Posts Tagged ‘Pietre’

O innoviamo o…

dicembre 21, 2008

inovazioneDa un paio di giorni una piccola frase, indipendentemente da chi l’abbia pronunciata, continua ad affacciarsi ed a rimbalzare nel mio cervello: o innoviamo o… , oppure, magari o innoviamo o… , no, forse sarà o innoviamo o… ecco, credo che sia…Oddio, mi sto perdendo!

O innoviamo o…ma che cosa?!…ma che cosa vorrà  mai significare veramente?!

Sono andato su Google ed ho cliccato sul termine ” innovare “. Risultato della ricerca: alterare l’ordine delle cose per fare cose nuove.

Non mi bastava, e allora ho aperto un dizionario della lingua italiana e ho appreso quanto segue: mutare un sistema, introducendo qualcosa di nuovo.

Un barlume di luce e di speranza hanno  attraversato improvvisamente la mia anima e la mia mente:

berlusconi-e-veltroniche stia per avverarsi quanto prospettato all’inizio?! Cioè, dato che di solito  avviene il contrario “ di quanto  auspicato in campagna elettorale, con l’innovare possa accadere che alterando l’ordine delle cose e mutando un sistema quel  avviene il contrario “ si trasformi davvero in cose nuove?… rappacificazione, collaborazione, uniti per un solo obbiettivo, il bene e gli interessi del popolo italiano? …Contorto, ma possibile! Ma se uno propone e l’altro riceve?…difficile, ma auspicabile! E se uno fa un passo avanti e l’altro uno indietro?…incredibile, ma così semplice!

A volte mi perdo ed esagero nelle mie elucubrazioni.

antoineNegli anni ’60 ero molto amico di un cantautore francese, Antoine, divenuto famoso a livello internazionale con la canzone “ Les élucubrations d’Antoine “. Poi sbarcò in Italia ed accettò di farsi tirare delle ” Pietre “, in un numero talmente elevato da fargli perdere la “ Tramontana ” … risultato:  si ritrovò talmente frastornato e trasformato da prendere la decisione di innovarsi mollando tutto, cambiando professione, fino ad arrivare a comprarsi un catamarano e ad affrontare il mondo sospinto dal vento.

Invito chi mi legge a non intravvedere particolari messaggi in questo piccolo aneddoto raccontato, ma…innovare è un termine strano che vuol dire tutto e vuol dire niente: può significare cambiare le cose, ma anche lasciarle come sono, specialmente se il termine si limita a rappresentare un semplice proclama, uno dei tanti, e che rimane tale.

E’ in certe situazioni che mi vengono in mente le frasi dei vecchi, gli antichi proverbi, come uno che usavano menzionarmi mio nonno Paolo e mio padre Pasquale:  chiacchiere e tabacchere ‘e lignamme ‘o Banco ‘e Napule nun ‘e’ impegna!

banco-di-napoli

Chiacchiere e tabacchiere di legno il Banco di Napoli non le impegna!

Umberto Napolitano