Posts Tagged ‘Parlamento Europeo’

” La Bufala incontra il Radicchio” ( comunicato stampa )

marzo 21, 2012

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Sabato 24 marzo

RADICCHIO ROSSO E BUFALA CAMPANA 

FUSIONE DI SAPORI E TERRITORI

Al ristorante “19 Al Paradiso” di Mirano va in scena il primo “Incontro culturale tra Regioni”. Un’occasione per scoprire ricette inedite che sposano i due prodotti, preparate dallo chef Michele Potenza e pronte a essere presentate nel programma “La Prova del Cuoco”.

Radicchio Rosso di Treviso Igp e Mozzarella di Bufala Campana Dop insieme per creare una fusione di sapori di eccellenza. La pregiata mozzarella campana e il “fiore d’inverno” per antonomasia si incontreranno sabato 24 marzo a Mirano, presso il ristorante “19 Al Paradiso” di via Luneo 37, per svelare nuove intrecci e sinergie tra due prodotti simbolo della tradizione culinaria italiana di qualità.

Un appuntamento che vuole essere molto più che gastronomico: all’evento sono stati invitati i governatori di entrambe le Regioni coinvolte, Luca Zaia e Stefano Caldoro.

La manifestazione “La Bufala incontra il Radicchio”, organizzata dal ristoratore Vincenzo Fusco, inizierà alle ore 10 con l’esposizione di una selezione di Radicchio Rosso Tardivo Igp e una dimostrazione dei maestri caseari campani. Subito dopo, sarà la volta di Michele Potenza, chef ufficiale della trasmissione televisiva di Rai1 “La prova del cuoco”. Sarà la fantasia di Michele Potenza a dare origine, dal vivo, a piatti inediti e a nuovi ed originali abbinamenti che vedranno protagonisti proprio il Radicchio Rosso Igp e la Bufala Campana Dop. Un momento di creatività culinaria che però non andrà perduto: alcuni dei piatti realizzati durante la giornata andranno a formare un menu  che sarà poi proposto proprio nel corso di una delle future puntate della Prova del Cuoco.

Gli spunti nati in cucina dall’unione tra Bufala Campana e Radicchio Rosso di Treviso Igp animeranno anche la conferenza stampa “Incontri culinari tra regioni”, con la presentazione dell’eurodeputato Sergio Berlato, pronto a spiegare l’importanza di questo sodalizio gastronomico e le prospettive future della manifestazione. 

“Ancora una volta il Radicchio si conferma prodotto di eccellenza, dal gusto particolarissimo e al tempo stesso versatile”, commenta Paolo Manzan, presidente del Consorzio di Tutela. “Questo incontro è molto importante perché consente di esaltare due emblemi del made in Italy. Inoltre, questi nuovi spiragli di sperimentazione gastronomica possono un domani aprire nuove collaborazioni culturali e produttive, con ricadute economiche positive sui territori di entrambe le Regioni”.

L’evento si concluderà con la premiazione del 1° evento nazionale “Incontri culturali tra regioni” e con un pranzo offerto dalla trattoria, a base di ricette inedite dove svettano i sapori del Radicchio e della Bufala.

Tra i patrocinatori del progetto, il Parlamento europeo, la Fondazione per la cultura rurale  – onlus, l’associazione Famiglie d’Italia, il Consorzio Tutela Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco Igp, il caseificio Salicella – Mozzarella di Bufala Campana e Federfauna.

 

Treviso, 16 marzo 2012

Famiglie  d’Italia

Travaglio e Bertolaso sul ring di Anno Zero: purtroppo, vince sempre e solo l’odio

ottobre 29, 2010

I problemi in Italia si risolvono quasi sempre  alzando la voce, prevaricando, odiando l’avversario, incalzandolo fino ad abbatterlo inesorabilmente… e tutto questo sotto gli occhi attoniti di spettatori ipnotizzati davanti ad un video che scarica quotidianamente, tra cronache di delitti efferati e dibattiti politici degeneranti in risse verbali, il peggio che l’umanità possa offrire di se stessa. Noi abbiamo scelto un percorso diverso che cerca di sottrarsi da logiche editoriali di convenienza  “odiens ” ( rubando il termine alla Tv ), perché non siamo né un giornale né, appunto, una Tv, ma solo un blog che cerca di diffondere notizie utili e, in qualche modo, rasserenanti e acculturanti, nel tentativo di volgere al positivo, specialmente in un campo delicato come quello dell’habitat ambientale. (more…)

Lettera all’onorevole Franceschini

maggio 20, 2009

Oggi pubblico fedelmente, per coloro ai quali sia sfuggito, il commento inviatomi sull’articolo da me pubblicato ieri ( Le fatiche di Dario Franceschini… ) dalla signora Talarico Maria, una  ” Mamma coraggio “, come lei stessa si definisce con un pizzico di ironia e tanta sofferenza,  di San Giovanni in Fiore, provincia di Cosenza. Si tratta di una lettera da lei inviata all’on Franceschini, direttamente alla sua segreteria, in attesa di una risposta che, se si sarà comunicata, sarà anch’essa pubblicata.                 Umberto Napolitano

Famiglie d’Italia – click on –Lettera all’On Franceschini

Data: 18/05/2009 15.06
A: dario@partitodemocratico.it
Ogg: Risposta alla lettera da Lei Inviata

San Giovanni in fiore(cs), 18/05/2009
Gentilissimo On Dario Franceschini, sono la Signora Maria, Mamma di Famiglia. Le scrivo in risposta alla sua lettera nella quale mi chiede di votare per il Partito Democratico, effettivamente io e al mia famiglia stavamo cercando un motivo per andare a votare (Visto che ci sentiamo orfani della nostra area politica!!!)  forse eccolo, è Lei che ci ha suggerito un motivo. Infatti Lei dice di volere prendere con me direttamente un impegno, quindi questo impegno specifico potrebbe essere un ottimo motivo per partecipare il prossimo Giugno alle votazioni per il Parlamento Europeo (da noi si vota anche per il rinnovo del consiglio provinciale).
Sempre nella sua lettera mi ricorda,che da qualche mese a questa parte il nostro Paese è immerso in una crisi economica grave e profonda,  io sono immersa in questa crisi da anni,  questa crisi la vivo e la combatto da sempre . Infatti sono una Mamma di nove figli (una Mamma coraggio), che prossima ai settanta anni d’età devo fare ancora la Mamma pur essendo Nonna da quasi 30 anni.   Questo perchè ho 2 figli sposati (con prole) che vivono di precariato per nulla regolamentato. Inoltre l’ultimo dei miei figli, nonostante gli sforzi fatti per farlo studiare, è disoccupato e quindi dopo vari anni passati fuori casa ora è tornato da noi.  Lui è un chimico è sta pensando di lasciare l’italia e questo non mi sembra giusto, abbiamo stretto cinghia e tutto quello che si poteva stringere per farlo laureare e quindi elevarlo socialmente; ora si deve rifare la valigia, questo perchè in Calabria devono restare solo le persone che hanno ” un’affiliazione ” politica???  Non sono i miei figli a doversene andare, perchè non hanno fatto nulla di cui vergognarsi; è la gente disonesta e che offende la nostra terra che dovrebbe farsi la valigia.
Ho lottato un vita intera per tenere i miei figli lontani da certi giri, nessuno ci ha mai dato nulla, se mio Marito (oggi quasi ottantenne e con una pensione di 700 Euro) non si fosse alzato tutti i giorni alle 5 del mattino per quarantanni i miei figli sarebbero letteralmente morti di fame.
Se dopo il mio sfogo volesse ancora prendere un impegno direttamente con me, ne sarei ben lieta, se vuole le dico anche come,i nfatti nel nostro collegio elettorale è stato eletto l’On Franco Laratta del suo partito e che lei sicuramente conoscerà, quindi se volesse potrebbe farci una bella “CARRAMBATA”, visto che il gancio le è stato fornito.
Spero non voglia pensare che sia un voto di scambio e quindi atto offensivo, ma questo è l’unico impegno concreto che lei potrebbe prendere direttamente con me,  per dare ai miei figli la forza di cui hanno bisogno e per dare al suo partito la fiducia per un vero cambiamento.
IL mio padre spirituale mi dice sempre che il bene della collettività si raggiunge attraverso il bene del singolo;  in questo momento per me il “singolo” sono i miei figli;  è per loro che vorrei che fossero spese l’energie, per sconfiggere le ingiustizie e le disuguaglianze che anche noi vediamo ogni giorno ma non gridiamo vendetta il nostro grido è giustizia!!!
Concludo con il dire, anche se Lei non è Raffaella Carrà, una sua bella Carrambata” sarebbe molto gradita!!!
Cordialmente la saluto e triplico il suo augurio di ogni bene a Lei ed alla sua Famiglia ed al suo/nostro Partito
Talarico Maria Da San Giovanni in Fiore (CS)

(more…)

A A A leader Pd cercano identità

aprile 28, 2009

Assistendo ieri sera alla puntata di Porta a Porta, tra una chiacchiera e l’altra, tra uno slogan e l’altro, tra una critica e l’altra , tra un  proposito e l’altro, tra qualche proposta e…nient’altro, mi sono reso conto che il problema nel Pd non è Franceschini, e nemmeno tanto lo è stato Veltroni che lo ha preceduto…ma è il progetto intero che non sta in piedi. (more…)