Posts Tagged ‘Madrid’

Il popolo è stanco… ma la politica fa finta di niente

luglio 29, 2011

L’ultima crisi finanziaria non ha risparmiato nessuno, a parte i politici che, con sotterfugi e fumo, hanno nascosto la loro ingordigia, addirittura adeguandosi gli emolumenti all’inflazione. Il popolo è stanco e sul web il malumore appare ancor più evidente. Girano inviti a indire un referendum per tagliare drasticamente privilegi e stipendi parlamentari. Perfino sulla bacheca del mio Circolo di Biliardo di Castiglione delle Stiviere sulla appare l’invito ad apporre firme per questo referendum…. Ma la politica fa finta di nulla, propone e ripropone tagli irrisori del 5/10 %, che poi parole rimangono. In compenso scopriamo giornalmente le nefandezze a destra e a sinistra dei nostri condottieri che predicano bene e razzolano malissimo. Sono… siamo costernati! … Milanese eTremonti … Penati e Bersani, a quanto pare non se ne salva uno… o meglio, qualcuno va in prigione, qualcun altro no…ma questa è la magia da saltimbanco che fa la differenza fra chi è sprovveduto e chi è più furbo e più abile.

E questo mormorio e movimento di popolo non è solo italico, ma globale … dai Pirenei all’Africa, facendo un salto oltre oceano… che si sta preparando… Ma per tutti la politica è sorda. Il 15 maggio è successo qualcosa di veramente importante e monitorio… come un fanalino di allarme che si è acceso. Molti rappresentanti del popolo spagnolo, di sinistra e di destra… famiglie normali, si sono riversati in un sitting pacifico in piazza, da Madrid a Barcellona, chiedendo ai politici di smetterla con i privilegi ed adeguarsi ai sacrifici comuni… risposta, la polizia è intervenuta duramente. L’episodio è passato con una rilevanza non consona all’importanza… una luce che si è accesa, ma è stata lasciata spegnere lentamente. Però le immagini e le parole di quei giorni continuano a girare sul web ed anch’io le ripropongo con la speranza remota che arrivino a portare un buon consiglio a chi sa solo darne e non riceverne.

Maggio 2011: la Spagna è scossa da un’ondata di giovani del movimento 15-M che appunto il 15 maggio hanno occupato Puerta del Sol a Madrid

 
Umberto Napolitano
 
Famiglie  d’Italia

A picco l’euro, a fondo le borse… e gli ingenui sprovveduti

Mag 15, 2010

 ” Seduta in sofferenza per le Borse europee con Piazza Affari in pesante ribasso: l’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita del 5,26% a 19.781 punti. Sul finale lo Stoxx 50, l’indice che monitora i titoli a maggiore capitalizzazione del Continente, perde il 5%. Era da marzo 2009 che non si assisteva ad un ribasso così consistente. Londra perde il 3,14% e Francoforte cede il 3,12%. Crollo per Madrid (-7,04%). cali per Lisbona (-4,27%) e Atene (-4,10%). Il timore sui debiti pubblici, la speculazione sui titoli di Stato di alcuni Paesi e il forte calo dell’euro schiacciano le Borse del Vecchio Continente…

Cari amici, sembra un bollettino di guerra: state attenti, è in atto una forte speculazione causata da gente abituata ad ingrassare facendo piovere sul bagnato. Giocano come il gatto fa con il topo… (more…)