Posts Tagged ‘dolci’

Alimenti e trucchi sani per un’estate serena ( Estate Ecologica News )

agosto 21, 2012

Gli alimenti che danno la serenità

Cucinare fa bene alla mente, al cuore e all’anima. I benefici non sono solo per chi cucina ma anche per i familiari.  La “cucinaterapia” è una tecnica che fa sentire vitali: l’ideazione, la manipolazione e la creazione dei cibi sono un percorso che aiuta a ritrovare l’equilibrio e a stabilire rapporti armoniosi con gli altri.

Stare in cucina aiuta a conoscersi, a sfogare le emozioni, ma anche a socializzare con gli altri. Perchè stare ai fornelli ci rivela tanti aspetti della personalità.

Indivia, asparagi, patate, spinaci cavolfiori, biete, pomodori, peperoni, lattuga, pomodori, melanzane, arachidi, banane, noci, agrumi, aiutano ad allontanare malinconia e depressione. Merito del loro contenuto di  triptofano, che viene usato dall’organismo per produrre la serotonina, un neurotrasmettitore del benessere che regola umore, sonno e appetito. Al contrario, hamburger e salsa, patatine fritte, birra e dolci frenano l’arrivo del triptofano al cervello.

Scritto da: villeri77

Tre trucchi per vivere in forma

vivere bene

Tutti o quasi tutti vorremmo vivere quanto più a lungo possibile. Ma la longevità senza vitalità è pressoché inutile. La vitalità ci permette di vivere la vita in pieno e ci da la forza di goderci ogni attimo al massimo. Quando invece, come accade il più delle volte, nei giorni nostri siamo stanchi fisicamente e mentalmente tutto questo ci appare come un sogno, come fantascienza.

Ma il vero sogno o forse dovrei dire incubo, è questa vita stanca che abbiamo imparato a vedere come normale grazie al pesante condizionamento sociale.

Sapiamo quello che dobbiamo fare per vivere in salute e mantenerci giovani, lo abbiamo sentito svariate volte. Basta fare un po di attività fisica, mangiare sano e evitare lo stress. Lo sappiamo tutti tuttavia spesso ci perdiamo nella confusione e nelle nostre vite frenetiche dimenticandocene.

Ecco perché o deciso di fare insieme a voi un breve ripasso esponendo questi 3 suggerimenti brevi ed efficaci.

1. Migliorate la vostra dieta

Diffidate dalle diete miracolose che vi fanno perdere 2 chili in 5 giorni. L’unico modo per vivere bene e in salute è mangiando cibi sani e non trasformati, cibi integrali, genuini e del tutto naturali. La natura ha calcolato tutto per tutti ancor prima che noi imparassimo a modificare geneticamente, tagliare, sminuzzare, raffinare e uccidere ogni genere di cibo.

Un animale lasciato nel suo ambiente naturale non muore di fame e neanche non diventa obeso è sempre tranquillo e rilassato, ma anche agile e pronto a reagire se necessario. Sempre vitale, energico e al massimo delle sue potenzialità ed è questa la normalità signori miei. Non i dolori e i “soliti fastidi” che oggi giorno ci accompagnano quasi quotidianamente.

2. Fatte capire al vostro corpo che vi serve

camminare

Quando facciamo lavori sedentari oppure per una ragione o per un’altra usiamo poco il nostro corpo il messaggio che da esso viene recepito è uno solo. “Tu non mi servi”. E i risultati poi si vedono, il nostro sistema immunitario si abbassa, la nostra forza muscolare diminuisce sempre più, man mano che passano i giorni siamo sempre più stanchi e abbiamo sempre meno voglia di fare qualsiasi cosa.

Appena iniziamo a muoverci invece però, stranamente tutto va meglio, siamo più felici, durante il giorno ci sentiamo più energici, il nostro sistema immunitario si rinforza, il corpo si tonifica, la digestione migliora un sacco e diversi ormoni e anticorpi vengono liberati nel nostro organismo permettendole di funzionare meglio.

Questo perché siamo fatti per muoverci e vivere non per sederci e guardare la vita.

Un abitudine di almeno 30 minuti al giorno di attività fisica leggera miglioreranno il vostro benessere e la vostra energia personale a per tutta la vita.

3. Migliorate la vostra respirazione

respirazione

Il respiro è la cosa più importante in assoluto per il nostro benessere e per la nostra vita in generale, lo sapiamo tutti, è una cosa piuttosto ovvia senza respirare non siamo in grado di sopravvivere.

Quello che pochi sanno invece è che oggi giorno la nostra respirazione è sempre più danneggiata dalla tempesta di stress e emozioni di ogni genere con cui il nostro stile di vita attuale ci investe quotidianamente.

Quando siamo nati la nostra respirazione era perfetta esattamente come quella dei bimbi ed eravamo sani e pimpanti, infatti eravamo capaci di urlare tranquillamente per ore! Adesso invece il nostro respiro è sempre più debole e sopratutto errato. Errato perché spesso tendiamo a respirare gonfiando il torace mentre il modo corretto di respirare sarebbe il respiro diaframmatico cioè gonfiando la pancia. Se volete capire meglio come funziona la respirazione, quali sono i benefici di una corretta respirazione e scoprire anche un paio di esercizi per migliorarla naturalmente potete scaricare qui gratuitamente il mio ebook.

Tanta Gioia e Vitalità

by George Luis ( fonte: greenMe.it )

Estate Ecologica News

Rubrica a cura di Sabrina Parini

Famiglie                        d’Italia

Il decalogo Andid per una dieta intelligente ( Famiglie d’Italia Salute News )

aprile 24, 2012

Carissimi amici, andiamo verso l’estate ed il problema ” peso ” attanaglia la maggior parte di noi. Molti speculano sulle nostre debolezze e le ” diete fai da te “,  usando il metodo o farmaco più accattivanti nella loro presentazione, imperversano ovunque. Io invito alla prudenza ed ad un uso appropriato della propria intelligenza. Non esistono i miracoli e nulla si raggiunge senza privazioni e sacrifici, per cui, quando mi capita all’occhio qualche interessante argomentazione al riguardo, mi attivo subito per offrirlo anche alla vostra conoscenza. Oggi vi propongo questo interessantissimo ed equilibrato post pubblicato da inGusto :

La dieta inizia da un’alimentazione corretta. Il decalogo dell’Andid 

“Chi va piano, va sano e va lontano”, dice un proverbio della tradizione popolare. E a quanto pare, seppur antico, non perde di attualità, neppure in materia di diete. Secondo quanto riportato dai dietisti dell’Andid in occasione del 24esimo Congresso Nazionale, in Italia quasi la metà della popolazione è in sovrappeso, molti tentano la strada della dieta, ma con risultati insoddisfacenti. Pechè?

A quanto pare, sempre più spesso (addirittura nel 90% dei casi) si sceglie una dieta last minute, drastica fin dall’inizio nel tentativo di raggiungere il peso forma nel più breve tempo possibile. 

E se i primi risultati sembra si possano raggiungere subito, non sarà altrettanto facile mantenere la tanto agognata forma fisica perfetta. 

In questo periodo dell’anno, fanno notare dall’Andid, si può osservare un boom di diete precipitose, alla ricerca del peso forma in vista dell’imminente prova bikini. I dietisti, invece, suggeriscono l’estate, come periodo migliore dell’anno in cui intraprendere una dieta che sia sostenibile tanto durante, quanto in seguito, nei mesi più freddi, senza doversi per forza rassegnare a veder tornare l’ago della bilancia sulle cifre di qualche mese prima.

La raccomandazione, in sostanza, è sempre la stessa: evitare il fai da te rivolgendosi, invece, a professionisti del settore in grado di assegnare ad ognuno la terapia alimentare più idonea. 

Insieme a questa, fondamentale, regola, dal Congresso giunge anche un vademecum, una sorta di decalogo della dieta bilanciata:

1. Non saltare mai i pasti, prima di tutto la colazione.
2. Ad ogni pasto, includere una porzione di carboidrati, privilegiando quelli integrali, e una di verdure.
3. Per gli spuntini (non più di due al giorno) scegliere preferibilmente la frutta.
4. Limitare il consumo dei formaggi a 2-3 volte alla settimana.
5. Mangiare pesce almeno 2 volte a settimana. 
6. Utilizzare almeno 2-3 volte a settimana piatti unici come zuppe di legumi, insalatone con uova, prosciutto cotto o mozzarella o tonno, pasta o riso freddo, sempre accompagnati da una porzioni di verdura o, nel caso dell’insalatona, una porzione di pane.
7. Condire la pasta preferibilmente con ingredienti vegetali, limitando il consumo di sughi ricchi.
8. Evitare la compresenza, nello stesso pasto, di alimenti con stessa funzione nutritiva, come carne e formaggio o pane e pasta.
9. Circoscrivere il consumo dei dolci alla colazione, o al fine pasto, evitandoli al di fuori.
10. Bere almeno 1,5-2 litri di liquidi al giorno, che siano acqua o bevande, purchè non zuccherate.

Come fa notare Giovanna Cecchetto, presidente Andid, nessun alimento va totalmente abolito: un mito da sfatare, perchè non è necessario bandire dalla propria dieta aperitive e happy hours, sanck e bibite, solo è importante sapere quali sono i momenti, e le condizioni migliori, per concederseli.

Altrettanto per le proteine: in condizioni normali ne consumiamo già più di quanto dovremmo (1,2 grammi al giorno), mentre diete come la Dukan ne prescrivono quasi il doppio. E le proteine in eccesso posso causare seri problemi a fegato e reni.

E poi, fondamentale, considerare la dieta come un processo in due fasi: la prima di dimagrimento, la seconda di mantenimento. E più nella prima fase si compiono scelte drastiche e si segue un regime alimentare lontano dalle proprie abitudini, più sarà difficile mantenere la forma una volta terminata la dieta. 

fonte: inGusto 

introduzione a cura di

Umberto Napolitano

Famiglie  d’Italia

Il cibo dei fast food minaccia l’intelligenza dei nostri bambini ( Famiglie d’Italia news )

febbraio 9, 2011

Una notizia allarmante e da prendere seriamente in considerazione è stata lanciata ieri dall’Ansa e ripresa da alcune testate. Mamme e papà nell’alimentazione quotidiana non fatevi condizionare dalla fretta e dalla pubblicità: non fatelo almeno quando ne va della salute dei vostri bambini.

CIBO SPAZZATURA RIDUCE IL QI DEI BAMBINI

Studio inglese: troppi dolci e patatine fritte provocano danni alla capacità mentale. (more…)