INTERVISTA ESCLUSIVA A: MARIALUCIA GALLI

by

I libri sono  il riassunto della vita e delle esperienze degli autori, scrittori; che prendono spunto dalle emozioni del vissuto, e le plasmano in prosa, regalando ai lettori il succo, pura essenza, di vita vissuta, o solamente immaginata. Nella cornice esclusiva di Cavallo2000, sono riuscito ad intervistare una amazzone, che oserei definire “platoniana”, un succo di amore e conoscenza dell’uomo e del cavallo. Sarà che amo leggere, e ho la curiosità di voler capire, approfondire, conoscere; ma credo di non essere molto diverso da altri cavalieri. Ho avuto il privilegio di conoscere questa donna, dottoressa, proprietaria della conoscenza di due materie diverse e complesse, nelle quali è laureata: psicologia e filosofia. Un emblema ed una risorsa per tutti, cavalieri e non.

libroUna donna che come ama definirlo lei, ha un rapporto umano con il cavallo, fin dai primi giorni di vita, una simbiosi simbolica di armonia, un tuttuno di amore e consapevolezza, ecco la parola giusta: consapevolezza. La stessa caratteristica che a molti di noi manca, per la giovane età, per la mancata cultura, e forse perchè cerchiamo tutti di essere un po’ intellettuali, verso un animale, il cavallo, che non vuole altro che essere trattato con naturalezza, ed essere percepito con l’istinto.
Questa “Grande donna” è riuscita in pochi minuti a trasmettermi, l’amore, la gioia e la consapevolezza non solo del cavallo, ma anche dell’amore che ognuno di noi ripone nel fare proprio mestiere. Chiedo scusa in anticipo, perchè l’intervista è pura, senza tagli, come piace a me. Ma riveste quel modo caratteristico che Marialucia ha sia nel parlare che nel fissare nel tempo le parole che scrive.

Voglio dedicare questi minuti a tutti i cavalieri attenti, che oltre ad ascoltare l’emozione che è riuscita a trasmettere, saranno capaci di percepire l’amore che ha verso il cavallo, lo stesso amore che sento e percepisco quando sui campi gara o durante i raduni, voi riuscite a trasmettermi, mentre lo fisso attraverso lo scatto fotografico.

Non perdete occasione di leggere “Lo specchio di pan”, una finestra ancestrale per guardare noi stessi, il cavallo, attraverso gli occhi e ogni singolo respiro che questa donna è riuscita ad inserire nel suo testo.

Andrea Ben Leva

  • Famiglie d’Italia
Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: