Posts Tagged ‘carne’

Muscolo di Grano, la carne vegetale del futuro, trionfa a Expo Milano quale unico prodotto alimentare veramente innovativo

ottobre 4, 2015

Lucia Premiata

Alla presenza delle massime cariche Coldiretti nazionali, in occasione di Oscar Green, il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha assegnato venerdì 2 ottobre il Premio Nazionale Expo 2015 a Muscolo di Grano, con la seguente motivazione: ” per essersi affermata come la migliore e originale innovazione alla Manifestazione Universale di Milano Expo “.

Lucia Marascio e Il Ministro Galletti

” Il premio è stato assegnato a Lucia Marascio ( nella foto a sinistra mentre illustra al Ministro Galletti le qualità di Muscolo di Grano  ), che brillantemente guida l’azienda, in rappresentanza di tutta la sua famiglia che da 30 anni propone e migliora costantemente il prodotto e, soprattutto, di suo padre Enzo Marascio, che di Muscolo di Grano è il geniale inventore. Grande festa e gioiosi sorrisi fra i migliaia Giovani Coldiretti arrivati da tutta Italia per presenziare alla premiazione, sotto l’occhio orgoglioso e soddisfatto, per questo riconoscimento meritatamente assegnato, del Presidente Pietro Molinaro e di tutta la Dirigenza Coldiretti Calabrese, in quanto calabrese, di Isca sullo Ionio, è la famiglia Marascio ( nella foto a seguire, in centro, mentre festeggia la vittoria ), e, dalla Calabria dove l’azienda è sorta ora si sta espandendo proiettandosi a livello mondiale.

famiglia marascio

Considerazione finale: la vittoria di Muscolo di Grano assume un’importanza epocale perché, preciso quanto segue solo per chi non abbia ben compreso l’importanza, significa porre all’attenzione mondiale un prodotto che risponderà a tante domande fino adesso rimaste tali e, soprattutto, risolverà moltissimi problemi sia di salute sia etici per le prossime generazioni. La popolazione sta aumentando in modo esponenziale e di conseguenza, per sopperire alle esigenze proteiche, si ricorre ad un’intensificazione selvaggia degli allevamenti animali, a discapito, naturalmente, della qualità. Si sta andando contro natura, modificando i cicli naturali della crescita di un animale, il tutto con l’aggiunta di ormoni che, di conseguenza, assimileremo noi nutrendocene. Muscolo di grano, in possesso di tutte le proteine necessarie, giuste calorie, zero carboidrati e zero grassi saturi, non intende eliminare la carne, ma si pone come cibo alternativo almeno nei giorni che si vuol far riposare un po’ il nostro corpo, ed in particolare il nostro fegato.

enzo

Enzo Marascio, una trentina di anni fa, per risolvere alcuni problemi seri della sua salute, causati da una alimentazione non adeguata alle necessità del suo corpo, si adoperò per cercare delle alternative, rispettanti anche il palato e l’occhio, che in qualche modo soddisfacessero in toto le sue necessità e quelle della sua famiglia, dei figli in particolare che, crescendo con una alimentazione non corretta, non andassero in contro ai suoi stessi problemi. Si ricordò di quanto gli raccontava il nonno quand’era piccolo, e cioè che la carne dei poveri era la pasta accompagnata dai legumi … e da lì iniziarono i suoi studi e i suoi esperimenti. Scoprì che il grano possedeva pelle, muscolo e cotenna: fu l’illuminazione che lo portò alla creazione di Muscolo di Grano , ovvero una lavorazione speciale di farina di grano con farina di lenticchie, ed altro che rappresenta, logicamente, il suo giusto segreto. Però, importantissimo, è sottolineare che la farina di grano usata nella lavorazione proviene da una pianta non modificata geneticamente, quindi non causa di allergie varie che hanno portato a sviluppare nel tempo la famigerata ” celiachia “, malattia allergica del secolo che colpisce le persone di costituzione più debole quando assumono prodotti, appunto, a base di grano modificato, quello maggiormente presente sul mercato.

Enzo Umbi

Io ho sposato la causa di Muscolo di Grano e del suo profeta ormai da molti anni e la mia salute e quella del mia famiglia sono decisamente migliorate, tant’è che mi onoro del pregio di esserne diventato testimonial ufficiale. Infatti nella foto sopra mi vedete insieme a Enzo Marascio festeggiare la vittoria dell’Oscar Green a Expo Milano. Ne sono orgoglioso, anche per la consapevolezza che Muscolo di Grano, oltre a migliorare la qualità della vita di ognuno, in un futuro prossimo sarà anche in grado di offrire benefici all’occupazione agricola, creando molti posti di lavoro, e non solo in Calabria o in Italia, … ma in tutto il mondo, e, ne sono più che convinto!

ISCA

Umberto Napolitano

famigli d'italia

Muscolo di grano l’alternativa al seitan e alla carne ( Famiglie d’Italia Salute News )

febbraio 18, 2013

muscolo-di-grano-200x200

Muscolo di grano: cos’è?

Il muscolo di grano è l’alternativa italiana al seitan, per via delle innumerevoli caratteristiche in comune con questo alimento. Diversamente dal seitan, il muscolo di grano è meno conosciuto, fu creato da Enzo Marascio nel 1992 in Calabria.

Possiamo considerarlo un preparate a base di farina di frumento della qualità Cappelli, farina di legumi o soia, olio e spezie. L’unico sale aggiunto in quest’alimento è il cloruro di sodio, il prodotto nel corso di questi anni è stato perfezionato per fare origine all’arrosto.

Pensate che il prosciutto derivato dal muscolo di grano si può affettare come se fosse il classico prosciutto di maiale.

Le caratteristiche nutrizionali del muscolo di grano

Moltissime persone si chiedono quali sono le caratteristiche nutrizionali. Il muscolo di grano è un alimento dalle spiccate proprietà proteiche (garantite dal glutine del grano, legumi e dalla soia). La quota proteica e superiore a quella dei carboidrati e dei grassi e visti gli elementi integrati è ragionevole pensare che l’apporto di sette amminoacidi sia essenziale.

L’unica fonte lipidica presente è quella dell’olio extravergine di oliva, mentre l’assenza di nitriti e nitrati e coloranti ne accresce i pregi secondo le direttive della dieta italiana. Il muscolo di grano viene associato al seitan, perché entrambi sono degli alimenti proteici di origine vegetale. In realtà il seitan contiene solo quattro aminoacidi essenziali e l’apporto calorico è inferiore.

Il muscolo di grano nella dieta

Il muscolo di grano può essere utilizzato nell’alimentazione quotidiana come fonte proteine ad apporto nullo di colesterolo. Può essere considerato un’alternativa ai legumi, alle bistecche di soia e al tofu. Vi ricordiamo che non è un alimento equivalente alla carne, visto che non sono presenti tutti gli amminoacidi essenziali.

Questo alimento può essere interessante da integrare all’interno di una dieta varia ed equilibrata. Se avete bisogni di ridurre il colesterolo assunto nei cibi, il muscolo di grano è una valida alternativa, soprattutto dal punto di vista quantitativa. Non è un alimento adatto ai celiaci in quanto la presenza di glutine è molto elevata.

Dove trovare il muscolo di grano? La maggior parte degli ingredienti sono di provenienza limitata alla Calabria, per questo motivo la reperibilità può risultare difficile trovare tutti gli ingredienti. L’unica alternativa rimane internet, dove è possibile trovare tantissimi siti dove i prodotti biologici sono venduti senza problemi.

Siete pronti a conoscere il gusto e i vantaggi offerti dal muscolo di grano?

fonte: Naturalebio.it

Famiglie  d’Italia

Il decalogo Andid per una dieta intelligente ( Famiglie d’Italia Salute News )

aprile 24, 2012

Carissimi amici, andiamo verso l’estate ed il problema ” peso ” attanaglia la maggior parte di noi. Molti speculano sulle nostre debolezze e le ” diete fai da te “,  usando il metodo o farmaco più accattivanti nella loro presentazione, imperversano ovunque. Io invito alla prudenza ed ad un uso appropriato della propria intelligenza. Non esistono i miracoli e nulla si raggiunge senza privazioni e sacrifici, per cui, quando mi capita all’occhio qualche interessante argomentazione al riguardo, mi attivo subito per offrirlo anche alla vostra conoscenza. Oggi vi propongo questo interessantissimo ed equilibrato post pubblicato da inGusto :

La dieta inizia da un’alimentazione corretta. Il decalogo dell’Andid 

“Chi va piano, va sano e va lontano”, dice un proverbio della tradizione popolare. E a quanto pare, seppur antico, non perde di attualità, neppure in materia di diete. Secondo quanto riportato dai dietisti dell’Andid in occasione del 24esimo Congresso Nazionale, in Italia quasi la metà della popolazione è in sovrappeso, molti tentano la strada della dieta, ma con risultati insoddisfacenti. Pechè?

A quanto pare, sempre più spesso (addirittura nel 90% dei casi) si sceglie una dieta last minute, drastica fin dall’inizio nel tentativo di raggiungere il peso forma nel più breve tempo possibile. 

E se i primi risultati sembra si possano raggiungere subito, non sarà altrettanto facile mantenere la tanto agognata forma fisica perfetta. 

In questo periodo dell’anno, fanno notare dall’Andid, si può osservare un boom di diete precipitose, alla ricerca del peso forma in vista dell’imminente prova bikini. I dietisti, invece, suggeriscono l’estate, come periodo migliore dell’anno in cui intraprendere una dieta che sia sostenibile tanto durante, quanto in seguito, nei mesi più freddi, senza doversi per forza rassegnare a veder tornare l’ago della bilancia sulle cifre di qualche mese prima.

La raccomandazione, in sostanza, è sempre la stessa: evitare il fai da te rivolgendosi, invece, a professionisti del settore in grado di assegnare ad ognuno la terapia alimentare più idonea. 

Insieme a questa, fondamentale, regola, dal Congresso giunge anche un vademecum, una sorta di decalogo della dieta bilanciata:

1. Non saltare mai i pasti, prima di tutto la colazione.
2. Ad ogni pasto, includere una porzione di carboidrati, privilegiando quelli integrali, e una di verdure.
3. Per gli spuntini (non più di due al giorno) scegliere preferibilmente la frutta.
4. Limitare il consumo dei formaggi a 2-3 volte alla settimana.
5. Mangiare pesce almeno 2 volte a settimana. 
6. Utilizzare almeno 2-3 volte a settimana piatti unici come zuppe di legumi, insalatone con uova, prosciutto cotto o mozzarella o tonno, pasta o riso freddo, sempre accompagnati da una porzioni di verdura o, nel caso dell’insalatona, una porzione di pane.
7. Condire la pasta preferibilmente con ingredienti vegetali, limitando il consumo di sughi ricchi.
8. Evitare la compresenza, nello stesso pasto, di alimenti con stessa funzione nutritiva, come carne e formaggio o pane e pasta.
9. Circoscrivere il consumo dei dolci alla colazione, o al fine pasto, evitandoli al di fuori.
10. Bere almeno 1,5-2 litri di liquidi al giorno, che siano acqua o bevande, purchè non zuccherate.

Come fa notare Giovanna Cecchetto, presidente Andid, nessun alimento va totalmente abolito: un mito da sfatare, perchè non è necessario bandire dalla propria dieta aperitive e happy hours, sanck e bibite, solo è importante sapere quali sono i momenti, e le condizioni migliori, per concederseli.

Altrettanto per le proteine: in condizioni normali ne consumiamo già più di quanto dovremmo (1,2 grammi al giorno), mentre diete come la Dukan ne prescrivono quasi il doppio. E le proteine in eccesso posso causare seri problemi a fegato e reni.

E poi, fondamentale, considerare la dieta come un processo in due fasi: la prima di dimagrimento, la seconda di mantenimento. E più nella prima fase si compiono scelte drastiche e si segue un regime alimentare lontano dalle proprie abitudini, più sarà difficile mantenere la forma una volta terminata la dieta. 

fonte: inGusto 

introduzione a cura di

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

A Milano ” Fa’ la cosa giusta “… fai un salto in fiera

marzo 26, 2011

Un anno è volato ed a Milano Fa’ la cosa giusta “(   www.falacosagiusta.org )  ieri ha riaperto i battenti. Anche quest’anno molti espositori all’insegna della genuinità e del sano vivere. L’alimentazione al primo posto e, come l’anno scorso, è Muscolo di Grano   a farla da padrone. Le proposte sono molte e tutte valide, ma voi sapete che questo blog, da quando ha scoperto le qualità di questo incredibile prodotto, unico al mondo nel suo genere e vanto dell’ingegno italiano, lo ha preso a bandiera quale modello di un nuovo modo di vivere la vita a livello alimentare. E’ sempre più difficile trovare di questi tempi buona carne di animale allevato in modo genuino: l’uomo ha bisogno di proteine e la ” carne ” da sempre ne è il primo fornitore riconosciuto: ma la carne, a parte la qualità non sempre primaria, si accompagna sempre più con una certa dose di grassi saturi non molto ” amati ” dal nostro organismo.

Ebbene, Muscolo di Grano, ( nella foto ) è un prodotto a sé, con molte caratteristiche vicine alla carne, ma totalmente vegetale, piacevole alla vista ed ottimo al palato, ma, soprattutto, con tutte le proteine e la assoluta mancanza di grassi saturi, il famigerato colesterolo, come usa denominarlo il mio amico Enzo Marascio, il papà, l’inventore di Muscolo di Grano.

Bene amici, ” Fa’ la cosa giusta ” durerà fino a domenica 27 marzo: consiglio a  tutti coloro non troppo lontani da Milano di non perdere l’occasione per farci un salto ed andare a gustare ed a scoprire tante cose buone e sane… perché la salute viene sempre al primo posto. Buon weekend a tutti!

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Ritorna la mucca pazza… ma i pazzi siamo noi

luglio 22, 2010

E’ da ieri che si riparla di mucca pazza: i tg, i giornali in prima pagina, ma perché?… Perché incombe nuovamente il pericolo e si preoccupano per noi?… Pia illusione, perché per qualche motivo qualcuno in questo momento o ha spazi ” notizie stressanti ” da coprire, in modo da tenere sempre alta la nostra tensione, o per sviarci da altre tematiche per ora a noi ancora poco chiare. (more…)

Carne o non carne… questo è il problema (Famiglie d’Italia news )

giugno 15, 2010

Navigando sul sito di  www.promiseland.it un articolo molto interessante a firma di Franco Libero Manco  ha fermato la nostra attenzione, convincendoci a  proporvelo fedelmente nell’ottica di una campagna di informazione tendente ad evidenziare problematiche e consigli da estendere al maggior numero di lettori raggiungibili. L’argomento, come spesso ultimamente sul nostro blog, è la carne… oggetto di dibattiti accesi nell’analisi dei pro e dei contro, nei quali è difficile sostenere delle tesi equilibrate in grado di soddisfare sostenitori e non. Noi pensiamo che la verità stia sempre ” a metà “: in ogni azione è ” l’abuso ” il male peggiore. Troppa carne sicuramente fa male, in quanto insieme alle proteine contenute si accompagna con grassi saturi e ” scorie ” di medicinali vari assunti dagli animali macellati. Sarebbe opportuno frenare e ritornare, se possibile, ad una diminuzione di ” allevamenti selvaggi ” a favore di quelli più qualitativi… tanto più che sul mercato esistono delle alternative in grado di affiancare l’offerta della carne, come ad esempio il

 ” Muscolo di Grano “… (more…)