Posts Tagged ‘F16’

Influenza addio… pronto il vaccino universale ( Famiglie d’Italia news )

agosto 9, 2011

Oggi, benché dai flutti del web emergano solo, impetuose, un’ infinità di notizie catastrofiche sulla finanzia internazionale con il relativo perdurare del crac di tutte le borse  in caduta libera, Famiglie d’Italia ha scelto, invece, di proporvi un post positivo pescato su TgCom, ricco  di speranze e riguardante la nostra salute. Al ritorno dalle vacanze spesso, col sopraggiungere dei primi freddi, il nostro fisico è soggetto all’attacco di vari virus influenzali, costringendoci in molti a riempire il nostro corpo di vari vaccini immunitari: ebbene, dagli Usa arriva una notizia in grado di strapparci finalmente un sorriso e permetterci guardare al futuro con occhi un po’ meno preoccupati…

INFLUENZA, IL  VACCINO UNIVERSALE NON E’ PIU’ UNA CHIMERA

Scienziati Usa: scoperto super anticorpo che contrasta i virus
 
foto Ansa – Si avvicina il vaccino influenzale universale. Alcuni ricercatori Usa hanno scoperto un anticorpo capace di neutralizzare 30 dei 36 ceppi conosciuti del virus dell’influenza. Nelle settimane scorse, virologi britannici e svizzeri avevano già annunciato di aver scoperto un anticorpo, chiamato F16, capace di contrastare tutti i virus di tipo A responsabili dell’influenza. Lo studio è stato pubblicato dalla rivista statunitense “Science”.
Questa ricerca “ci permette di comprendere come il sistema immunitario umano sia capace di adattare la sua risposta all’influenza e produrre anticorpi che permettono di neutralizzare un insieme di ceppi virali”, sottolinea il dottor Stephen Harrison, dell’Ospedale pediatrico di Boston (Massachusetts, nord-est), principale autore dello studio. “Sviluppare un vaccino anti influenzale è oggi un’impresa che dipende in parte dalla fortuna”, spiega il medico in un comunicato.

“Vacciniamo utilizzando un virus (indebolito) o una parte del virus sperando che la risposta del sistema immunitario del corpo evolverà nella giusta direzione”, prosegue, “ma per alcuni virus come quelli responsabili dell’influenza, che mutano rapidamente, vogliamo ottenere una risposta efficace per bloccare sia il ceppo del virus utilizzato nel vaccino, sia numerosi ceppi che gli sono legati”, spiega.

 

introduzione a cura di

Umberto Napolitano
 
Famiglie  d’Italia