari attestati personali di gradimento e molti, amici e non, mi hanno esortato a ricominciare, come nel passato, a dedicare più spazio alle mie disamine politiche, considerate abbastanza  equilibrate e trasversali. Ringrazio tutti, ma mi spiace deludere i più: finché la situazione rimarrà tale preferirò dedicare attenzione a notizie più utili all’ambito familiare, a meno che non tirato per le orecchie da fatti politici nuovi ed eclatanti. Tanto di politica se ne parla fin troppo e con poca fantasia. Anche mentre scrivo, per esempio, sta andando in onda… (more…)

1° settembre 2010, tiriamoci su le maniche e diamoci da fare

settembre 1, 2010

Il 1° settembre alfine è arrivato…era ora! Tutte queste vacanze mi hanno intorpidito, ed anche un po’ annoiato. Perché?… perché qualcuno ha fatto di tutto affinché queste vacanze io non potessi  godermele fino in fondo. La storia di Fini e dei suoi vari scheletri sparsi un po’ ovunque, per non parlare di quelli dei suoi familiari, mi ha ossessionato quotidianamente aggiungendo rabbia alla delusione. Rabbia, perché in questo modo sono passati in secondo piano notizie e problemi più seri… delusione, perché trattandosi della terza carica dello Stato, dopo tanti bei suoi discorsi che in qualche modo mi avevano affascinato ed incuriosito, avrei immaginato da lui un comportamento dignitoso e coerente, soprattutto, con quanto affermato e predicato precedentemente… (more…)

E’ morto Francesco Cossiga, ricordiamolo con rispetto

agosto 18, 2010

  Ieri si è spento Francesco Cossiga, uno degli ultimi e rari politici che hanno sempre preferito al ” politichese ” il saper parlare chiaro, senza fronzoli e, soprattutto, senza possibilità di non essere capiti. Per una facile rispolverata della sua storia politica vi invito a cliccare su Francesco Cossiga – Wikipedia , ma per rendervi un’immagine più evidente del suo carattere schietto e sanguigno, fra le varie interviste della sua lunga carriera politica, ve ne propongo una di Claudio Sabelli Fioretti , affermato giornalista e scrittore italiano. (more…)

Il blog va in ferie… Buon Ferragosto a tutti!

agosto 14, 2010

Post del 14 agosto 2010

Quello che sta succedendo intorno a noi è assurdo, sadico, ingeneroso… o, ancor di più, egoistico!… La politica ed il suo teatrino stile ” sceneggiata ”  hanno nuovamente ed impietosamente invaso le nostre vacanze… l’anno scorso con i problemi di Berlusconi, quest’anno con quelli di Fini. I ruoli e le parti sono stati scambiati con naturalezza impressionante e gli accusati, direttamente o indirettamente, sono divenuti accusatori… ma  i sostenitori e i super partes di uno o dell’altro hanno risposto con comportamenti dissonanti tra loro per quanto professato e quanto messo in pratica precedentemente. Per un blog ” trasversale ” come il nostro, angoscia e confusione ci costringono a sospendere commenti e riflessioni in attesa di sviluppi chiarificatori e a concederci qualche giorno di vacanza. Però, è proprio deprimente sentirsi parte di una comunità dove è difficile vedersi in qualche modo ben rappresentati da uomini da noi un dì preposti, ma oramai quasi tutti privi dei minimi requisiti essenziali per svolgere adeguatamente le loro funzioni: onestà e coerenza!

In ogni caso, questo ci spetta di diritto, scambiamoci sereni e puliti nel cuore, almeno noi, gli auguri di un sincero e sentito  BUON FERRAGOSTO A TUTTI!!!

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Parlare di politica?… Tra Berlusconi e Fini, com’è difficile con questo caldo!

agosto 7, 2010

Molti di voi mi stanno accusando di aver trascurato troppo ultimamente i temi politici relativi ai recenti  eclatanti avvenimenti. Beh, onestamente ho preferito astenermi, sorvolare, far finta di niente la strategia di questo blog è quella di cercare di fare delle analisi nel modo più onesto e trasversale con l’intento di salvaguardare gli interessi ideologici di ognuno, ma non sempre ciò è possibile: di questi tempi, anzi, è addirittura impossibile! (more…)

Fini-Berlusconi, il teatrino è finito: manovre di governo tecnico

luglio 6, 2010

Il sipario è calato ed il teatro della politica chiude i battenti: Berlusconi ha capito che il divorzio con Fini è inevitabile… e, quasi sicuramente, divorzio sarà! All’esterno un’infinità di pretendenti sente il profumo di una poltrona calda da occupare facilmente: l’idea di un governo tecnico, un cocktail eterogeneo all’italiana, è in fase di studio e il nostro Presidente Napolitano, a dire di alcuni, dovrebbe avallarlo per il bene del popolo italiano.

Ma noi,popolo italiano, per nostra fortuna, abbiamo un Presidente che ci tutela più dei nostri  politici, un Presidente onesto che sa che se cade un governo democraticamente eletto, spetta al popolo eleggere il successivo… perché l’ Italia è una Nazione seria e non una torta da spartire!

Qualsiasi parola in più sarebbe superflua.

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

G20, ridare vigore ad una ripresa lenta ( Famiglie d’Italia news)

giugno 28, 2010

Soliti scontri tra blak bloc e polizia e solita città messa a ferro e fuoco. Soliti giovani vestiti di nero e con i volti coperti da passamontagna che sfilano sotto gli  occhi vigili della polizia… polizia che interviene ed arresta soltanto dopo che scoppiano i disordini e gli atti di vandalismo, violenza che non colpisce i  “ potenti “, ma che danneggia soltanto i ” poveri cittadini indifesi “.  Questo è il G20 di Toronto, simile ai G8 che lo hanno preceduto… (more…)

L’Italia in balia di una politica al servizio di schieramenti che si contendono l’osso come cani arrabbiati

maggio 27, 2010

E’ difficile avvicinarsi alla tastiera di un pc e cominciare a descrivere quanto ci accade intorno cercando di rimanere sereni ed obiettivi nelle proprie considerazioni. La politica dovrebbe rappresentare per noi cittadini la madre alla quale rivolgere serenamente i nostri sguardi in cerca di una mano amorevole che ci rassicuri e che ci accompagni nel percorso arduo ed impetuoso della vita attuale… e invece? (more…)

Silvio Berlusconi all’assemblea del Pdl mette i puntini sulle ” i “

aprile 23, 2010

Io penso che molti di voi avranno notato ultimamente un certo distacco da parte di questo blog sulle questioni politiche. Sì, magari qualche accenno laconico, ma nulla di convinto e realmente partecipato.  Tutto ciò ha evidenziato uno stato di disagio e di disaffezione verso la politica, quando questa si fa portatrice di chiacchiere e discussioni inutili e poco costruttive. (more…)

Quando la politica si fa male da sola

aprile 22, 2010

Pensiero di un giovedì mattina di un cittadino un attimo prima di uscire per provare ad andare a lavorare…

 ” Certo che i nostri politici mancano totalmente di fantasia e di rispetto nei confronti nostri e di loro stessi. Invece di approfittare di un momento di tregua fra gli schieramenti e dedicare energie ed impegno per fare decentemente il lavoro per cui sono stati eletti, ecco che adesso nella ” maggioranza ” qualcuno ha trovato il modo per litigare ancora e perdere ulteriore tempo, questa volta per questioni ” personali “, che a noi possono non ” tangere ” più di tanto. Ok, il malumore di Fini covava da tempo, ma quando ha dato vita al Pdl con Berlusconi sperava forse che questi cambiasse improvvisamente modo di fare ed interpretare la politica e si facesse da parte solo per ” grazia ricevuta “, per decadimento senile improvviso o per apertura di qualche cella allestita con ” dovizia ” per cambiargli residenza?… (more…)

Da Omnibus ad Anno Zero, la guerra dei media è ripartita parlando di Silvio e di… pace

aprile 16, 2010

Ieri mattina ho aperto gli occhi e mi sono trovato immediatamente di fronte ad un annuncio mediatico di Omnibus su La7  che suonava come un’ oscura minaccia per tutti noi, evidenziata nel titolo in basso: AAACercasi premier per il 2013

Perché una minaccia?… Perché mi è parso il funesto annuncio di tre anni futuri  di scontri e polemiche dedicati ancora ed esclusivamente alla solita solfa, ovvero a Silvio Berlusconi ed al modo di come abbatterlo politicamente pronosticandone, giorno dopo giorno, i vari possibili successori… un incubo! (more…)

Maflow di Trezzano, prima illusa e poi tradita… dall’Infedele

aprile 6, 2010

Ad un certo punto della trasmissione L’Infedele il suo conduttore Gad Lerner, con aria molto educata e deferente, dichiara ai presenti:  ” ... badate bene, noi non vogliamo dare degli stupidi a nessuno… ” esclusi, e questo mi è parso di capire, gli operai della Maflow di Trezzano sul Naviglio …

(  Lavoratori della Maflow salgono sul tetto – Milano     e     VOGLIAMO CONTINUARE A LAVORARE ALLA MAFLOW   )

invitati a raccontare il proprio dramma alla ricerca di un intervento a loro favore, non importa se di destra o di sinistra o di centro… ma che sono stati liquidati in poco più di dieci minuti su quasi tre ore di trasmissione previste. E questo, perché?… (more…)

Amministrative 2010, ” Three days after “

aprile 1, 2010

Le elezioni sono passate, ma le polemiche e le chiacchiere inutili continuano ad imperversare, specialmente quelle dei vari critici ed esperti politici che si dannano l’anima alla ricerca di risposte teoriche alle evidenze certe. Si cerca di attribuire la vittoria solo ad un partito, la Lega, per giustificare altre sconfitte o per trasformare vittorie in sconfitte, come per il caso del Pdl e il suo leader Berlusconi. Si cercano scuse e si invocano panacee per salvare il popolo da pericoli ideologici, quando il popolo non vuole essere salvato nel pensiero, bensì sostenuto nel fisico. La realtà è che in un mondo dove ogni governo a causa della crisi finanziaria ha pagato pegno, qui in Italia non è accaduto: perché?…

(more…)

Il New York Times accusa… l’Italia sotto assedio

marzo 26, 2010

Prima l’Inghilterra contro Berlusconi, ora gli Stati Uniti contro Benedetto XVI… l’Italia è oggetto da tempo di una serie infinita di attacchi, che ne stanno minando credibilità e posizionamento a livello mondiale. Siamo ormai considerati definitivamente un Paese di furbetti governato da un Premier-boss, sempre meno affidabili, razzisti e, dulcis in fundo, ora anche protettori… di preti pedofili. Anche se quest’ultima accusa riguarda solo il Vaticano, io la considero ugualmente visto che, in fin dei conti, lo Stato Pontificio sorge proprio nel cuore della nostra  Roma capitale.

Cosa significa tutto ciò? Come mai, improvvisamente, siamo diventati la pecora nera dell’intero mondo occidentale?… Diamo fastidio a qualcuno, o siamo diventati davvero il pericolo numero uno di un sistema che si è scoperto allergico a tutto ciò che riguardi il nostro Bel Paese?… (more…)

Berlusconi-Bersani, Bonino-Bagnasco… le 4 ” B ” della discordia

marzo 24, 2010

Ognuno fa bene il suo lavoro… Bonino per i radicali,  Bagnasco per la Chiesa, Berlusconi per il Pdl e Bersani per il Pd. E tutti lavorano per noi, per i nostri diritti, per la nostra anima, per un futuro sereno e per un garanzia in più perché ciò si avveri.

Domanda: ma allora perché stiamo tutti così male?

Risposta: perché ogni ” B ” porta l’acqua al suo mulino… e poco importa se noi soffriamo la sete.

 

Famiglie        d’Italia

Umberto Napolitano

Il primo lunedì di primavera…

marzo 22, 2010

E’ stato un inverno interminabile, un inverno ” vecchia maniera “, di quelli che  da un po’ non si vedevano. Tanta neve e un freddo a volte glaciale. Anche dal punto di vista politico l’inverno non è stato clemente: il gelo, accentuatosi fra le fazioni contrapposte in attesa dell’ultima sfida elettorale, ha fatto sì che il sangue di noi elettori abbia dovuto sottostare a bufere interminabili, per giunta rese più difficoltose dalla mancanza di indumenti adeguati per una difesa più consona alle problematiche dei nostri fondali invasi e martoriati. E sì, i nostri politici nelle loro dispute infinite non si sono preoccupati minimamente degli enormi disagi con i quali abbiamo dovuto convivere nostro malgrado, e ci hanno tartassati giornalmente, ora dopo ora… minuto dopo minuto.

Oggi è il primo lunedì di primavera e solitamente gli animaletti nei boschi e nelle campagne escono felici dalle loro tane per unirsi ai garruli trastulli degli uccelletti inneggianti alla nuova stagione: vorremmo poterlo fare anche noi, anche se la stagione nuova si presume possa arrivare solo dopo il 30 marzo. Chissà che a giochi elettorali fatti Berlusconi e Bersani non trovino il modo per giungere finalmente ad una tregua costruttiva che ci ridoni un po’ di serenità e magari anche qualche buona legge: c’è troppo disordine per non pretendere una scopa condivisa che faccia un po’ di pulizia e renda l’aria meno irrespirabile e l’Italia più vivibile.

Famiglie        d’Italia

Umberto Napolitano

La sapete l’ultima?… Berlusconi indagato a Trani

marzo 16, 2010

Per escogitare un qualcosa di diverso e magari più grottesco della stessa politica che ispira gran parte di questo blog, ho immaginato  un botta e risposta tra il sottoscritto che scrive e le famiglie che leggono.

 

La sapete l’ultima?…Berlusconi  è indagato a Trani!… Beh, perché sbadigliate, la  cosa non vi sorprende, non vi interessa?

Boh, a dire il vero, neanche un po’! Un’ indagine in più o una in meno, a questo punto, cosa vuoi che  causi … al massimo un po’ di can can e tanta pubblicità in più.

Ma quale pubblicità, con le elezioni che si avvicinano questa è una sonora mazzata… e di quelle toste!  Chi volete che voti ancora uno con tutti questi sospetti sul groppone?!

Ma quelli di destra, no… così quelli di sinistra schiumano ancora di più!. E poi, a te che  importa… non sei neutrale, tu? (more…)

Atmosfera avvelenata?… io direi tossica!

marzo 15, 2010

Ieri Berlusconi, alla cerimonia a Milano, per festeggiare i 90 anni di Don Verzé, ha dichiarato la sua felicità per essersi allontanato per un po’ dall’aria avvelenata in cui è costretto a stare in questi ultimi giorni, specialmente quando viene incalzato senza tregua dal suo  ” Attila ” personale, Antonio di Pietro. Beato il Premier che riesce a risollevarsi solo allontanandosi per un po’ dal suo campo di battaglia!  Noi, invece, non possediamo le sue capacità di ripresa  immediata e se l’aria per lui è avvelenata,  per noi è decisamente tossica e ce la portiamo addosso perennemente, perché la ritroviamo ovunque… quando sfogliamo un giornale, quando accendiamo la radio, quando navighiamo in internet. (more…)

Lista per la Lombardia di Roberto Formigoni: non ammessa per invalidità di 514 firme

marzo 2, 2010

Come avrete notato, ultimamente i nostri interventi sulla politica sono in netto calo e con meno argomentazioni ed enfasi rispetto ai primi. E’ forse perché non abbiamo più nulla da dire?… Affatto,  di cose da dire ce ne sarebbero sempre delle ” vagonate “… è la voglia di dirle che si sta esaurendo. Stiamo perdendo gli stimoli che spingono ai confronti ed alle critiche costruttive. Io sono portavoce di umori e sensazioni: ebbene, la fiducia nelle istituzioni tra noi cittadini è in caduta libera! (more…)

Inchiesta G8, ” dangerous “: l’Italia è una pentola a pressione

febbraio 19, 2010

Il fuoco è al massimo e la tensione politica sta salendo in modo  vertiginoso,  mentre le parti contrapposte si affrontano in un campo sempre più aperto e senza alcuna esclusione di colpi. Si odiano talmente che non mi stupirei nel vederli sputarsi in faccia ed azzuffarsi ancor prima di entrare in Parlamento. Le truppe in forza all’ opposizione stanno sparando a raffica ormai da mesi alzando sempre di più il tiro, avvolgendo e sconquassando la maggioranza con un’azione coordinata ed incessante. (more…)

Ciancimino jr: adesso parlo io… nel Paese degli Sciocchi ( forse )

febbraio 9, 2010

La caciara scoppiata in questi giorni è terrificante! La politica italiana si riduce ad un gossip da serve dove i protagonisti, buoni o cattivi che siano, recitano la loro parte davanti ad una platea che ormai li segue più per curiosità che per convinzione, assuefatta com’è da polemiche alimentate da accuse e giustificazioni che si susseguono imperterrite, senza sosta…senza rispetto per un popolo che si attenderebbe e meriterebbe ben altro… così cominciava un post di Famiglie d’Italia del 6 maggio 2009. Allora la disputa era riferita ai soli scontri televisivi serali, ora il palcoscenico si è elevato in un salto di qualità raffinato: non più uno studio televisivo, ma un aula del tribunale dove si celebra l’ennesimo processo nel quale, di riffa o di raffa, Berlusconi in qualche modo è sempre presente, come imputato di ” delinquenza mafiosa “. (more…)

L’economia migliora… e allora, buona domenica!

febbraio 6, 2010

L’economia mondiale migliora, ci sono buoni segnali. Bisogna continuare con gli stimoli”. E’ questo il messaggio che esce dal G7 canadese. Seguono poi il solito monito alle banche ad allentare i cordoni, tante frasi di circostanza e… l’appuntamento al prossimo incontro fra i ” grandi ” della finanza. Intanto i nostri mercati, quelli europei, sono devastati dai flop spagnoli, portoghesi e greci. Però, chi mai se lo sarebbe aspettato da Zapatero?… Questo significa che i miracoli e la bacchetta magica non esistono e, quando ci si scontra con la realtà, ecco che le fandonie e i castelli crollano per carenza di fondamenta… E da noi,in Italia?… La solita solfa: Berlusconi che ricorda come abbia eliminato l’Ici ed abbassato le tasse, Bersani che controbatte con pochi argomenti e  la solita frase ad effetto ” ma in che pianeta vive ?!?, e Di Pietro, dal palco del suo convegno, che si candida “ candidamente ” come alternativa per la guida del nostro Paese. Non male no?… Un sabato interessante e beneaugurante che, rasserenandoci, ci permette la previsione di una notte serena, cui seguirà una splendida  domenica, tranquilla e rilassante.

Messaggio notturno delle ore 23 e 48 italiane, a cavallo tra sabato 6 e domenica 7 febbraio 2010 : buona notte e sogni d’oro.

Umberto Napolitano

Famiglie d’Italia

Legittimo impedimento: lo scontro finale

febbraio 4, 2010

Beh, era ora!!! …  Bando  ad ogni ipocrisia e spazio alla verità! Finalmente anche noi cittadini sentiamo con le nostre orecchie come stanno esattamente le cose: la maggioranza  propone e approva un disegno di legge che per diciotto mesi eviterà al Presidente Berlusconi ed ai suoi ministri l’onta e la ” scocciatura ” a comparire alle udienze penali che li vedranno imputati (non a quelle in cui saranno parte offesa) e l’opposizione, costretta ad incassare, dovrà subire a sua volta l’ulteriore onta e ” fregatura ” della presentazione e scontata approvazione di un nuovo Lodo Alfano, questa volta “ costituzionale “. 

(more…)

Lunedì 1° febbraio… da ieri a Viareggio è Carnevale

febbraio 1, 2010

 … e da sabato lo sarà a Venezia ed in tutta Italia,  anche se qui da noi è Carnevale tutto l’anno. La serietà, secondo un pensiero della maggior parte del ” mondo “, non è certo uno dei pregi migliori del nostro Paese. A cominciare dai suoi cittadini, considerati ” … italiani brava gente, spaghetti e mandolino “, ovvero di buon cuore, simpatici e industriosi… un po’ confusionari… insomma, artisti per arrivare poi alle sue Istituzioni, considerate spesso ” non molto affidabili “… se in fondo noi, come amava raccontare nei suoi monologhi cabarettistici il buon Gianfranco Funari, non abbiamo mai perso una guerra, perché ” non era importante con chi cominciavamo la guerra, ma con chi la finivamo “. Il mondo non ci prende sul serio… anzi!… (more…)

Il sistema giudiziario e le sue anomalie ( caso Riano )

gennaio 30, 2010

I presenti, con la toga e con una copia della Costituzione in mano in questa aula per la cerimonia di inaugurazione dell’Anno Giudiziario, spero abbiano letto con attenzione il cartello alle loro spalle: LA GIUSTIZIA E’ AMMINISTRATA IN NOME DEL POPOLO. Ciò che sta accadendo nel Lazio, a Riano, sta disattendendo totalmente quanto solennemente scritto…  Il Corpo Forestale dello Stato annuncia  l’inizio dello sgombero di 117 villette motivandolo come conseguenza di una delle più vaste operazioni degli ultimi anni contro l’abusivismo edilizio. Complimenti per il tempismo! (more…)

La tv dei processi e le sue anomalie

gennaio 29, 2010

Ieri sera è stato raggiunto il top per quanto concerne l’uso politico della televisione  a seconda degli orientamenti di partito o di idee dei conduttori e dei produttori dei programmi in onda. Sul secondo canale con Anno Zero abbiamo assistito alla solita arringa d’accusa del pm Michele Santoro, coadiuvato dal suo assistente Marco Travaglio, nei confronti del governo in carica e di parte dei suoi componenti a cominciare dal leader Berlusconi, mentre sul primo canale a Porta a Porta, subito dopo, è seguita quella dell’ancor più solita difesa, condotta da un Bruno Vespa all’altezza anche senza l’aiuto di nessun assistente. Niente di strano o di anormale…l’anomalia sta nel constatare come ormai processi e comizi politici siano entrati a far parte della nostra quotidianità, che subiamo passivamente come una droga che ci soddisfa al momento ma che ci lascia in bocca un amaro permanente, dal quale è difficile liberarsi. (more…)

Riforma Fiscale e Giustizia, si fa sul serio?…

gennaio 14, 2010

Per me no, ed anche oggi niente di nuovo da aggiungere, per cui proverò a spiegarmi  meglio…  ” dopo un’indagine interna fra  componenti ed amici del nostro movimento, è venuto fuori qual’é il pensiero degli italiani in generale “, senza bisogno di affidarci a Luigi Crespi, Nando Pagnoncelli, Renato Mannehimer ed alle loro indagini. Dalle discussioni di pianerottolo e di bar abbiamo concluso quanto segue: (more…)

Riforma fiscale: Bersani, non ci deluda anche lei

gennaio 10, 2010

Caro Bersani, dopo le sue dichiarazioni di ieri, a seguito delle intenzioni di Berlusconi di effettuare una riforma fiscale con la speranza della introduzione di sole due aliquote… ho cominciato a tremare: non si ripeterà per caso la politica perdente e stressante attuata dai suoi predecessori, Veltroni e Franceschini, che erano soliti dire sempre no ad ogni barlume di proposta accennata da parte della maggioranza, senza neanche sapere esattamente quale fosse?… Speriamo di no, perché io ho letto ed ascoltato le ” intenzioni ” del Presidente del Consiglio, propositi  forse anche interessanti, ma nulla di preciso e di concreto che possa essere seriamente discusso, criticato o osannato. Con la sua elezione a Segretario del Pd, Onorevole Bersani, considerandola una persona preparata ed equilibrata, la maggior parte di noi ha sperato che finalmente l’Italia potesse riappropriarsi del diritto  ad una opposizione in grado di colloquiare con la maggioranza, suggerendole le proprie indicazioni migliorative o contrastandola, quando è il caso anche in modo fermo e duro, con proposte alternative reali ad altre reali e non solo ipotizzate. Ora, il sentirla affermare che  ” è una proposta sbagliata perché aiuta i ricchi ”  mi provoca uno stato di disagio perché non ne capisco il significato; lei non approfondisce e si limita a ripetere le solite cose, taglio dell’Irap, lotta all’evasione, studi di settore, etc., che controbattono le ” chiacchiere ” con altre ” chiacchiere “. (more…)

Spari e sprangate: l’Italia degenera

gennaio 9, 2010

E dai e dai… e la scintilla è scoccata! Tra risse parlamentari e scambi di insulti, tra proposte assurde e richieste insensate, tra buonismo di facciata e fermezza esagerata, tra moschee negate e crocifissi banditi… si è creato un caos tale ed un clima talmente  surriscaldato, che alla prima occasione è scoppiata la rissa e…chissà che cos’ altro potrà ancora accadere! Sto parlando di quanto sta avvenendo in Calabria, nella rivolta scoppiata prima da parte degli extracomunitari del luogo che hanno attaccato, e, in seguito, da parte dei cittadini offesi che hanno reagito all’ invasione e distruzione delle proprie cose offendendo e distruggendo a loro volta: naturalmente, il tutto sotto una probabile regia occulta ad opera di chi campa e prospera sull’odio e sul disordine. La rivolta è scoppiata, come al solito, tra poveri nei confronti di altri poveri. Poco lavoro malpagato, ed interessi che si intrecciano senza regole e  rispetto di nessuno, hanno probabilmente ispirato la mano di chi ha sparato per primo innescando la miccia e le reazioni a catena : è in questo modo, purtroppo, che cominciano tutte le guerre… (more…)

Coesione nazionale: grazie signori Presidenti, ma le vostre parole a chi sono rivolte?…

gennaio 6, 2010

Ieri il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed il Presidente della Camera Gianfranco Fini hanno lanciato insieme da Napoli un messaggio chiaro al Paese: occorre coesione  per riscoprire i valori condivisi e non  smarrire mai ” il senso del comune interesse nazionale “. E’ stata anche ricordata la figura di Enrico De Nicola , come personaggio simbolo della pacificazione nazionale e ” uomo che seppe anteporre il superiore interesse dell’Italia alle pur legittime e necessarie idealità di parte “. Insomma, un messaggio forte e pieno di buon senso patriottico, però… non mi è parso chiaro se diretto a noi, popolo italiano, o ai politici che questo popolo rappresentano, o almeno, dovrebbero con ” coesione ” rappresentare. (more…)

Il futuro dipende da noi… e dai valori in cui crediamo

gennaio 4, 2010

 Questo è il significato emerso dalle parole pronunciate nell’Angelus da Benedetto XVI. Il futuro non può dipendere dai maghi, delle previsioni dei quali le persone di buon senso sorridono e passano oltre, anche se le varie televisioni offrono loro spazio,soldi e notorietà a danno dei poveri creduloni. Né può dipendere dagli economisti, perché se loro dettano le linee noi ne determiniamo i percorsi con le nostre scelte. E soprattutto non può dipendere dai politici, perché come li abbiamo eletti così possiamo tutti rimandarli a casa. Ha ragione il nostro Papa nella sua capacità ed umiltà di usare lo stesso linguaggio del mio amico fruttivendolo , al quale il fatto di sapere che Di Pietro continuerà la sua politica di attacco a Berlusconi sin dal primo giorno lavorativo del 2010… al massimo disturba, perché stanco di tensione e di risse da balere che lo distolgono dal suo tran tran quotidiano, ma non tange più di tanto perché da tempo ha capito che per l’ex magistrato, furbo ed abile condottiero, vengono prima gli interessi e le strategie del suo partito e dopo, caso mai, quelli dell’Italia e del suo popolo. (more…)

Anno nuovo, rincari nuovi: siamo preoccupati, offesi e disgustati!

dicembre 31, 2009

Purtroppo i signori dell’alta finanza non hanno capito niente: la crisi non ha insegnato loro nulla! Non hanno compreso che, gratta gratta, il fondo del barile si rompe e quando ciò accade il poco che rimane si disperde, sparisce inesorabilmente. Con i loro aumenti ingiustificati ( le autostrade addirittura del 15% in certi casi, mentre  l’inflazione nazionale  è al di sotto del 2% ) sottraggono denaro e risorse al mercato, condannando alla ” fame ” le altre industrie perché, dato che siamo obbligati a spostarci, per aver speso più soldi per un pieno di benzina ed un tragitto autostradale, saremo costretti a  rinunciare ad un paio di scarpe nuove, ad una cenetta al ristorante, ad un film da vedere insieme ai nostri cari, o ad altro ancora. Sì,  costretti a rinunciare perché asciugati da sanguisughe assetate, ingorde e con la connivenza dello Stato che non ci protegge o se ne lava le mani!

(more…)

Lo scudo fiscale panacea di ogni male… escluso quello di stomaco

dicembre 30, 2009

Si aprono i cavò delle banche dei cosiddetti paradisi fiscali, quelli svizzeri sventrati, e i soldini, orfanelli d’Italia, ritornano gioiosi nel seno materno che li accoglie come figlioli prodighi sulla via della redenzione. Ben 95 miliardi di euro… una cifra da far venire il mal di testa, una montagna di soldi nascosta a suo tempo e che ora, legalmente, ritorna a disposizione di un mercato affamato e bramoso. Lo so, fa schifo il modo, ma è una panacea insperata: è come un enorme salvadanaio che improvvisamente viene rotto e le sue viscere ridistribuite. Ha ragione chi esulta o chi protesta? (more…)

Buon Natale a tutti, anche ai diavoli ed ai santi della politica italiana

dicembre 25, 2009

Certo che l’Italia è davvero un Paese unico al mondo. Quello che accade da noi difficilmente è  riscontrabile altrove. Per esempio, da noi, i due nemici più acerrimi devono pregare ognuno il buon Gesù affinché salvaguardi il più a lungo possibile la salute dell’altro, almeno per un periodo prestabilito, in quanto ormai i destini delle loro fortune sono diventati complementari l’uno dell’altro. Più Di Pietro spara su Berlusconi, comparandolo ultimamente  addirittura al diavolo, più il consenso di quest’ultimo cresce avvicinandosi al top, verso la santificazione. In contemporanea l’ex pm riesce a rosicchiare sempre più pezzetti di credibilità al Pd del duo BersaniD’Alema, secondo lui troppo teneri nell’ opposizione, rischiando di trasformare il loro partito in una scatola semi vuota nel caso le elezioni dovessero anticiparsi per un inciampo giudiziario definitivo  del Cavaliere. Tutto ciò sarebbe anche comico se di comico riuscissimo a vederci qualcosa. In realtà il tutto è molto squallido e senza senso… e talmente senza senso, che ai più sta sorgendo il dubbio che un ” qualche senso “, ed anche rilevante, da qualche parte debba pur esserci, anche se apparentemente celato… ma poi neanche così tanto. (more…)

Che la Stella di Natale guidi la nostra politica sulla via della ragione

dicembre 24, 2009

” Quando Gesù fu nato a Betlemme di Giudea ai tempi del Re Erode, ecco apparire dall’Oriente a Gerusalemme alcuni Magi, i quali andavano chiedendo dove fosse nato il Re dei Giudei, perché, dicevano, avevano visto la sua stella al suo sorgere ed erano venuti ad adorarlo. Allora Erode, accolti segretamente i Magi, si informò accuratamente da loro circa l’epoca in cui la stella era apparsa. Udito il re, essi partirono ed ecco, la stella che avevano visto al suo sorgere, apparve di fronte a loro, finché si arrestò sul luogo dove stava il Bambino “. Matteo (II, 1-2)… E da allora In ogni presepio del mondo, come su quello che mentre scrivo sta allestendo mia moglie, sopra la grotta dove nasce il bambino Gesù o sulla punta di un albero di Natale, splende l’immagina della stella cometa, la stella di Natale (more…)

Pacco bomba alla Bocconi: l’anarchia affiora quando la nave dello Stato affonda

dicembre 17, 2009

  Anarchia – Wikipedia   ” L’anarchia  è una concezione politica basata sull’idea di un ordine fondato sull’autonomia e la libertà degli individui, contrapposto ad ogni forma di Stato e di potere costituito. Tutti gli anarchici sono, cioè, concordi nel considerare l’abolizione dello Stato condizione necessaria per il successo della dottrina anarchica. L’idea di Anarchia prevede, a livello sociale, che individui e collettività scelgano per relazionarsi fra loro un insieme di rapporti non-autoritari.”… E potrei andare avanti, ma preferisco fermarmi lasciando a voi il compito di approfondire utilizzando il link sopra riportato di Wikipedia: una  cosa è certa, però,… il concetto di ” anarchia ” ( dal greco antico ἀν-ἀρχή, senza-governo ), affiora sempre quando nella nave dello Stato si aprono delle falle e comincia ad imbarcare acqua. La bomba della Bocconi è un segnale da non sottovalutare, è come un fiore che spunta striminzito in inverno per annunciarsi, se sopravvivrà, poderoso e prorompente con l’arrivo della primavera.

(more…)

Berlusconi aggredito ieri sera… e domani?

dicembre 14, 2009

Un attacco vigliacco ,  figlio di una politica vigliacca. Una miniatura del Duomo di Milano, un simbolo della casa di Dio in faccia al Presidente del Consiglio…  e chi l’ha scagliata ?… Purtroppo,forse, solo un disperato la cui mano  ha recepito e interpretato nel modo peggiore e consequenziale un messaggio di violenza che arriva da lontano e che da mesi ci sovrasta, ci toglie il respiro… ci uccide l’anima. (more…)

Famiglie d’Italia approfitta del ponte e va in vacanza

dicembre 6, 2009

Famiglie d’Italia Questo blog, a meno che non accada qualche fatto eclatante, ha deciso di prendersi qualche giorno di vacanza e di riflessione… i giorni del ponte. Tanto fra ” No B day “, talk show e tg, l’eterna querelle che vede Berlusconi contro tutto e tutti e viceversa non rischia di perdere l’ ” attenzione ” dovuta. Tutto ciò è terrificante e sarà il tema principale della mia riflessione. Riflessione che renderò pubblica nell’articolo del prossimo 9 dicembre, il giorno dopo la festa dell’Immacolata. Buone vacanze.

Umberto Napolitano

(more…)

Attacco al governo Berlusconi: chiunque vinca, perderà l’Italia

dicembre 5, 2009

Lo spettacolo al quale stiamo assistendo negli ultimi mesi è squallido e devastante. Una lotta senza esclusione di colpi che sta scavando la fossa ad un’intera Nazione. Stiamo perdendo, nei confronti del mondo che ci osserva, faccia e credibilità. Alla fine, se non sarà pareggio, dovranno esserci per forza dei vincitori e dei vinti, e proprio quello sarà il momento che… ci renderemo conto di aver perso tutti.  (more…)

” Navidad in Musica ” a Pioltello con il Consolato del Venezuela

dicembre 4, 2009

 Ieri sera, con gioia, ho partecipato al concerto di Natale offerto dal Consolato del Venezuela nell’Aula Consiliare del comune di Pioltello ( MI ). Ho lasciato il mio televisore spento, su richiesta specifica del mio barboncino che mi ha fatto capire di preferire, in mia assenza, il buio alla compagnia di Santoro e di Anno Zero, dato che ultimamente, a forza di parlargli di Berlusconi e di raccontargli il peggio di lui, sono riusciti a causargli l’insonnia al solo sentirli nominare. E allora?… molto meglio per Ginger ( il nome del mia cane ) un bel pisolino all’antica senza bambinaia tecnologica, e per i suoi padroni ( il sottoscritto e mia moglie )… un rilassante ” Navidad in Musica “, ovvero un bel Natale musicale in anticipo, insieme ad artisti lirici venezuelani e le più belle melodie in tema. (more…)

A Ballarò si discute su Berlusconi e Fini, a Bari con Asita si parla di scelte energetiche e di compatibilità ambientale.

dicembre 2, 2009

 ” In Puglia, nodo nevralgico del commercio e dei contatti politico-culturali con l’Est e il Mediterraneo, sede e crocevia di antiche civiltà, ASITA celebra quest’anno la tredicesima Conferenza. Nessuna sede può, meglio di Bari, interpretare l’esigenza di internazionalizzare le attività scientifiche e culturali; da Bari parte la sfida per dare al nostro Paese il ruolo che gli compete nel Mediterraneo. “… Come Famiglie d’Italia, noi siamo presenti dall’1 al 4 dicembre con la Consulta Geodomotica Lombarda e con Fare Ambiente Lombardia ( grazie a  Giorgio Pastorino, Paolo Francesco Rodogna e Mauro Langfelder ) in tre sessioni poster delle ventitrè previste. Il che per confermare che non tutti in Italia si limitano a presenziare a dibattiti e polemiche televisive, tipo quelle di ieri sera a Ballarò, per non tralasciare Porta a Porta ( caso Brenda-Marrazzo ) e Matrix ( no a nuovi minareti in Svizzera ), bensì esiste, per fortuna, una parte attiva che lavora e si adopera per trovare soluzioni a problemi che ci riguardano immediatamente o che lo faranno in un futuro molto prossimo. (more…)

Sesso droga e politica nella morte di Brenda

novembre 21, 2009

Ieri sera la puntata di Matrix, condotta da Alessio Vinci, ha affrontato lo scabroso tema relativo alla misteriosa morte di Brenda. Devo ammettere che sono rimasto molto scosso per la naturalezza con cui si parlava di interessi sessuali e di  ” vizietti ”  personali dei politici nell’uso allegro della cocaina, emersi soprattutto con il caso Marrazzo. Ma la cosa che più mi ha turbato sono state le allusioni velate sull’altra morte ” misteriosa “, quella dello spacciatore ed autore di un video ” compromettente “, avvenuta in settembre ed ufficialmente, in un primo momento,catalogata per overdose. (more…)

Caso Battisti, l’Italia si unisce

novembre 19, 2009

Tra meno di un mese ricorrerà il quarantennale della strage di piazza Fontana, avvenuto a Milano in un pomeriggio del 12 dicembre 1969, esattamente alle 16  e 37. Mi ricordo di quel giorno perchè mi trovavo incolonnato nel traffico di via Larga, a meno di 300 metri dalla sede della Banca Nazionale dell’Agricoltura, quando improvvisamente la mia auto tremò come si trovasse nell’epicentro di un devastante terremoto in contemporanea, o quasi, al fragoroso boato di una terribile esplosione. Era scoppiata la bomba, la prima di cinque attentati di quel giorno coordinati nel giro di un’ora a Milano e a Roma,  che avrebbe sancito definitivamente la guerra fra lo Stato italiano ed una frangia estremista del suo popolo: avvisaglie già riscontratesi nel 1968 e che per molti anni videro l’Italia sotto assedio continuato nell’incubo e nelle ferite devastanti di oltre 140 attentati. Ferite che il tempo non ha ancora del tutto rimarginate e che l’estradizione di Cesare Battisti, ex terrorista dei Nuclei Proletari Armati per il Comunismo ( Pac ) dovrebbe in qualche modo contribuire a risanare in parte. (more…)

Clima pesante… non ce ne eravamo accorti!

novembre 16, 2009

Boh! …chissà cosa avrà voluto significare veramente e quale messaggio  lanciare  l’intervento di ieri pomeriggio su Rai 3 di Gianfranco Fini alla trasmissione- intervista condotta da Lucia Annunziata. La prima impressione è stata quella di una chiacchierata nata con l’intento di fornire una panoramica sullo stato attuale della salute della politica italiana, ma ben presto ci si è accorti che, in qualche modo, il Presidente della Camera cercava di giustificare i suoi comportamenti in linea con il ruolo istituzionale per rasserenare, di conseguenza, gli italiani sull’inesistenza di pericoli di complotti o ribaltoni in atto. (more…)

Da Berlusconi a Bersani: partecipiamo… senza cadere nella trappola della rassegnazione

novembre 14, 2009

cuoreOggi ho deciso di fornire delle spiegazioni a  chi, facendomi notare la mancanza totale su questo blog di espressioni ” colorite ” o di affermazioni ” estremizzate ” nei vari temi politici e non affrontati, mi  accusa di buonismo o troppo moralismo… La mia è una scelta editoriale che ho deciso di adottare fin dalle prime pubblicazioni risalenti a un anno fa. L’odio e l’astio che ci circondano bastano ed avanzano. Volgarità ed eccessi per me rappresentano forme di sfogo ” annebbiate ”  che giustificano ” affermazioni ” senza necessità di un’analisi approfondita o di un contraddittorio: hai detto una parolaccia, hai mandato qualcuno a quel paese, ti sei sfogato e… tutto finisce lì. E, invece no! A me questo non basta, non  interessa. (more…)

Ocse, la ripresa avanza: l’Italia, divisa, è in testa

novembre 7, 2009

soldiL‘Ocse annuncia che la ripresa in Europa avanza e che proprio l’Italia, l’Italia bistrattata, l’Italia perennemente divisa da lotte interne e fratricide, l’Italia ” spaghetti e mandolini “, l’Italia… Italia è in testa al gruppo a tirare la volata verso traguardi più ambiziosi, ponendosi a esempio e speranza nei confronti del mondo intero. Considerazione: e se fosse più coesa, dove potrebbe mai arrivare questa Italia? (more…)

Il ” Caso Marrazzo ” continua da ” Striscia la notizia ” a ” Ballarò “… adesso basta,pero!

novembre 4, 2009

e-adesso-basta-2_zoomCome  intervenimmo in un nostro post del 31 agosto scorso urlando  ” basta! ” assordati e disgustati dal clamore intorno ai fatti privati di Berlusconi, nello stesso modo e con la stessa intensità interveniamo ora. Così non si fa politica, ma nemmeno satira! Ok, sul Premier si è urlato evidenziando fatti forse ” accaduti ” ma mai accertati ,  mentre sul ” caso Marrazzo ” rimane ben poco da accertare, se non la nostra amarezza per l’ostentazione di tanti soldi, personali e non pubblici fino a prova contraria, sprecati non per riempire i carrelli della spesa  delle famiglie in difficoltà, ma per bruciarli in poche strisce di vizio e di eccesso bestiale, e non per il rapporto con un viados, ma per la necessità di drogarsi per estremizzarlo.

(more…)

Rutelli lascia…proprio ora che c’è chiarezza

novembre 1, 2009

rutelliFrancesco Rutelli ha deciso di lasciare, meglio così. Con l’elezione di Pierluigi Bersani alla guida del Pd si è fatta finalmente chiarezza. Si è data un’identità definitiva ad un progetto che era nato in modo enfatico, come un grande sogno, rimasto tale… perché di reale aveva ben poco. Era una ” cosa “, ma cosa? Aveva un grande fine, per fortuna sopravvissuto: il via ad un bipolarismo che avrebbe dovuto e dovrebbe rappresentare la grande chance italiana per un riscatto della politica verso una conduzione meno confusa e meno tortuosa.

(more…)

Questa non è politica

ottobre 27, 2009

Poche parole, non ho voglia di scrivere oggi. Ieri sera con alcuni amici ho assistito a Ballarò. Eravamo offesi per l’argomento affrontato, eravamo offesi per la famiglia di Marrazzo come lo fummo a suo tempo per quella di Berlusconi.

 

  Avevamo  la nausea, ma siamo rimasti attaccati al video come drogati, rintronati… umiliati. La politica sta tutta e solo nei difetti di chi la esercita: addirittura sembra che pecchi di meno chi assume comportamenti più virtuosi quando viene pescato in fallo e si dimette prima, anche se più o meno spontaneamente. La politica, tutta, è ormai in mano a faziosi non più in grado di dare giudizi equilibrati: solo giudizi di parte. Anche se un fazzoletto a noi appare chiaramente bianco ci sarà sempre qualcuno, un politico, che cercherà di convincerci che è giallo… no, beige. Ma a noi, tutto sommato, questo ormai non importa più… abbiamo altri problemi, molto più seri!… Ma né politici né autori di format televisivi se lo vogliono mettere in testa e continuano a bombardarci senza pietà. A questo punto ci sorge il dubbio di essere circondati da una massa di incompetenti, perché… questa non è politica!

(more…)

Benché la politica… l’Italia va avanti!

ottobre 26, 2009

italia malataBene, Pierluigi Bersani, come nelle previsioni, è stato alfine eletto a maggioranza dal popolo del Pd. E’ il nuovo presidente del partito e l’auspicio per molti, indipendentemente dai colori politici, è che ciò possa rappresentare il segnale per lo stop definitivo ad un imbarbarimento della politica senza precedenti. Dalle sue dichiarazioni si presume la fine di ogni strategia di opposizione basata esclusivamente sull’ “ antiberlusconismo ” e sugli errori e debolezze altrui… Del resto il caso Marrazzo, sul quale ho preferito calare un velo pietoso e non aggiungere ulteriore benzina ad un fuoco di per sé già devastante, sancisce come nessun uomo sia indenne da vizi e stravizi, per cui non conviene a nessuno sventolare le bandiere della propria ” moralità “: l’uomo è uomo, indipendentemente dai valori che rappresenta!

(more…)

C’è bisogno di una riconciliazione nazionale

ottobre 13, 2009

 inferno1Questa notte ho faticato a dormire. Un’infinità  di ragionamenti hanno violentato i miei pensieri riempiendomi l’anima di angoscia. Stiamo vivendo un’era arrabbiata e diventa sempre più difficile provare a mediare cercando di proporre  qualcosa di più assaporabile e digeribile sul piatto delle solite pietanze  inacidite dalla cattiveria che ci sovrasta. E la cosa più triste e che questo virus si sta insinuando nell’anima delle vittime rendendole simili ai propri carnefici e trasformando la vita di ogni giorno in un percorso infernale dove aggirarsi senza mete e prospettive. Nei miei blog riservo poco spazio ai commenti, a parte un settore riservato alle problematiche familiari nella speranza che qualcuno, leggendo, possa offrire qualche piccolo spiraglio a chi è in difficoltà, per cui non li pubblico preferendo rispondere ad ognuno personalmente… anche perché nei commenti ci si sfoga e, sfogandosi, si rischia sempre di esagerare facendosi trasportare dall’impeto ed eccedendo nei giudizi e nel linguaggio. (more…)

Cantiere Pd: aspettando il 25 ottobre

ottobre 12, 2009

bersani-franceschini-marino

E’ iniziata ieri a Roma ufficialmente la campagna all’interno del Pd per l’elezione del nuovo segretario; campagna che vedrà i suoi due momenti più importanti il 16 ottobre, il giorno prescelto per il match televisivo fra i tre aspiranti  ed il 25 ottobre, data  stabilita per le primarie: Bersani, Marino e Franceschini… tre uomini al confronto per un solo posto, quello del condottiero che avrà il compito di chiudere un cantiere aperto il 14 ottobre 2007 grazie ad  un’intuizione di Michele  Salvati, sostenuta da Prodi ed attuata da Veltroni, ma non ancora giunto al suo reale compimento. (more…)

Il segreto della vita: essere noi stessi e scegliere di amare

ottobre 7, 2009

angelaDal 1947 al 1956 Angela Volpini, che qui vediamo in un’immagine di quand’era bambina, fu protagonista di una serie di apparizioni della Madonna che scossero le coscienze di gran parte di coloro che si stavano rialzando lentamente da un’orrenda guerra che era stata capace di trasformare l’intera umanità da vittima a carnefice e viceversa. Quella bambina fu artefice di un grande messaggio di speranza e di amore e che ieri sera a Porta a Porta, da donna matura, ha rinnovato nel contesto di una trasmissione durante la quale Bruno Vespa ha cercato di stabilire un compromesso fra chi crede o no all’esistenza dei miracoli. (more…)

L’Italia affoga nel fango… e la politica nell’odio

ottobre 4, 2009

alluvione

Piove su Genova e sulla nostra dignità ( post del 6 novembre 2011 aggiunto e dedicato all’ultimo evento catastrofico…perché da noi nulla cambia o si modifica in meglio)

Ora ci si dispera per l’alluvione di Messina, il 3 luglio del 2006 fu la volta di quella di Vibo Valentia ( ancora adesso ogni tanto vi parlo di un villaggio delle vacanze della mia gioventù, il Lido degli Aranci, devastato dal fango e non ancora oggi ripristinato ), il 5 maggio del 1998 raccontammo di un pezzo di montagna di Pizzo di Albano che si staccò per la pioggia e travolse a 330 km allora vari comuni, tra cui Sarnostorie di alluvioni e di morti in un dissesto idrogeologico italiano la cui tragica evidenza viene regolarmente sottovalutata.

(more…)

Italia… anno Zero, ma proprio Zero

ottobre 2, 2009

Ieri sera il mio televisore è rimasto spento: dopo parecchio tempo ho preferito uscire di casa ed andare al bar a fare una partita a biliardo. Mi sono rifiutato di sentirmi complice di uno dei momenti più ” rabbiosi ” da quando è nata la nostra Repubblica, parlo di quella italiana. Lo so sarebbe stato sufficiente scegliere un  programma di sport, di varietà,di cinema, insomma… ” droghetta leggera “, ma la tentazione di entrare in qualcosa di più forte, di più tossico… del tipo ” uncategorized  soap/gossip “, culturalmente elevata, quale mi appare ultimamente la trasmissione di Michele Santoro… sarebbe stata eccessiva, avrei rischiato un’overdose. E poi…sarebbe stato difficilmente accettabile l’assistere al crollo definitivo, dentro di me, di un mito di gioventù che avevo sempre considerato uomo e conduttore equilibrati. Ma, ancor più duro, sarebbe stato il constatare l’ennesimo tentativo di sminuire miserevolmente l’importanza vitale della figura femminile, dopo tante battaglie, dando spazio alla voce di una donna, Patrizia D’Addario, che ha dato da tempo l’impressione di aver ” smobilitato ” totalmente nella vita, rinunciando anche al più piccolo pezzetto di orgoglio e dignità, dichiarando apertamente ( come apprendo ora dalle cronache ) di essere una ” escort “, pur se imprenditrice …delusa, considerando come tali la maggior parte delle donne che a lei si accompagnano in situazioni simili a quelle da lei descritte…  Che cosa avrei potuto pensare?… forse mi sarebbe scappato un  ” poveretta, pur di riaprire il cantiere e realizzare il sogno della sua vita, si è proprio prestata a tutto… “. (more…)

Ci aspetta una settimana di fuoco, speriamo che piova

settembre 28, 2009

Berlusconi è rientrato dal G20 carico e pronto alla battaglia. Il suo intervento alla Festa del Pdl di Milano non è stato per nulla tenero nei confronti delle opposizioni, specialmente quelle estreme. Dopo un inizio ironico ma denso di elogi a Barack Obama ed alla sua politica, si è scatenato come volesse toglierisi in un colpo tutti i sassolini accumulati nelle scarpe. Ho osservato preoccupato le immagini ed i commenti che arrivavano dai Tg e socchiudendo gli occhi ho immaginato, tra le grida stridule di un Franceschini sempre più scandalizzato,l’esplodere dell’ennesimo spaventoso incendio politico-mediatico. Mi sono visto circondato da enormi fiamme che mi avrebbero nuovamente distolto dai problemi più immediati, quali l’immagine dei miei figli insoddisfatti e preoccupati per le scarse prospettive di lavoro, le difficoltà di molti amici nel far quadrare i conti ed arrivare a fine  mese, le cronache quotidiane di troppe morti inutili e di tanti  assassini disperatamente improvvisati, … allora i miei occhi si sono rivolti al cielo e come un vecchio shamano ho invocato la pioggia affinché scendesse e si abbattesse con impeto, come un idrante da sommossa, sugli indomiti duellanti per raffreddarne gli animi e riportarli al senno. (more…)

Anno Zero: siamo diversi… no, uguali all’anno prima!

settembre 25, 2009

E’ ricominciato Anno Zero: benché mi sia ripromesso di non farmi più coinvolgere emotivamente in scaramucce televisive di parte, di destra o di sinistra, alla fine il dito non ha potuto fare a meno di pigiare il tasto due del telecomando. Dentro di me speravo che Michele Santoro potesse estrarre dal suo cilindro esperto un qualcosa di nuovo per rigenerare l’ interesse al suo programma anche da parte di chi, pur essendo di idee politiche divergenti o non così evidentemente ostentate, in ogni caso apprezza il conduttore per le sue indubbie doti da esperto anfitrione… E invece no! (more…)

Don Matteo: quando la televisione diverte ed insegna

settembre 11, 2009

don_matteoIeri sera la televisione, grazie a Rai1, è riuscita a riconciliarmi con il piccolo schermo dopo la solita giornata piena di notizie cariche di polemiche, tensioni, delitti,  gossip, etc. Quando si è vicini allo sfinimento psichico, oltre a quello fisico dovuto all’infinità dei problemi materiali ( il continuo confrontarsi con le proprie risorse ed aspettative in  momenti molto difficili ), basta “ un piccolo raggio di sole ” per risollevarti  per donarti un po’ di ristoro, riaprendo timidi squarci di fiducia in un mondo che alcuni, con tutte le loro forze, stanno cercando di rendere sempre più invivibile. Don Matteo ( Terence Hill ), con il suo sguardo sereno e rassicurante, riesce a dare a certe sue frasi una potenza penetrante ulteriore, tipo quella che ha concluso il secondo episodio di ieri sera: ogni istante della nostra vita appartiene all’eternità(more…)

La politica?.. La politica non esiste più!

settembre 5, 2009

Stamattina, accompagnando il mio barboncino Ginger nella sua prima passeggiata giornaliera, ho incrociato  Bruno, vicino di casa del secondo piano, anche lui impegnato in quella della sua boxerina Trudy. E ‘ stata, come nostra abitudine, l’occasione per scambiare due chiacchiere a commento degli ultimi eventi. Di solito il mio amico è loquace e mi offre spunti per considerazioni che poi trasferisco in parte nei miei articoli, questa volta mi ha liquidato con due frasi concise e secche  e, come sempre, esplicative: la politica?… La politica non esiste più! (more…)

Le motivazioni forti di Luigi Bersani

agosto 28, 2009

bersani01g

Come è mia usanza, lascio sempre trascorrere almeno 24 ore prima di aggiungermi al coro delle osservazioni e dei commenti a seguito di avvenimenti rilevanti come l’intervento di Bersani al XXX meeting di Rimini di Comunione e Liberazione: questo per permettermi un tempo maggiore di riflessione e valutazione. Non c’è dubbio che i cellini ed il popolo della libertà in generale preferiscano Pierluigi Bersani quale esponente antagonista con cui confrontarsi. Questo proprio per rispetto dell’avversario e dei ruoli. (more…)

Ben Bernanke annuncia: la recessione sta finendo

agosto 22, 2009

Il presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, ieri ha annunciato  ad una attenta platea di banchieri centrali riuniti in una località di vacanza del Wyoming, la valle di Jackson Hole,  che il mondo lentamente sta riemergendo dalla profonda recessione dell’ultimo anno e che le prospettive sono buone, benché la ripresa sarà lenta e la disoccupazione diminuirà solo gradualmente,  restando ancora grosse sfide da affrontare. In ogni caso, il suo discorso e continuato con considerazioni tutto sommato positive, ma ho trovato doveroso soffermarmi su alcuni passaggi… (more…)

Di Pietro-Berlusconi: è guerra!… E noi, saremo spettatori o vittime sacrificali?

agosto 21, 2009

Quanto sta accadendo va oltre ogni  logica previsione. La primavera è stata calda, l’estate bollente e l’autunno si preannuncia torrido. Come e peggio che in Afghanistan, dove il governo viene combattuto con qualsiasi mezzo  nell’intento di rovesciarlo, senza esclusione di colpi e di vittime, usando tutti i mezzi, dagli attentati agli attacchi suicidi… Ed in quest’ultima voce intendo inserire le dichiarazioni di Di Pietro che ultimamente, partite dal suo blog, riecheggiano su tutte le testate. Il suo attacco è senza via di scampo ed alla fine qualche morto, parlo politicamente, dovrà restare per forza sul campo. (more…)

Maroni come Don Rodrigo, parole e musica di Famiglia Cristiana

agosto 19, 2009

Era da qualche anno ormai che non vedevo più a casa di mia suocera una copia del settimanale Famiglia Cristiana: strano, perché mia suocera Giacoma, milanese doc, non manca una messa domenicale da sempre e recita almeno due rosari al giorno sintonizzandosi su Radio Maria. Una cristiana genuina e perfetta, vecchio stampo… Allora, mi sono fatto coraggio e, con un po’ di sfacciataggine, le ho chiesto il perché e lei, dopo avermi puntualizzato che era nonna Rosa, finché è stata in vita, l’addetta all’ approvvigionamento della copia settimanale, in un milanese stretto che proverò a riportare chiedendo scusa degli eventuali errori, mi ha liquidato all’incirca così: ” mi sun vègia e fra un po’ vu a truà el Signur e ghe parlarù no de  pulitica ” ( sono vecchia e fra un po’ andrò a trovare il Signore e non gli parlerò di politica ). Praticamente mi ha detto che in quel giornale non si riconosceva più o, almeno, non completamente come prima. (more…)

Giovanardi contro “droghe furbe” e rave party

agosto 17, 2009

https://i1.wp.com/www.politichefamiglia.it/media/43766/giovanardi_foto.pngFamiglie d’Italia ha deciso di appoggiare con convinzione l’on Carlo Giovanardi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alla famiglia, alla lotta alla droga e al servizio civile, nella sua campagna di prevenzione su tutto ciò che altera l’equilibrio umano ed è causa di morte e di sofferenze. Come Associazione è il nostro punto di riferimento nel governo come e più di un ministero, in quanto la sua opera si è fatta sentire più con fatti che con proclami. (more…)

Caro Don Angelo Gornati…ti ci metti anche tu?

agosto 14, 2009

donLettera di don Angelo Gornati, deluso dal silenzio dell’Avvenire …  click on

Io sono un cristiano, credente… benché a volte il tutto è dovuto soprattutto alla mia fede interiore, che è più forte degli esempi che mi arrivano da coloro che questa fede dovrebbero rafforzare in me. Invece, spesso, si impegnano con il loro comportamento a far sì che i dubbi si insinuino dentro come i fiocchi di pioppo fanno a primavera aggredendo le narici degli individui allergicamente predisposti. Sì, perché noi di questi tempi siamo deboli e con difese personali insufficienti. Sono mesi, con tutti i problemi che abbiamo, che veniamo aggrediti giornalmente da fatti privati che poco ci tangono e che impediscono un sereno confronto politico costruttivo. (more…)

Notte di San Lorenzo, notte di desideri

agosto 10, 2009

StelleCadentiA215Attualmente mi trovo in Calabria, a Vibo Valentia. La luna è ancora quasi piena ed il cielo notturno appare un manto di stelle di una bellezza indescrivibile. Questa notte alzerò il naso al cielo, come probabilmente faranno molti di voi, ed esprimerò un desiderio per ogni stella che vedrò cadere. La prima sarà per i politici, Berlusconi, Fini, Bersani, Franceschini, Di Pietro e Casini, con il desiderio espresso che la smettano di litigare una volta per tutte e siano meno egoisti…che lavorino e lascino lavorare, perché gli interessi del popolo vengono prima dei loro. La seconda sarà per questo posto che mi ospita, il Lido degli Aranci di Vibo marina, (more…)

La politica chiude per ferie: che buon pro le faccia!

agosto 4, 2009

ferieChiude la Camera e subito dopo il Senato... era ora! Penso che un po’ di riposo farà bene a tutti. Dopo un inverno ed una primavera di fuoco, un’estate al fresco può stemperare gli animi, ossigenare il cervello e riportare tutti alla ragione. L’autunno non concederà tregua e dovremo affrontarlo nel modo migliore… tutti! Da coloro che ci guidano a noi che ne seguiamo le rotte: uso il termine ” seguire ” e non ” subire ” , perché il nostro livello è cresciuto, nel senso che è diventato più difficile farci su a parole. (more…)

La Ru486 arriva in Italia… il vaticano scomunica

agosto 1, 2009

ru-486Scusate, oggi è il primo agosto e molti in questo momento, quelli che se lo possono permettere, si apprestano a riempire le valige ed a prepararsi ad un periodo di relax, di vacanza… di evasione. Perché scusate?… Perché, in questi momenti, ai fortunati in partenza non frega quasi più nulla di quello che accade intorno, per cui una riflessione, tipo quella che sto per accingermi a fare, potrebbe inculcare dubbi, virus che, in qualche modo, potrebbero inacidire la spensieratezza agognata. Bene, anch’io ho bisogno di relax… l’inverno e la primavera sono stati abbastanza pesanti, nonché l’inizio estate: tra gossip e vaticini di grandi cambiamenti, contornati da polemiche planetarie, la nostra Italia ha vissuto uno dei momenti più squallidi da quando è nata. (more…)

Inaccettabile il Partito del Sud… prego, improponibile!

luglio 31, 2009

lombardo-miccicheMa è mai possibile che con tutti i problemi che abbiamo ci sia ancora da parte di qualcuno la volontà di dividere invece di aggregare, e di creare nuovi partiti sui quali far confluire aspettative, il più delle volte disattese, e, soprattutto, risorse che potrebbero essere, invece, utilizzate diversamente?!?. Berlusconi urla che è inaccettabile, per noi cittadini penso che sia proprio improponibile. Ma è mai possibile che chiunque, solo per il fatto che si impegni  nel far rispettare i diritti di altri, pochi o tanti che siano, senta subito il desiderio di creare un proprio partito?… (more…)

Caritas in veritate, ad un mese dalla pubblicazione di Benedetto XVI

luglio 29, 2009

Benedetto XVI firma l’enciclica Caritas in veritate

L'enciclica sociale Caritas in veritate "Lavoro decente per tutti. No al precariato"“I pericoli della povertà”. Il Pontefice è preoccupato per l’aumento del divario tra poveri e ricchi: “La povertà ha un impatto negativo sul piano econonomico e mette a rischio la democrazia”. E’ una finanza senza etica ad aver fatto deragliare l’economia reale, provocando l’attuale crisi economica mondiale, spiega il Papa nella sua enciclica sociale  ad un mese esatto della pubblicazione. « Dio è carità » (Deus caritas est): dalla carità di Dio tutto proviene, per essa tutto prende forma, ad essa tutto tende. La carità è il dono più grande che Dio abbia dato agli uomini, è sua promessa e nostra speranza… La carità è amore ricevuto e donato… (more…)

Franceschini bacchetta Marino ( due giorni dopo aver bacchettato Rosy Bindi )

luglio 27, 2009

L’identità di una forza politica non si costituisce sui temi etici !…” Una frase solenne e di effetto che Dario Franceschini ha esclamato nel corso di un dibattito promosso dalla Fondazione Scuola di Politica a Bertinoro, ( Forli- Cesena ) ed al quale hanno partecipato Debora Serracchiani e Giovanni Bachelet. Colto dall’enfasi, ha così proseguito… (more…)

Il perché di ” Adottiamo una famiglia in difficoltà “…approfondimento

luglio 26, 2009

solidarieta%20001Noi italiani siamo da sempre guardati dal mondo con un occhio particolare, quasi come una razza a sé… istrioni, simpatici, a volte geniali, spaghetti e mandolino, mafiosi e brava gente, tutto sommato generosi… insomma italiani. E su tutte queste caratteristiche, ad uso della convenienza del momento, ci marciano in tanti adottando atteggiamenti diversi, amici e non. Poi sulla solidarietà le attenzioni e sollecitazioni convergono unanimi, per cui, giornalmente, nascono iniziative per la raccolta di fondi a favore di uno o favore dell’altro, si aprono nuovi conti correnti e postali, si indicono maratone televisive, etc. (more…)

Anche da Fassino a Rivoltella del Garda solo… parole,parole,parole

luglio 18, 2009

fassiCome preannunciato, ieri sera mi sono recato alla festa  organizzata a Rivoltella del Garda dal circolo del Pd di Desenzano. Era in programma l’intervento di Piero Fassino alle ore 21, e così è stato. Puntuale come un orologio svizzero l’ex segretario dei Ds ( per ben sette anni, come varie volte da lui ricordato ) è salito sul palco ed ha dato via al suo intervento, preceduto dal discorso di due funzionari locali i quali, dopo aver sottolineato l’impegno di tutti con anima e cuore nel portare avanti le speranze di questo nuovo progetto di partito, hanno chiesto che il congresso di ottobre sia veramente l’occasione che permetta di uscire più che un segretario nuovo, una vera linea di programma politico… un qualcosa di reale e costruttivo che giustifichi ed alimenti tanto impegno e amore. (more…)

Venerdì 17… Famiglie d’Italia riflette

luglio 17, 2009

ven Scusate l’ironia… ogni tanto serve a stemperare le tensioni. E in questi giorni qualche timido tentativo è all’orizzonte. Anche le ultime dichiarazioni di Franceschini vanno in quella direzione attraverso un’analisi che, tralasciando per un attimo le questioni  private di Berlusconi, ci restituisce un uomo più riflessivo e meno impulsivo. (more…)

Dai ” sermoni grilleschi ” ai ” quattro gatti per il Papa “: l’Italia sotto attacco mediatico

luglio 14, 2009

Domani il Papa va in vacanza e ci saranno anche due gatti che gli strapperanno un sorriso, almeno quanto i proverbiali quattro gatti, forse un po’ di più, che hanno il coraggio e la pazienza di ascoltare ancora le sue parole “… Così, un paio di giorni fa, il vaticanista Roberto Balducci ha concluso il suo servizio sul Tg3 delle 19 sulle vacanze del Papa… (more…)

Il G8 dell’Aquila è partito, che Dio ci illumini…

luglio 8, 2009

Gli occhi del mondo sono puntati su di noi, sull’Italia e non solo su Berlusconi. In questo G8 sono riposte speranze planetarie e non solo interessi di orticelli privati. Affermare “che Dio ci illumini… ” non è un’espressione ne eccessiva ne blasfema: è un’espressione ragionata, appropriata. (more…)

Countdown per il G8: 7 luglio, meno 1

luglio 6, 2009
coundown
Duro affondo del segretario, mons. Crociata, in occasione della festa di S. Maria Goretti: «Assistiamo allo sfoggio di un libertinaggio gaio e irresponsabile» 
” Chissà a chi si riferisce, non certo a qualche prete al centro, purtroppo, di recenti scandali…
” Ecco chi ha risolto il quesito di cui sopra. Non ci sono dubbi, anzi. Leggendo l’articolo ( basta cliccare sul titolo ) scoprirete che l’Espresso ipotizza la possibilità che il Vaticano abbia in serbo qualche uomo nuovo su cui puntare… “
Russia e Stati Uniti provano ad andare d’amore ed’accordo: dagli armamenti nucleari allo spazio aereo per raggiungere l’Afghanistan.
” Queste sono le notizie reali che mi interessano e mi rasserenano, perché l’Italia ci ha messo del suo… ” (more…)