Posts Tagged ‘buon Anno Nuovo’

Anno nuovo vita nuova: cambio di rotta repentino nelle nostre abitudini!

gennaio 2, 2012

Cari amici si apre il nuovo anno e deve essere subito ben chiaro in noi che qualcosa deve cambiare nei nostri comportamenti. Ormai siam0 diventati l’oggetto preferito di un salasso continuato e senza ritegno. I media hanno comunicato recentemente che con l’ingresso dell’euro il potere di acquisto delle famiglie è diminuito negli ultimi 9 anni del 40 % ma, benché tutto questo, la finanza continua a picchiare ed a spremerci come se le nostre risorse fossero infinite. Ho analizzato questa perdita di potere d’acquisto e ci ho ragionato sopra, giungendo ad alcune considerazioni inconfutabili. Chi ha incamerato questo 40 % ?…

I lavoratori, i contadini e gli artigiani non di certo, anzi!… Nella produzione del latte i ricavi si sono ridotti all’osso, tanto per fare un esempio, ma il costo dei gelati, sempre per insistere nell’ esempio, è quasi raddoppiato: perché?… Nell’agricoltura poi, un chilo di pomodori con cultura biologica che esce a 60 centesimi, lasciando pochissimi margini di utile, quintuplica quando arriva sui bancali: perché?… e potrei andare avanti all’infinito. Quindi, ci guadagnano sopra, speculando, una serie di parassiti che aggiungono costi inutili e spropositati nei vari passaggi, senza parlare del costo del carburante che aumentando in continuazione, pesa sempre più sul trasporto dei prodotti dal produttore al consumatore… Come rimediare?…

Per il carburante, per una volta tanto, mi sento di concordare con un Grillo che finalmente non si limita ad incazzarsi e a denunciare, ma tira fuori il meglio di sé e ci regala una proposta seria e molto funzionale: ”  scegliere di evitare per un po’ di fare il pieno alla Esso o alla Shell ( mi paiono queste le compagnie da lui suggerite ), in modo da mandarle in crisi di domanda e metterle nelle condizioni di cominciare loro per prime a dare il buon esempio abbassando il prezzo d’acquisto “. Sono convinto che sia un consiglio geniale che io sto già mettendo in pratica estendendolo ai miei amici e familiari.

Per quanto concerne gli acquisti, consiglio alle famiglie di cominciare a guardarsi meglio attorno alla ricerca più accurata e responsabile di soluzioni alternative. La fretta e il farsi troppo condizionare dalle offerte ultra promozionate ci impigrisce e ci rende vulnerabili. Non accontentarsi solo di aspettare con ansia la stagione dei saldi, ma ingegnarsi, come un lavoro retribuito dal risparmio, alla ricerca di chi offre soluzioni di acquisto alternative più convenienti. Famiglie d’Italia, in materia, tra un po’ proporrà a sua volta una soluzione  interessante; la stiamo studiando e occorre ancora qualche mese prima di poterla presentare ufficialmente… ma nel frattempo, sulla rete, esistono già delle offerte molto convenienti. Il potere predominante di monopolio in qualsiasi ramo commerciale, per minarlo e metterlo in difficoltà, bisogna indebolirlo proprio nella sua convinzione di essere inattaccabile perchè insostituibile. Non è vero!!!

Quindi, con l’anno nuovo, il cambio di rotta per sopravvivere meglio sta in primis in noi: cominciamo ad acculturaci maggiormente allargando le nostre conoscenze alla ricerca più accurata di informazioni a noi più utili… non quelle evidenziate dalla macchina pubblicitaria, bensì quelle celate, ma esistenti, funzionali ed essenziali. Buon anno nuovo!

 
Umberto Napolitano
 
Famiglie  d’Italia

2011, Anno Nuovo: di qua o di là, per un bimbo da crescere senza più compromessi o insalatone anemiche

gennaio 3, 2011

L’anno nuovo dovrebbe iniziare ufficialmente oggi… e invece no, teniamo il bimbo in standby un’altra settimana. Troppi di noi sono sotto effetto dei non ancora smaltiti bagordi di fine anno, mentre i più fortunati o stanno sfrecciando su qualche pista innevata o si stanno rosolando al sole di qualche esotico paradiso. Quelli che hanno ripreso a lavorare sono, per lo più, alle prese con inventari di vario genere: io ad esempio sto cercando di mettere ordine tra quanto di giusto o sbagliato ho fatto nel 2010, capire quanti traguardi ho raggiunto di quelli programmati e, soprattutto, individuare quelli da impostare per l’anno in corso. Insomma, visto che a quanto dicono sarà un anno povero di ” ponti ” festivi, forse questo prolungato di inizio anno potrebbe non cadere a sproposito. (more…)